Finger, estetica ed ergonomia del gusto

Si chiama Finger, perché il design di questa nuova posata, firmato da Jean-Baptiste Sibertin-Blanc, è concepito quasi come un semplice prolungamento della mano.

Posate d’argento nate per essere utilizzate da chi ama la buona tavola: nella loro progettazione è stato direttamente coinvolto anche l’Istituto Paul Bocuse di Lione, ovvero il massimo livello della grande gastronomia francese contemporanea. Per la prima volta, le posate sono state direttamente calibrate su un menu completo e giudicate perfette per stare “a tavola”. Non sono troppo pesanti, non scivolano nel piatto e sono impeccabili con i diversi menu.

La nuova collezione di posate Finger del grande marchio francese comprende 11 pezzi monoblocco, con uno spessore tra 4 mm (posate da portata) e 3,5 mm (posate da tavola).

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,362FansLike
2,222FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories