GIA 2016-2017 | Store Coincasa, Seregno (MI)

Questo punto vendita è candidato alla selezione italiana del Global Innovation Award 2016-2017. Una giuria di esperti decreterà i vincitori italiani che saranno premiati in settembre a HOMI, Fiera Milano – Rho.

CLICCA QUI PER VOTARE I MIGLIORI STORE CANDIDATI AL GIA 2016

Coincasa Seregno GIA 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ha più di una peculiarità il negozio Coincasa Seregno dedicato all’home decoration, alle porte di Milano. Innanzitutto perché dei numerosi punti vendita appartenenti al Gruppo Coin – già presenti su tutto il territorio nazionale all’interno dei più importanti centri storici e nelle principali vie dello shopping – è il primo che adotta un innovativo sistema di tecnologie per il retail utilizzate come mezzo di aiuto e di comunicazione per l’attività di vendita.

Rispetto a uno store tradizionale è collocato in una location del tutto inaspettata nel cuore di Seregno. Si trova infatti dentro una chiesa sconsacrata del sec XVI (la ex San Vittore), in Largo San Vittore 2 – via cavour ang. via De nova. Grazie a un intervento di ristrutturazione conservativa realizzato nel 2010, lo spazio interno di 230 mq, prima adibito a ristorante, è stato rilanciato dalla firma Coin diventando oggi uno dei nuovi punti di riferimento dello shopping cittadino.

Anche Maurizio Lissoni non ha nulla di convenzionale: architetto, designer di negozi e grandi superfici di vendita nel settore del retail per la casa, è specializzato nella progettazione IN-store con tecnologia per l’interazione cliente e prodotto: un nuovo approccio esecutivo che pone l’accento sulla misurazione del retail fisico e della comunicazione dinamica in unione con il visual display tradizionale; che studia i flussi all’interno del punto vendita interpretando le nuove esigenze espositive: con aree emozionali, nuovi display, introducendo la merce a libero servizio nell’elettronica di consumo. Come titolare di Coincasa Seregno ha dunque dotato il negozio oltre che di 3 addetti e un direttore vendite, con diversi sistemi tecnologici per migliorare l’attività retail attraverso: un dispositivo contapersone, che misura il traffico reale di persone che entrano nel negozio; l’etichetta Cartronica che, applicata su una selezione di articoli esposti, diventa Online sul device del cliente grazie alla tecnologia NFC (Near Field Communication). Collocato in ingresso o alle casse, lo strumento Happy or Not, che funziona con i feedback di gradimento lasciati dalle persone e valuta in tempo reale la qualità del servizio offerto. Il software Euclid analytics che monitora il passaggio dei dispositivi WI-FI dentro lo spazio vendita e consente di valutare quanto potere attrattivo ha il negozio analizzando i flussi e scoprendo percorsi intrapresi dai visitatori.

Le principali categorie di prodotto in assortimento sono quelle già trattate dal Gruppo Coin per dell’home decoration, anche se qui è stata fatta una selezione autonoma di brand con la presenza di Villeroy & Boch per la tavola, gli elettrodomestici Kitchen Aid in cucina, oggettistica e complementi Seletti e MIHO. Non ultimo le fragranze per l’ambiente Yankee candle e Millefiori.

Il lay-out del negozio è strutturato in un percorso che accompagna il visitatore dall’ingresso, dove sono allestiti prodotti per stagionalità, verso la zona tessile, che si trova nell’area semitonda corrispondente all’ex abside della chiesa, per poi andare nell’area pranzo e cucina, in corrispondenza dei mattoni a vista dell’adiacente torre campanaria del Barbarossa (del Duecento) ancora funzionante. Uno spazio particolare per le profumazioni è invece ricavato nella zona cortile, adiacente, studiata come “giardino d’inverno”.

Coincasa Seregno GIA 2016 Coincasa Seregno GIA 2016Il turn over delle 5 vetrine e della proposta prodotto viene organizzato in sette periodi precisi dell’anno, in linea con gli altri punti vendita Coin. In dicembre fiera del bianco; in febbraio proposte di primavera; in aprile i prodotti della stagione estiva; in giugno la festa d’estate; in luglio i saldi; a fine agosto si apre la stagione autunnale e fine ottobre è invece dedicato al Natale. Per promuovere operazioni di marketing, sono stati studiati shopper personalizzati, pubblicità su cartelli in città e giornali locali ma è sulla pagina Facebook che si svolge la maggiore attività di comunicazione e contatto con l’utenza, non solo per dare visibilità al cambio delle vetrine, ogni 4/5 settimane, ma soprattutto per annunciare promozioni stagionali, dimostrazioni di cucina ed eventi in cui coinvolgere i follower, ad esempio per animare con musica e spettacoli le serate estive.

 

 

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,101FansLike
1,975FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories