BicéBio di Cormaf. Quando il bicchiere è eco

0
109
Cormaf

BicéBio è un progetto nato nel 2020 con l’obiettivo di creare un bicchiere riutilizzabile. Il materiale con cui viene realizzato è una bioplastica brevettata che ha caratteristiche simili a quelle della plastica tradizionale. Cormaf è stata la prima azienda, insieme ai due designer, a lavorare su un prodotto di largo consumo che fosse realizzato con questo materiale. L’idea originale era dare vita a un sistema di vendita e ritiro dell’usato per poter riciclare al 100% il materiale e minimizzare gli sprechi. A un solo anno dalla nascita di BicéBio, questo simpatico bicchiere di design ha rapidamente ottenuto ottimi feedback, anche nel mondo del b2c, arrivando sulle tavole di molte case italiane (e non solo!).

Abbiamo un sogno: sostituire i tradizionali bicchieri in plastica dalle nostre tavole, con un’alternativa bella, ecosostenibile e resistente” raccontano Matteo Mariani e Isato Prugger, designer under che grazie alla collaborazione con Cormaf hanno dato vita a BicéBio

«Abbiamo sempre creduto in due grandi ideali – spiega Riccardo Chiaveri, titolare di Cormaf -: lo sviluppo delle risorse ecosostenibili che il nostro pianeta ci offre e l’investimento sui giovani, che in fin dei conti rappresentano il nostro futuro. Ed è proprio per tutelare il loro futuro che abbiamo il dovere morale di trovare soluzioni alternative a materiali inquinanti come le plastiche non riciclabili. Quando Isato è venuto da me, presentandomi la sua idea e chiedendomi di esserne partner, ho subito pensato che BicéBio declinasse proprio i nostri ideali».

INNOVATIVI

CormafNon a caso sono stati premiati alla Packaging Innovation di Londra come una tra le più interessanti innovazioni del 2020. Il materiale che viene utilizzato per la produzione ha caratteristiche meccaniche di pari livello alla plastica tradizionale. Tuttavia il bicchiere non è composto di plastica in nessuna delle sue parti. BicéBio è un prodotto 100% made in Italy. È stato infatti progettato in Italia dallo studio creativo Mais Project (di cui Isato Prugger e Matteo Mariani sono i fondatori) e viene prodotto da Cormaf Srl, azienda storica di Lainate, in provincia di Milano.

VERSATILI

Ciò che rende davvero speciali questi bicchieri, oltre alla loro composizione, è la capacità di adattamento a qualsiasi contesto. La loro caratteristica forma e il design che li accompagna li rende perfetti ad ogni situazione, dal più semplice pic-nic sull’erba al più esclusivo dei cocktail party. BicéBio è immediatamente riconoscibile grazie alla trama in rilievo che li rende non solo accattivanti dal punto di vista estetico, ma offre una facile “grip”, e la particolare texture li rende perfetti non solo per gli adulti ma anche per i bambini. Le colorazioni disponibili (Verde, Bianco, Confetto, Glicine, Lavanda) sono state studiate per essere piacevoli alla vista ma non invasive, al fine di sposarsi perfettamente con qualsiasi tipo di allestimento. BicéBio è inoltre disponibile in due dimensioni: 20 cl, classico formato da tavola, e 40 cl, ideale per cocktail e long drink.

RESISTENTI

CormafBicéBio è molto resistente, sia agli urti sia ai lavaggi in lavastoviglie, domestica e industriale. Possono essere utilizzati quante volte si vuole, senza limite. Possono essere smaltiti nel compost di casa o, in alternativa, riconsegnati all’azienda stessa, che si occuperà del loro riciclo, riconsegnandone all’acquirente di nuovi, permettendo quindi non solo un risparmio economico ma anche rispetto ambientale!

ECOLOGICI

Cormaf srl è un’azienda sempre attenta ad utilizzare materiali di origine biologica per i propri prodotti. Il materiale di cui si compone BicéBio non è solo straordinariamente innovativo per l’incredibile somiglianza con la plastica, ma anche 100% di origine vegetale. In altre parole, questo bicchiere è compostabile, si può quindi gettare sia nell’umido di casa, sia in ambiente industriale, senza avere nessun tipo di ripercussione sull’impatto ambientale. Questo non si traduce solo in senso di responsabilità verso il nostro pianeta, ma anche in una maggiore facilità di smaltimento.

 

CHI E’
Nei suoi due stabilimenti di Lainate (Mi) Cormaf srl si occupa principalmente della lavorazione di materie plastiche (polipropilene, PET, poliestere e bachelite…). Negli ultimi anni, tuttavia, si è specializzata nella lavorazione di materiali alternativi: tra questi le bioplastiche, ovvero materiali plastici a base biologica, ma anche composti più “divertenti” come i materiali fotoluminescenti o quelli termosensibili. Il suo core business si sviluppa principalmente sul settore cosmetico, tuttavia Cormaf è sempre aperta a nuove collaborazioni, come quella con Mais Project che ha dato vita nel 2020 a BicéBio. www.cormaf.net

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here