Milano Home, la manifestazione dedicata al mondo della casa, annuncia la sua seconda edizione. Un momento di incontro privilegiato tra le eccellenze italiane e i negozi del futuro

Dal 23 al 26 gennaio 2025, torna l’appuntamento fieristico b2b rivolto al settore del complemento d’arredo, del tessile e dell’oggettistica per la casa. Un luogo in cui trovare ispirazione e un veicolo di crescita sia per la domanda che per l’offerta.

Partirà il 23 gennaio prossimo la seconda edizione di Milano Home, progetto nato dalla collaborazione tra Fiera Milano e GEFI, che ha fatto il suo debutto nel 2024 presso il polo fieristico di Rho. Milano Home rappresenta un nuovo punto di riferimento B2B per il settore casa, dedicato ai negozi tradizionali e nuovi, di piccole e grandi dimensioni, e a quanti nell’ambito della propria attività – Interior Decorator, Progettisti, Architetti – hanno l’obiettivo di arricchire sempre più il proprio assortimento con prodotti distintivi e unici.

Moltissime le aziende che hanno già riconfermato la propria presenza e molte quelle nuove in arrivo: tutte hanno creduto fortemente nel progetto di Milano Home come volano di crescita e insostituibile attivatore di relazioni con l’estesa rete del dettaglio specializzato.

Filosofia e Obiettivi

Milano Home, che sceglie di evocare nel suo nome la capitale del design e la città cosmopolita dove nascono le tendenze, non è solo una fiera con cadenza annuale, ma un evento a dimensione umana, che valorizza il saper fare puntando il faro su una selezione accurata direaltà imprenditorialie mettendole in contatto con buyer italiani e internazionali alla ricerca di prodotti innovativi, creativi e sostenibili.

Focus sul Negozio Specializzato

Focus fondamentale dell’evento fieristico sarà proprio la centralità del negozio specializzato, che si distingue per professionalità e competenza, e che rappresenta il miglior megafono per brand e prodotti. Il Negozio resta un punto di contatto fondamentale con il cliente finale, un riferimento per tutti i protagonisti della filiera (produttori, distributori, artigiani, designer) e un attore di primo piano nella relazione con il territorio.

La sua funzione non si esaurisce nel portare brand e prodotti nelle case dei consumatori, interpretando l’evoluzione dei valori, del gusto e delle tendenze, ma costituisce un elemento fondamentale nella tenuta del tessuto sociale delle città e dei piccoli centri, attivando collaborazioni proficue tra realtà di diversi settori e la società nel suo insieme.

Basta guardare i numeri: secondo le stime di Milano Home (fonte Hoover 2022), solo in Italia si parla di almeno 38.000 punti vendita che trattano almeno una delle merceologie di prodotti per la decorazione della casa, per un totale di 100.000 addetti e oltre 16 miliardi di fatturato. Quello del negozio è quindi uno snodo imprescindibile su cui Milano Home ha deciso di investire tempo e professionalità̀, per supportarne lo sviluppo attraverso momenti di confronto, iniziative formative, eventi culturali e nuovi format di comunicazione.

La scelta di parlare al mondo retaile in particolare al punto vendita indipendente non esclude ovviamente l’attenzione verso altre importanti tipologie di visitatori che fanno parte del mondo Milano Home: gli interior designer, le piccole strutture ricettive, il settore promozionale.

Proposta Espositiva 2025

Al centro della proposta espositiva 2025 non ci saranno solo i prodotti – dalle fragranze al tableware, dalla decorazione fino al concept gift – ma anche i talenti e le storie imprenditoriali di coloro che condividonoi valori fondanti della visione di Milano Home: originalità, autenticità, qualità e innovazione.

Andrà in scena una proposta completa del mondo casa: la manifestazione si confermerà piattaforma in cui convergono novità e ispirazione, tendenze ed evergreen. Se per le aziende è il luogo dove è possibile consolidare o costruire la propria rete distributiva, per i buyer è l’occasione per scoprire realtà inedite ed eccellenze caratterizzate da design e ricerca, sostenibilità e unicità.

Milano Home vuole quindi celebrareil saper fare delle tante aziende coinvolte, da quelle più blasonate, capaci di preservare il proprio know-how di generazione in generazione, a quelle più nuove, che esplorano nuove nicchie e interpretano con creatività le tendenze del contemporaneo. Un saper fare che diventa patrimonio condiviso con chi lo traduce in valore portandolo sul mercato e diventando snodo ineludibile tra manifattura e utente finale.

Layout della Mostra

Il layout della mostra sarà suddiviso in quattro aree tematiche che permetteranno agli operatori di orientare in modo immediato la loro ricerca:

  • Vibes presenterà fragranze, esperienze multisensoriali, tessuti e oggettistica;
  •  Elements proporrà le eccellenze nel campo della porcellana, dell’argento, dei cristalli e del vetro, lasciando spazio alle realtà artigianali più significative, insieme ai designer e ai brand più innovativi;
  • Mood sarà dedicato al mondo della decorazione e del concept gift, all’area stationery, alle proposte per il Natale, all’oggettistica e agli accessori per gli animali domestici;
  • Taste esplorerà l’oggettistica per la tavola e la cucina e il convivio; ospiterà inoltre l’area speciale Brand Power, dedicata al mondo del promozionale e al sistema premiante di industria e retail.

Incontri e Formazione

L’offerta espositiva sarà completata da momenti di formazione incentrati su temi cruciali per il settore. Anche per Milano Home 2025, non mancheranno i focus specifici e le aree evento che hanno avuto grande successo durante la prima edizione.

La formula proposta da Milano Home prevede incontri tra domanda e offerta con l’iniziativa Meet&Coffee, uno speed-dating per produttori, distributori e buyer. Nell’ultima edizione – che ha visto la partecipazione di 611 espositori – oltre 300 buyer provenienti da 80 Paesi hanno partecipato agli eventi di matching.

Inoltre, ogni padiglione offrirà a buyer e operatori aree di contenuto e occasioni per migliorare le proprie competenze, come la Retail Academy, programma di formazione pratica per i negozi, gli eventi organizzati dagli espositori, o ancora i Design Talk e gli incontri con architetti e interior designer.

Il ricco programma di eventi, in fase di sviluppo, sarà focalizzato sui temi della sostenibilità, della qualità dei materiali e dell’eccellenza dei prodotti.

Road Show e Focus Group

Il progetto Milano Home si concretizza anche in un percorso di avvicinamento alla manifestazione, articolato attraverso numerose iniziative e una serie di appuntamenti sui territori. L’obiettivo è tracciare le linee guida per il futuro dei negozi di prossimità e creare un evento in grado di valorizzare realtà capaci di guidare l’evoluzione del settore.

A partire dalla fine di maggio di quest’anno è partito un roadshow che sta portando i team di Milano Home in diverse città d’Italia e alcune città d’Europa con l’obiettivo di condurre numerosi focus group e di coinvolgere i maggiori player del dettaglio specializzato nella riflessione sull’evoluzione del comparto.

Gli incontri favoriscono un confronto aperto e costruttivo tra operatori del settore, offrendo loro una panoramica reale dei mercati locali e delle tendenze internazionali, con l’intento di fornire nuove soluzioni e idee per stimolare un mercato in continua evoluzione. I temi trattati includono l’omnicanalità, il passaggio generazionale, il traffico in store, le relazioni con i fornitori e con i territori.

Le tappe, iniziate da Sicilia, Puglia, Lombardia e Calabria, toccheranno nei prossimi mesi diverse regioni italiane, quali Campania, Abruzzo, Lazio, Toscana, Emilia-Romagna, Liguria, oltre a includere città europee come Vienna, Zurigo, Monaco, Nizza e Ljubljana.

Appuntamento a Milano Home
Fieramilano (Rho)
dal 23 al 26 gennaio 2025

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,362FansLike
2,301FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories