Gruppo Zwilling. Il valore del rispetto ambientale

0
72
Zwilling

ZwillingUna visione improntata al futuro quella del Gruppo Zwilling. «La nostra mission – sottolinea Luca Miglioranzi, AD di Zwilling Ballarini Italia – è quella di soddisfare le richieste dei consumatori più sensibili e le esigenze del pianeta a cui non si può più non prestare attenzione. Lo testimoniano la nuova linea Zwilling Fresh & Save dedicata alla conservazione del cibo e le continue implementazioni dell’azienda Ballarini destinate a diminuire sempre più l’impatto sull’ambiente, tra queste la certificazione ambientale, l’autoproduzione di energia, l’ottimizzazione del consumo di imballaggi».

Quanto, secondo voi, la sostenibilità costituisce un valore aggiunto, quanto un fattore competitivo e quanto un mero costo da sostenere?

La sostenibilità è il passaporto per il futuro, oggi siamo tutti meno disposti ad accettare dei dichiarati senza verifica. La sostenibilità per un’azienda è un valore aggiunto se vissuta con l’obiettivo di costruire un rapporto affidabile nel tempo con il consumatore, basato su comportamenti virtuosi. Diventa fattore competitivo se l’azienda manifesta coerenza e costanza, sono aspetti questi premiabili solo nel lungo periodo.

Zwilling

Come comunicate il vostro percorso sostenibile?

Attraverso un progetto di comunicazione volto a sensibilizzare il consumatore rispetto ai valori sostenibili della marca. In particolare il progetto Love for Planet, incentrato sul brand Ballarini, viene declinato con materiali di comunicazione specifici per il punto vendita e su tutti i touchpoint con cui l’azienda entra in contatto con il cliente, dal sito ai social.

I NUMERI DELL’IMPEGNO BALLARINI LOVE FOR PLANET
• 60 tonnellate di carta (già proveniente da riciclo al 90%) risparmiate entro il 2025 grazie al redesign pack
• 400 tonnellate annue in meno di CO2 grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico ad alta produttività sui tetti dello stabilimento
• 17.000 m3 di gas risparmiati ogni anno grazie all’ottimizzazione dei consumi e al recupero dell’energia termica del processo produttivo per la destinazione ad altri usi

 

Un percorso che vi ha portato a conseguire anche riconoscimenti prestigiosi.

Nel 2019 abbiamo ottenuto il premio Conai per l’ottimizzazione dello sfruttamento della carta necessaria per la realizzazione dell’imballaggio primario del 22%. Tale intervento interesserà progressivamente circa il 28% dell’intera produzione aziendale con un risparmio globale di 60 tonnellate di carta entro il 2025. Già nel 2009 Ballarini fu segnalata da Ecomondo tra le prime 10 aziende italiane per efficienza energetica. Un premio per la green economy Made in Italy che Ecomondo, con l’adesione del Presidente della Repubblica, promosse allo scopo di segnalare le imprese del nostro Paese che si distinguono per l’eccellenza del prodotto e la correttezza ambientale della sua realizzazione.

UNA SOSTENIBILITÀ CERTIFICATA
Zwilling Ballarini Italia è certificata per l’impatto ambientale dal lontano 2004 con certificazione ISO 14001:2015 e si pone costantemente annuali obiettivi di miglioramento. L’aspetto ambientale, sempre in equilibrio con quello produttivo, ha rappresentato per l’azienda un valore anche quando il tema della sostenibilità era ancora ben lontano dall’essere percepito come un bisogno primario.

I NUMERI DELL’IMPEGNO BALLARINI LOVE FOR PLANET
• 60 tonnellate di carta (già proveniente da riciclo al 90%) risparmiate entro il 2025 grazie al redesign pack
• 400 tonnellate annue in meno di CO2 grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico ad alta produttività sui tetti dello stabilimento
• 17.000 m3 di gas risparmiati ogni anno grazie all’ottimizzazione dei consumi e al recupero dell’energia termica del processo produttivo per la destinazione ad altri usi

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here