Si comprano più piccoli elettrodomestici grazie alla cibo-mania. Osservatorio Non Food 2018

0
33

L’analisi dell’Osservatorio Non Food, edizione 2018, di GS1 Italy, che ha rilevato e analizzato l’andamento di 13 comparti* del settore dei beni non alimentari, ha analizzato come nel nostro paese il fenomeno della cibo-mania ha fatto crescere nel 2017 anche le vendite dei beni non alimentari: dal boom di cookware e bakeware, alla crescita degli acquisti di freezer, piani cottura a induzione e macchine per l’espresso.

«Accade che il legame, spesso funzionale, tra prodotti anche molto diversi sostenga i consumi di entrambi» commenta Marco Cuppini, research and communication director di GS1 Italy. «In questo caso, come emerge dai risultati dell’Osservatorio Non Food, la recente riscoperta della passione per la preparazione dei cibi si traduce nell’interesse dei consumatori verso gli strumenti utilizzati per cucinare e conservare le pietanze, con ripercussioni anche significative in diversi settori merceologici».

I dati 2018 dell’Osservatorio Non Food rivelano che, se gli oggetti per la tavola e gli articoli di servizio evidenziano ancora dinamiche poco vivaci, il settore degli strumenti cookware e bakeware (come pentole e stoviglie) continua a vivere una fase di grande popolarità. Un risultato che si deve alla diffusione di programmi televisivi dedicati al cibo e la crescita dei consumi alimentari fuoricasa che hanno portato il comparto dei casalinghi a sviluppare nuove idee per riuscire a rispondere alle mutate richieste dei consumatori e per alimentare la riscoperta della passione per la cucina da parte degli italiani. In Italia, insomma, la passione per il cibo ha ridefinito lo shopping Non Food. Perché se è vero che gli italiani amano uscire a mangiare, è altrettanto vero che adorano anche cimentarsi e sperimentare ai fornelli di casa.

E’ così spiegato quindi il dato secondo cui  nel 2017 gli italiani hanno speso 4,4 miliardi di euro in casalinghi (soprattutto strumenti cookware e bakeware), mentre gli elettrodomestici hanno segnato un + 13,9% nel giro d’affari negli ultimi 5 anni, con un calo del 7,1% delle vendite del bruno e un aumento del 2,7% di quelle del bianco: i best performer 2017 sono infatti i freezer combinati con tecnologia No Frost, i piani cottura a induzione e i forni di ultima generazione.

A registrare il trend più brillante sono i piccoli elettrodomestici per la preparazione delle bevande calde – in particolare macchine espresso che coniugano funzionalità e design -, in un comparto che ha chiuso il 2017 con un +3,6% di vendite e che registra un +20,2% nel quinquennio 2013-2017.

La ricerca condotta anche sui trend dei canali di vendita nei tre comparti dei casalinghi, degli elettrodomestici bianchi e dei piccoli elettrodomestici mostra che le grandi superfici specializzate rimangono ancora meta d’acquisto, ma sempre più spesso gli italiani comprano casalinghi, elettrodomestici bianchi e piccoli elettrodomestici nelle grandi superfici non specializzate e soprattutto on-line, grazie all’affermarsi di internet, sostenuto dall’offerta di brand forti e prodotti conosciuti, e dallo sviluppo di siti e-commerce dedicati al mondo dell’elettronica e dalla sempre più efficiente rete logistica a cui si affidano, on-line.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here