La luce che salva le api

0
145

In un perfetto esempio di economia circolare, Slamp ha contribuito a produrre 140.000 arnie a partire da materiale riciclato. Dal 2020 infatti l’azienda ha firmato un accordo di filiera con DS Group srl, azienda partner sul territorio, per il riciclo degli scarti di produzione. Il processo di riciclo avviene anzitutto raccogliendo gli sfridi e sottoponendoli a macinatura. Nelle fasi successive il materiale viene fluidificato e quindi solidificato in forma di arnie per bombi.

Le arnie prodotte con materiale di scarto negli ultimi due anni hanno contribuito ad ospitare circa 18 milioni di bombi. Questa particolare tipologia di imenotteri appartenente alla famiglia Apidae, è molto utilizzata in agricoltura per l’impollinazione – in alternativa a prodotti chimici – di piante da frutto e ortaggi, in particolar modo il pomodoro, del quale garantisce una produzione salubre e succosa. I bombi sono infatti importanti insetti impollinatori.

SlampAppoggiandosi al fiore gli trasmettono una vibrazione che favorisce il processo di fuoriuscita del polline. Questa tecnica é chiamata buzz impollination, e si rivela particolarmente utile nel caso del fiore del pomodoro, particolarmente difficile da impollinare. Al giorno d’oggi l’impollinazione per mezzo dei bombi é impiegata in oltre cento culture diverse, in tutto il mondo. I bombi promuovono la biodiversità e al tempo stesso dipendono da essa. La perdita di diversità delle piante, infatti, impoverisce la loro alimentazione e incide negativamente sull’abbondanza di questi insetti.

Slamp ha così deciso di perseguire la via della sostenibilità mettendo in atto un processo di lavorazione con un basso impatto ambientale e scegliendo di utilizzare tecnopolimeri d’avanguardia, sviluppati dall’ufficio ricerca e sviluppo di Slamp che consentono di ridurre i costi ambientali di 4 volte rispetto alle alternative.

Il taglio di questi speciali tecnopolimeri viene effettuato a freddo, contribuendo quindi alla riduzione dell’emissione di tossine e anidride carbonica. In perfetta armonia con la policy di eco-sostenibilità aziendale, anche l’Atelier, il nuovo Hub produttivo di Slamp inaugurato nel 2019, é stato progettato nel rispetto di avanzati criteri di risparmio energetico. La struttura dell’edificio é stata costruita utilizzando materiali altamente isolanti e include un impianto che fa uso prevalentemente di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Da quasi 30 anni Slamp produce sistemi di illuminazione dall’eleganza incomparabile, coniugando felicemente il top del design con un criterio di sostenibilità accuratamente implementato in tutte le fasi della produzione: dalla selezione dei materiali e dei processi, fino al riciclo dei ritagli di materiale.

L’idea di sostenibilità muove dal rispetto delle generazioni future. La soddisfazione dei nostri bisogni viene infatti considerata lecita fino a che non compromette gli equilibri del mondo di domani. Uno scambio che, se avviene senza una generosa giustizia, ci avverte Kahlil Gibran nel libro Il Profeta, “renderà gli uni avidi e gli altri affamati”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here