È nata “La posata in più”

2
115
Sambonet

SambonetNon è una forchetta. Non è nemmeno una pinza. E’ l’estensione del più naturale dei gesti, che pollice e indice eseguono magistralmente anche a tavola. Sambonet lancia “La posata in più”, uno strumento che amplifica l’esperienza a tavola per accompagnarci con naturalezza nell’assaporare sia cibi semplici che preparazioni estremamente sofisticate.

“La posata in più” nasce dal genio creativo del Centro Stile Sambonet e si presenta come un nuovo oggetto che affianca le posate nella loro funzione quotidiana. La sua presenza in punta di piedi, ma con un carattere estremamente distintivo, offre nuovi modi di vivere la tavola con soggettività e creatività.

Il suo design si ispira alla perfetta simmetria di un compasso, mentre l’impugnatura rimanda alla pinza cucina, tanto amata dagli chef per impiattare e comporre le proprie presentazioni, o ancora, alle tradizionali bacchette orientali.

La nuova posata Sambonet non passa inosservata e guarda con intraprendenza all’evoluzione della tavola contemporanea – anche in tempo di Covid – dove le abitudini e gli usi riconfigurano nuovi scenari anche nella mise en place. Gli oggetti che la costituiscono assumono nuove funzioni, sdoganando il galateo e aprendo a fantasia e personalità ogni momento vissuto attorno al cibo.

Dall’antipasto al dessert, spazio alla condivisione del cibo in totale sicurezza, assaporando la sensazione e la libertà di movimento di un tempo, senza utilizzare le mani! La posata in più è adatta all’utilizzo in un buffet improvvisato, alla consumazione finger food oppure di una sfiziosa apericena tra amici; ma anche di un pranzo formale in famiglia nel quale le preparazioni si passano su ampi piatti portata, o ancora di un veloce sushidelivery consumato davanti al PC.

Anche questa novità, che si aggiunge alla già ampia gamma di accessori per la tavola della collezione Sambonet Living, è proposta nell’immancabile versione acciaio inox Mirror, oppure nell’affascinante versione PVD Gold.

.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here