Per riaprire una vetrina che parla di natura, romanticismo e fantasia

0
116
vetrina_natura_mori

naturaDagli allestimenti di Maurizo Rallo e Giuseppe Vitale una serie di proposte che esemplificano come far vivere in vetrina le atmosfere outdoor raccontando una natura vivace attraverso il Visual.

COLORI VIVACI E SERIALITA’

naturaComposizioni floreali in tonalità vivaci coordinate ai colori degli oggetti proposti caratterizzano questo allestimento. L’elemento utilizzato per interagire con la percezione del passante è la serialità: lo stesso prodotto in differenti varianti ripetuto all’interno del visual ne favorisce la memorizzazione.

 

 

 

CONTRASTI CROMATICI E GOLDEN POINT

naturaUn’interpretazione orientaleggiante dell’elemento naturalistico. L’effetto scenografico è amplificato dal mezzo fondale creato da un sipario in velluto su cui risaltano le grandi foglie azzurre, sempre in velluto. I dettagli dorati (un colore erroneamente abbinato all’autunno ma un must dell’estate 2020) sottolineano la preziosità dell’insieme.

 

 

ROMANTICISMO COUNTRY CHIC

Una raffinata ambientazione campestre. La parte centrale del visual è incorniciata da grappoli di fiori che scendono dell’alto (secondo le ultime tendenze). Un insieme pieno ma elegante grazie all’utilizzo di tre cromie, bianco, verde e terracotta. Sia il piano della vetrina che il fondale sono ricoperti di prato artificiale.

 

 

 

DETTAGLI WOW

In questa ambientazione la natura diventa jungle. Da notare, oltre alla disposizione piramidale dei prodotti, con punto focale leggermente spostato a sinistra, l’utilizzo del fuori scala per attrarre l’attenzione: i grandi limoni in resina.

 

 

 

 


L’ESPERTO RISPONDE

VETRINA meglio aperta o chiusa? La vetrina di un negozio è un argomento complesso e talvolta controverso. Occorre valutare accuratamente se essa debba essere strutturalmente “chiusa” oppure “aperta” verso la superficie espositiva che sta alle sue spalle. Una vetrina “chiusa” è inequivocabilmente meno dispersiva, focalizza l’attenzione dell’osservazione sulla merce esposta. D’altro canto una vetrina “aperta”, che lascia penetrare la luce naturale all’interno del negozio, valorizzandone al contempo assortimento e arredamento, è un’altra eccellente strategia comunicativa. Le soluzioni intermedie sono quelle che, a nostro parere, meglio rispondono a tutte le esigenze. L’installazione in vetrina di un fondale centrale, a tutta altezza, che ne occupi circa metà della larghezza è lo strumento chiave per far coesistere carattere e trasparenza. Questo fondale può funzionare da superficie espositiva dei prodotti che vi si espongono oppure rafforzarne l’immagine con l’utilizzo del colore, contribuendo quindi a conferire maggiore dinamicità all’insieme.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here