Taitù. Natale? Questione di feeling

Taitù
Intervista a Marina Vago, CEO di Taitù Milano.

L’attenzione alla domesticità, emersa durante il lockdown, è un trend che deve essere mantenuto vivo. Quale il ruolo delle aziende secondo Taitù?

Durante il lockdown abbiamo tutti affrontato una nuova sfida: riscoprire la Bellezza di essere a Casa.

Il nuovo trend racconta nuove esigenze, sia dal punto di vista psicologico che sociologico; il bisogno centrale diventa lo stare bene insieme nelle nostre case, in ogni spazio da vivere: da quello dedicato all’home office agli spazi outdoor e, principe su tutti, allo spazio dedicato alla tavola e alla convivialità che ne scaturisce. Taitù ha interpretato questa tendenza attraverso l’ottimismo e il colore che da sempre la contraddistinguono, guidando il consumatore alla riscoperta del piacere di sentirsi a casa.

 

 

Nel post-lockdown, al momento della riapertura, anche i rivenditori hanno unanimemente contato sull’approccio ottimista di Taitù: le vetrine traboccanti di natura, di colore, di un’eleganza gioiosa, hanno facilitato una riapertura che punta al successo.

Come sarà il Natale Taitù? Sarà una “questione di Feelings”. In un anno che ha messo in discussione molte delle nostre abitudini, ci proponiamo di ripartire da emozioni autentiche e irrinunciabili, come lo stare bene insieme e la condivisione.

TaitùImmaginiamo il Natale 2020 come una occasione speciale per vedere con occhi nuovi ciò a cui eravamo abituati e che quasi non vedevamo più. Il Natale Taitù sarà, quindi, incentrato sulle declinazioni del volersi bene: agli altri, ma anche a noi stessi.

A cominciare dal Noel Oro: su richiesta dei nostri rivenditori, tanto in Italia quanto all’estero, abbiamo ampliato con 10 nuovi item la gamma prodotti della collezione che da anni emoziona i nostri clienti. Perché non è Natale, senza Noel Oro. Oltre a Noel Oro, Taitù vuole rendere più accoglienti tutte le case e far sì che ogni regalo di Natale sia più “sentito”. In sintesi, per il prossimo Natale, Taitù porterà Feelings di Amore, Buona Fortuna, Libertà, Bellezza…

Quest’anno in modo particolare, il Natale si configura per i retailer come un’occasione d’acquisto su cui puntare. Attraverso quali modalitò un’azienda può aiutare il negoziante a interpretarla con creatività nel punto vendita?

Un punto di forza della proposta di Natale di Taitù è, da sempre, la fornitura gratuita ai propri rivenditori di tutti gli strumenti utili per la promozione e la valorizzazione delle collezioni: dai materiali per l’allestimento a quelli da distribuire al cliente finale.

In vista del Natale 2020, sarà particolarmente importante per noi la formazione dei negozianti, perché, anche in assenza delle tradizionali fiere, si possano trasmettere i valori legati allo “stare insieme” con Taitù.

Ecco perché, a partire da settembre, sfrutteremo le potenzialità dei nuovi strumenti di comunicazione per coinvolgere virtualmente tutti i negozi, con un calendario di webinar e di presentazioni interattive delle proposte Taitù. Per sentirci tutti più vicini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here