Trend positivo da VEBO. L’evento racconta il mondo della bomboniera ma anche della casa

0
68

Si è appena conclusa la sedicesima edizione di Vebo, l’esposizione, dedicata alla bomboniera, regalo e casa, che, dal 6 al 9 ottobre 2017, alla Mostra d’Oltremare di Napoli, ha fatto registrare numeri positivi sia per acquisti che per presenze. La fiera sempre più esce dai confini territoriali per configurasi come un vero e proprio appuntamento di respiro nazionale e non solo. Gli organizzatori hanno infatti dichiarato un incremento del 18% di visitatori dal nord Italia, e del  20% di aziende espositrici della zona cisalpina e soprattutto il raddoppio dei buyers esteri.

Molte le aziende che quindi confermano di voler tornare a Napoli nel 2018, quando la città si è trasformerà nuovamente per quattro giorni nella capitale nazionale del segmento produttivo di riferimento.


Durante le giornate espositiva gli oltre 250 espositori hanno mostrato al pubblico, composto da operatori del settore, materiali, colori, tendenze e stili delle linee di oggettistica e tavola che troveremo nei negozi a partire da gennaio.

.Tante le novità, ma ad emergere è ancora una volta la ricerca e la raffinatezza del made in Italy, prerogativa vincente delle produzioni nostrane che incontrano sempre più l’interesse dei numerosi buyer presenti a Napoli.

Tendenze: la ricerca ci porta verso la vitalità degli oggetti, dalla bomboniera all’oggettistica d’arredo fino alla tavola. Quello che ci circonda deve avere un aspetto positivo, radioso e soprattutto utile. La luminosità delle forme e dei colori conferisce alle collezioni del 2018 un valore aggiunto che identifica le nuove linee come produzioni innovative, ma senza tralasciare i valori tradizionali della casa. Le superfici diventano lucide, luminescenti si sperimentano nuove tecnologie produttive, nuovi materiali.

Forme: linee curve e morbide e che trasmettono sensazioni gradevoli. Questa l’essenza delle collezioni 2018 . Tralasciati gli stili rigidi e poco comunicativi rispetto a forme dolci ed accattivanti con spesso richiami ai disegni “della nonna” la tavola diventa un vero punto d’incontro per ospiti e famiglia, servizi gradevoli che abbandonano i piatti con il classico filo d’oro o squadrati, concedendo spazio a forme tonde e anche buccellati colorati con forme tradizionali, ma non antiche. Anche nella bomboniera i richiami sono floreali e bucolici, mentre l’oggettistica è la vera sorpresa delle collezioni da acquistare nei negozi a partire da gennaio. L’oggetto diventa utile e non più solo sopramobile non riempie spazi ma li adorna e li vive.

Colori: Oltre le tradizionali tinte pastello, con le tinte neutre avorio e sabbia, le nuove proposte hanno anche colori forti e vivaci come il rosso, il giallo e il marrone e i colori della terra segno di positività. Non solo grande protagonista arriva direttamente dalle passerelle della moda il rosa polvere

Come di consueto anche nel corso di VEBO 2017 sono stati assegnati i riconoscimenti – Vebo Award – che premiando le eccellenze produttive del made in Italy hanno determinato quest’anno un cambio di tendenza: se la gran parte del mercato produttivo e di fatturato parte dal Centro Sud, la qualità delle realizzazioni premia invece le aziende del Centro e del Nord del nostro Paese.

Tra le tre categorie di riferimento – bomboniera, articolo da regalo e arredo casa -, con evidenziato il valore e le qualità delle collezioni 2018 scelte dai giornalisti della stampa specializzata presenti in fiera, solo un riconoscimento è andato ad espositori con provenienza a sud di Roma, mentre quasi tutte le regioni del Centro-Nord hanno ricevuto gli Award. Ai vincitori è andata una targa premio e uno bonus/sconto per il prossimo anno di partecipazione al Vebo 2018.

1 Award bomboniere – Trionfa l’azienda della provincia romana AD srl, di S. Maria della Mole, che con i suoi 45 anni di storia ha realizzato una linea di bomboniere che unisce innovazione e qualità. Al secondo posto LE BOMBONIERE DI ANGIE di Casarano (LE), una azienda che da anni con la sua qualità produttiva lotta ocntro la contraffazione e l’imitazione dei prodotti made in China. Terzo posto per MARGOT ITALIA di Vanzaghello (MI) espositore che è presente al Vebo sin dalla prima edizione e che ha proposto una collezione caratterizzata da un’elegante semplicità

2 Award articolo da regalo –  Primo premio per l’azienda SD LASER di Treviglio (BG) grazie ad una collezione per il prossimo anno che rappresenta il trionfo del made in Italy, dove l’attenzione per i particolari ed il gusto evidenziano i tempi dedicati alla ricerca sottolineando la qualità del prodotto.  Le CERAMICHE D’ARTE DE FABRITIIS vincono il secondo premio, la società produttrice di Castelli d’Abruzzo (Teramo) presente da 6 anni al Vebo ha realizza una collezione tra quadri, vasi, cachepot e lampade di altissimo livello tecnico e artigianale. Terzo gradino per ELLEFFE DESIGN di Gravellona Toce (Verbano Cusio Ossola in Piemonte) che con le sue proposte declina il concetto di design nel mondo dell’acciaio.

3 Award articolo per la casa – Vince l’azienda bresciana (Vestone) RIVADOSSI SANDRO & C. grazie alla creatività della collezione con i suoi materiali in acciaio. Secondo posto per i lombardi di Sesto San Giovanni (MI) della WEISSESTAL HOME CONCEPTS, che ha proposto anche una collezione realizzata con la nota designer Alessandra Baldereshi. Terzo classificata la ditta BRANDANI GIFT GROUP che ha presentato collezioni per la tavola di altissima qualità con un design ricercato e di elevato gusto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here