Le anteprime del Salone Internazionale del Bagno

Aboutwater
Disegno pulito, eleganza schietta e immediata propria
dello stile di Piero Lissoni: AL/23 nelle sue parti costitutive,
richiama l’essenzialità di fontane e impianti industriali, progettati per
essere pratici, maneggevoli, efficienti. Nato da una forte vocazione alla
semplicità, il miscelatore è disponibile nelle versioni in cromato lucido o
verniciato, nei colori bianco e nero
HALL 22, stand C23, C27

Antoniolupi
Le linee sono morbide e
arrotondate, le geometrie essenziali, l’immagine complessiva discreta ma allo
stesso tempo elegante: i lavabi da appoggio della collezione Bolo, design Mario Ferarrini, sono presenze amiche e
confortanti che ci accompagnano nell’ambiente bagno trasmettendoci una
sensazione di leggerezza e di sofisticata pulizia estetica. Bolo, che nella
forma gergale delle ceramiche artistiche indica il vaso, riprende volutamente
l’origine dell’impasto utilizzato nella realizzazione del ciotolame, per
evidenziare un immaginario percorso evolutivo dalle sue origini alle nuove
tecnologie della produzione in serie.
HALL 22, stand A29, B20

Antrax IT
TT è un’interessante evoluzione della serie T, l’ultimo radiatore icona di
Antrax, designato da Matteo Thun e
Antonio Rodriguez. Questo nuovo progetto nasce dall’accostamento continuo e
ripetitivo del modulo tradizionale della serie T. La sequenza ininterrotta dà
vita a un radiatore dalle grandi prestazioni termiche anche con un
funzionamento a basse temperature. Proprio grazie alle sue peculiarità tecniche,
TT rappresenta la soluzione ottimale all’interno di abitazioni ad alta
efficienza termica e in caso di sostituzione o ristrutturazione di edifici
esistenti.
HALL 22, stand D33, E28

Axor
Non è un paralume anni
’50 ma una doccia e avvolge in modo originale e divertente una vera
lampada:Axor LampShowerè
il soffione doccia progettato da Oki Sato (Nendo Design) per Axor.
Il soffione è disponibile nella versione a soffitto, con giunto
a sfera orientabile di 5° e nella versione a parete con braccio doccia lungo
400mm orientabile orizzontalmente di 150°.
HALL 22,
stand F23, F27

Ceadesign
Giotto è il nuovo progetto CEA in
acciaio inossidabile AISI 316/L, ispirato alle forme pure ed archetipiche del
cerchio, pensato per garantire la massima libertà compositiva al progettista,
grazie alla duttilità della collezione, espressione di coerenza estetica e
funzionale. La gamma comprende miscelatori monocomando, bi-comando e
idroprogressivi uniti ad un’ampia serie di complementi per l’erogazione e
completata dalla collezione accessori GIOTTO, in cui la linea del cerchio si
ripete più volte e ne enfatizza la perfezione. GIOTTO è disponibile nelle
finiture acciaio lucidato o satinato.
HALL 24
E07, E11

Duravit
Un modello di base essenziale con proporzioni accuratamente equilibrate unito a
una forte identità creativa: la serie di mobili per il bagno Vero, creata per
Duravit dal designer zurighese Kurt
Merki jr., va ad ampliare l’omonima serie di ceramica che riscuote successi da
dodici anni.
Il tratto distintivo della collezione sono i dettagli e in
particolare le maniglie, poste verticalmente sui frontali di ante e cassetti, in
parziale controtendenza rispetto alle forme classico-moderne.
HALL 22,
stand E23, E27

Fima
Evoluzione
della collezione Nomos in versione meccanica, Nomos GO propone forme incisive,
quasi scultoree,
nelle quali i componenti strutturali come il corpo, la leva e la manopola si
integrano e si fondono perfettamente uno nell’altro. Il programma prevede una
collezione completa di miscelatori monocomando che propone 4 versioni lavabo,
bidet, bordo vasca, esterno vasca, vasca a pavimento, esterno doccia e incasso
doccia a 1 o 2 uscite con sistema Fimabox, il rivoluzionario corpo da incasso 100% universale con tutte le serie Fima Carlo Frattini.
HALL 24,
stand G02

Rubinetterie Zazzeri
Giocosoedivertentegrazie al collo in silicone colorato
e trasparente che si deforma a piacere e si illumina al buio; piacevole al
tatto per la sua finitura liscia; democratico perché può essere declinato in
diverse forme intercambiabili. L’incontro tra una linea ed una curva è la base
su cui si sviluppa tutto il progetto Pop, nato con l’obiettivo di realizzare un
rubinetto che riprendesse le forme archetipe, semplici e pulite del primo design. Le linee del corpo in ottone (disponibile
nelle finiture cromo, acciaio spazzolato e verniciato bianco) si incontrano con
la morbidezza del silicone colorato (nelle tonalità nero fumo, verde mela,
viola mirtillo e arancio albicocca).
HALL 24,
stand C05

Samo
Pictor Top è la sofisticata
nuova colonna caratterizzata
da una forma rettangolare asimmetrica e da linee primarie oblique raccordate
dall’elegante piega trasversale della scocca. Pictor Top pone in contrasto le
linee decise con le rotondità cromate delle utenze, disponibile in cinque
diversi colori (satinato spazzolato, rame spazzolato, nero tentatore, bronzo
fascinoso, acciaio inox lucido) per soddisfare le molteplici possibilità di
personalizzazione.
HALL 22, stand C33, C37

Scarabeo Ceramiche
Grafica
ed essenziale, chiaro riferimento a uno stile orientale fatto di proporzioni
perfette e sottili equilibri: sono i tratti distintivi della nuova collezione
Fuji di Emo design, composta da
lavabo in ceramica, specchio e consolle. Il linguaggio progettuale interpreta
il continuo fluire dell’acqua attraverso linee convesse che si risolvono in superfici
morbide, accarezzando l’utente. La forma armonica e precisa del lavabo è
ripresa nei complementi del sistema quali gli specchi e la consolle in tondino
di ferro.
HALL 22,
stand F29,F35

Scavolini
Ruota
attorno al concetto del contenitore il concept della collezione Ki per bagno e
cucina disegnata da Nendo per Scavolini.
In bagno il contenitore viene scelto sia come sistema alternativo ai pensili
sia per disegnare il lavabo, disponibile nelle varianti da appoggio, semincasso,
sottotop e freestanding. Le specchiere, rigorose lastre
idealmente appoggiate ai piani ed alle pareti, nascondono un pratico sistema di
illuminazione led.
HALL 24, stand A21, B14

Valdama
Un
segno lasciato sul terreno, un’impronta, una striscia che solca la superficie:
nel lavabo Trace, design V+T, il
flusso del tempo e la forza dell’acqua hanno generato un sottrazione scultorea
nella materia, hanno levigato dolcemente le forme, “incidendo” le superfici con
segni orizzontali di profondità e spessore irregolare. Una traccia, un segno
indelebile, delicato ma perpetuo, che trova la sua forza proprio nella
continuità dell’azione.
HALL 24,
stand L11,M08

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,362FansLike
2,241FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories