Vescom apre il suo spazio a Milano

0
82
Vescom

Vescom approda a Milano con uno showroom nuovissimo in Foro Bonaparte 44 a, per offrire un’esperienza di interior nel distretto milanese del design. Lo spazio, pensato per i clienti, gli architetti, i designer e i professionisti del settore, nasce per dare l’opportunità di toccare con mano i prodotti e vederli nelle loro più svariate applicazioni in un luogo accogliente e stimolante.

Così come è avvenuto per tutti gli altri showroom Vescom, anche questo progetto muove da un profondo rispetto dell’architettura originale – uno storico palazzo ottocentesco – e del contesto circostante. Lo spazio milanese si pone come punto di riferimento per la community dell’architettura e del design: entrando da Foro Buonaparte il visitatore può perdersi in un variegato insieme di spazi ispirazionali che strizzano l’occhio, ciascuno con le proprie peculiarità e funzione, ai diversi ambienti del preesistente appartamento, offrendo un nuovo, moderno e inedito punto di vista.

Sono quattro le atmosfere create all’interno del piano terra, pensate per mostrare le molteplici possibilità di applicazione ed espressione dei prodotti Vescom – rivestimenti murali, tessuti per arredamento e tende per il mercato contract internazionale – in un perfetto dialogo di colori, decori e materiali, che non pone limiti alla creatività individuale.

Vescom 2019Ci si arriva attraversando il meraviglioso androne di un cortile tipicamente milanese da cui si accede attraverso una porta a vetri. Al primo sguardo la collezione Lismore, applicata agli armadi e alle pareti, in differenti colori, crea un gioco di prospettive e rimandi che ci immerge fin da subito e al 100% nell’atmosfera del marchio olandese. Da qui un largo corridoio caratterizzato da un color turchese intenso accompagnando alla scoperta dei differenti ambienti, dalla main showroom, sulla sinistra, all’area caffetteria, sulla destra.

“Desideravamo uno spazio piacevole dove ricevere i nostri ospiti con un caffè” dice Massimo Clerici, Managing Director di Vescom Italia “Un luogo accogliente dove mostrare i nostri prodotti, che assomigliasse più a una residenza privata, piuttosto che uno showroom tradizionale. Del resto, questa è la nuova casa milanese di Vescom…”.

Una zona caffetteria, pensata come un luogo rilassante ed ospitale dove condividere idee e progetti con clienti ed architetti, è stata progettata ispirandosi alla ritualità e allo stile della città meneghina. Per regalare ampiezza ad un’area di dimensioni limitate, le pareti sono state visivamente destrutturate attraverso un assemblaggio di texture e colori, creando un collage di superfici. Sezioni di rivestimento murale, stampate digitalmente e raffiguranti le venature e striature del marmo con le sue nuance e sfumature – moderna rivisitazione del passato dell’edificio e del contesto storico – sembrano evocare l’idea di “finestre” aperte verso un altro spazio.

“Le antiche pasticcerie milanesi utilizzavano spesso il trucco degli specchi sulle pareti per rendere la stanza più grande”, aggiunge l’architetto d’interni Bas van Tol che ha firmato il progetto. “Volevamo ricreare la stessa atmosfera, senza essere troppo letterali”.

La scelta del marmo stampato digitalmente ha una valenza pratica che va al di là del concept progettuale: mostrare ad architetti e professionisti del settore la capacità di Vescom di realizzare stampe digitali custom con la massima definizione e cura del dettaglio, soddisfacendo le esigenze di altissima qualità di stampa digitale richieste dal mercato. La caffetteria non racconta soltanto la competenza di Vescom nella stampa customizzata, ma permette anche di esperire altri elementi della sua ampia offerta, a partire dalla collezione di tessuti per arredamento che riveste alcune sedute presenti nello spazio.

Nello spazio adiacente sono raccolti invece gli uffici, in una zona più operativa che è caratterizzata da ampie finestre e rivestimenti murali, vinilici e tessili, dai toni molto chiari che regalano grande luminosità all’ambiente.

La scelta per la main showroom, sala votata all’esposizione dei prodotti, alle presentazioni e ai meeting, è stata di esaltare le caratteristiche architettoniche dello spazio,
ampio e con alti soffitti, tipici dei palazzi dell’epoca, conferendogli un carattere più intimo che “aziendale”.

Al posto di un’ordinata collezione di campioni di prodotto, la sala, curata in ogni dettaglio, impersonifica essa stessa la collezione e la sua trasversalità, raccontando la possibilità di combinare insieme i vari materiali e prodotti – rivestimenti murali, tessuti per arredamento e tende – per un total look in linea con il concept ricercato dal progettista.

Un’attitudine sottolineata anche attraverso gli elementi d’arredo, divani e sedute, selezionati tra le proposte dei più importanti marchi del settore che hanno scelto di rivestire i propri imbottiti con i tessuti Vescom di ultima tendenza.

“L’Italia è la patria dell’industria del mobile”, afferma Christiane Müller, Design Director di Vescom. “Le nostre proposte regalano non solo colore e matericità ma anche funzionalità ed elevate prestazioni. I tessuti di rivestimento Vescom sono confortevoli e morbidi al tatto e al contempo perfetti – in termine di qualità e resistenza – per rispondere ai bisogni del mercato contract”.

Completano gli interni della sala principale  rendendoli caldi e accoglienti, freschi e contemporanei, le tende fonoassorbenti trasparenti e pannelli acustici, disegnati e creati su misura per il controsoffitto, anch’essi “vestiti” Vescom.

Ospitale, creativo e ricco di stimoli, il nuovo showroom di Vescom è il perfetto interprete della capacità del brand di trasformare in modo significativo gli ambienti.

“Funzionalità, atmosfera, narrazione: all’interno del nuovo showroom milanese di Vescom possiamo ritrovare tutti questi elementi che dialogano in armonia”, conclude Christiane Müller. “Questa è la storia che desideriamo raccontare”.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here