GIA 2015-2016 | Store Casalinghi Zanotti, Biella (BI)

Questo punto vendita è candidato alla selezione italiana del Global Innovation Award 2015-2016. Una giuria di esperti decreterà i vincitori italiani che saranno premiati il 13 settembre a HOMI, Fiera Milano – Rho.

CLICCA QUI PER VOTARE I MIGLIORI STORE CANDIDATI AL GIA 2015


11659216_675249229274756_7017359278477801504_n

Casalinghi Zanotti è la più e prestigiosa sequenza di vetrine dedicate al mondo della casa in Biella. Il negozio, conosciuto nel primo dopoguerra col nome di Pompili e poi gestito per molti anni da Renata Zanotti, è diventato oggi uno store design. Tra tradizione e novità, rappresenta ancora uno dei punti vendita più grandi e assortiti del biellese, nel quale trovare servizi e articoli regalo di alta qualità per la tavola e la cucina e non solo.

 

 

Attualmente dietro alle sette vetrate che affacciano su Piazza 1 maggio, prende vita una nuova esperienza commerciale per accogliere un più ampio target di clientela. I titolari, che dal 2006 sono Enrico Candelone e la moglie Marina, hanno infatti rinnovato da poco i locali: ben 220 mq rinnovati con l’aggiunta di due soppalchi, forme espositive più funzionali e l’apertura di tre ingressi. Lo spazio, strutturato in gran parte per corner aziendali, raccoglie oggi una vasta quantità di proposte.

Casalingo, pentolame e coltelleria - con servizio di affilatura -, articoli regalo, design, Hi-Tech, lampade/diffusori e profumazioni per la casa, macchine espresso e vendita caffè, macchine gasatrici per l'acqua con servizio bombole e una parte importante dedicata agli oggetti e bijoux in cristallo Swarovsky, sono esposti nell’accattivante ospitalità di arredi caratterizzati dall’uniforme e misurata eleganza del legno bianco, secondo un lay-out che risulta più adatto alle aspettative del pubblico moderno.

L’area espositiva destinata a Villeroy&Boch è la più grande, segue il Barazzoni point, mentre l’oggettistica Swarovsky da sola occupa 40 mq e due vetrine. Al reparto Hi- Tech è invece destinata un’area intera di 30 mq. Non mancano isole tematiche e tavole apparecchiate costruite in base alla selezione di prodotti operata dagli stessi proprietari, sempre aggiornati su trends e stili, ma anche in base alla stagionalità, ai colori e alle novità aziendali (Rosenthal, Alessi, Royal Copenhagen).

Una cucina in store, sempre operativa ed inserita all'interno dell'universo del casalingo (Trading Group, Kunzi, Kitchen Aid, Kenwood), è stata predisposta per dare continuità alle iniziative legate al tema cooking iniziate con successo qualche anno fa. Zanotti rivolge infatti un’attenzione particolare a tutto ciò che riguarda il mondo della cucina, le stoviglie e gli utensili organizzando dimostrazioni e corsi tenuti da chef allo scopo di confrontarsi con il pubblico e informarlo su tutti quei prodotti utili a dedicarsi all’arte culinaria.

Per stimolare l’abitudine della clientela a fare spesso visita in negozio, sono numerosi gli inviti lanciati attraverso una mailing list, la pubblicità sulle pagine del quotidiano locale e il profilo FB per i contatti più personali. Ricercato è anche l’aspetto di riconoscibilità dell’attività attraverso shopper e packaging personalizzati con il logo Zanotti.

È consuetudine dei titolari “onorare le feste”, quindi l’allestimento delle vetrine tiene principalmente conto delle celebrazioni canoniche cercando di replicarne atmosfere e senso. Per il resto è basato sull’analisi delle mode legate al mondo cucina sviluppando così i vari temi che si legano anche alle stagioni ed ai prodotti che la natura offre. In generale il turnover non supera mai le 4/5 settimane, con ritmi molto più veloci legati all'universo Swarovski.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here