Apre a Milano il primo store Lanerossi

Lanerossi
ph. Simona Pesarini
Lanerossi sceglie il quartiere di Brera per inaugurare il suo monobrand dove la tradizione si mescola alla contemporaneità del design.

Per l’apertura del suo primo negozio monomarca a Milano, Lanerossi sceglie come vetrina via Mercato, nel quartiere di Brera tra i più trendy della città,

Un traguardo importante per il brand veneto, icona nella storia dell’interior e textile design italiano, la cui tradizione, nel corso dell’ultimo secolo, è stata legata a doppio filo con la città meneghina, dalla partecipazione alle prime edizioni dell’Esposizione Triennale presso il Palazzo dell’Arte dal 1933, alla presenza nelle principali fiere tessili, alla scelta di Milano per il lancio delle campagne pubblicitarie, a partire dagli anni ’60 firmate da Paganino, Armando Testa e Pino Tovaglia.

Nata dalla visione dell’imprenditore Alessandro Rossi - dal 1817 Lanerossi è specializzata nella progettazione e realizzazione di plaid, coperte, lenzuola, spugne e cuscini d’arredo con materie prime naturali e pure lavorate con attenzione artigianale.

LO STORE

Lanerossi
ph. Simona Pesarini

Progettato da ThirtyOne Design, lo studio fondato dalla designer Claudia Campone, il nuovo store Lanerossi propone un allestimento versatile pensato per offrire suggestioni sempre nuove alla clientela. I temi dell’intreccio e del legame, simboli intrinsechi del marchio, prendono forma nel negozio raccontando la tradizione e il valore dell’esperienza con uno sguardo proiettato al futuro.

CONCEPT

ph. Simona Pesarini

Lo spazio si ispira ai caratteri fondanti dell’azienda, un connubio di heritage manifatturiero e tecnologie all’avanguardia, che vengono raccontati attraverso un design in cui dialogano forme, colore e materia.

Lo spazio espositivo diventa una scatola architettonica su cui viene messa in atto un’opera di riduzione e rimozione, evidenziando i volumi puri che ne rivelano l’impronta razionalista: l’ampio ambiente al piano terra ospita le più recenti collezioni di coperte, plaid e cuscini, insieme ai best-seller, mentre il mezzanino accoglie un’area di incontro.

ph. Simona Pesarini

La scala a spirale, richiama l’immagine di un filo blu sulla bobina, collega le due zone diventando protagonista dello spazio. Il colore è un riferimento al blu cobalto che, a partire dalla fine del 1800, ha rivoluzionato le pratiche artistiche in modo democratico e avantgarde, riportando alla stessa carica dirompente con cui Lanerossi ha contribuito innovativamente nel contesto industriale.

La consonanza estetica e metaforica tra linea e filamento - tra trame grafiche e tessili - ha determinato la scelta del filo, unità elementare della produzione tessile Lanerossi, come tema predominante e caratterizzante dell'ambiente: un fil-bleu, dalla nuances cobalto, che lega tutta la retail experience. Dipanandosi dal corpo scala, invade le pareti disegnando la “R" iconica del brand e intersecando le coperte esposte come opere d’arte”, racconta Claudia Campone.

ph. Simona Pesarini

L’intera palette di colori proposta per il progetto comprende tonalità ispirate al territorio vicentino e all’azienda, tra cui la pietra di Nanto e le sfumature riconducibili ai mattoni degli edifici industriali dei primi stabilimenti di Schio. I colori della terra dialogano con il blu in un forte contrasto cromatico pensato per conferire vivacità allo spazio.

L’apertura verso l'esterno, per mezzo di ampie vetrine, regala una luce naturale che si rivela preziosa all’ambiente e invita i passanti a scoprire il mondo Lanerossi. 

ph. Simona Pesari

NOVITA' TRA TRADIZIONE E DESIGN

La vocazione alla sperimentazione attraverso collaborazioni che nel tempo hanno visto coinvolti nella storia di Lanerossi artisti, designer e creativi, contraddistingue questo marchio ancora oggi, in un desiderio di valorizzare e ripensare il patrimonio visivo ereditato.

In occasione dell'inaugurazione, i'azienda una rivisitazione contemporanea della produzione annunciando la collaborazione con lo Studio Otto e presenta i nuovi plaid della collezione "Memory is my home" oltre al in edizione limitata "Lucky You" disegnato da Paola Navone -Studio Otto. In omaggio alla nuova avventura di Lanerossi a Milano, infatti, il plaid dirompente ed eclettico, realizzato dalla famosa designer, è stato scelto per interpretare lo spirito di un brand che ha fatto della libertà creativa e della sperimentazione di nuovi linguaggi il proprio segno distintivo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here