Un nuovo concetto di merchandising artistico

0
185
art&design24

Sotto la nuova etichetta art&design24 nasce una collezione di oggetti per la persona e per la casa, di  accessori e prodotti di cancelleria, ispirati al mondo dell’arte, della moda, del design con  Art Capsule dedicate al  icone del panorama creativo realizzate in stretta collazione con famosi illustratori e artisti.

Il nuovo brand art&design24 è una iniziativa lanciata da 24 ORE Cultura che vuole trasformare semplici oggetti di uso comune – come una matita, una gomma, una maglietta, una shopper o un taccuino – in piccoli manufatti preziosi e artigianali, in grado di restituire il saper fare del Made in Italy, a partire dal concept e dalla produzione, con un’attenta selezione di materiali, ad esempio nella composizione biologica e naturale dei prodotti tessili, passando al packaging curato nei dettagli, fino all’esposizione a scaffale.

La collezione è disponibile dal 6 ottobre online sul sito www.artdesign24.com e su Amazon in tutta Europa, ma si potrà vedere e acquistare anche presso il Design Store del Mudec a Milano e, dal 2022, in selezionati store in tutta Italia.

Attraverso questo nuovo marchio, 24 ORE Cultura – i organizzatore di mostre in Italia e all’estero ed editore di importanti volumi illustrati dedicati al mondo dell’arte, dell’architettura, del design e della moda – diventa quindi anche ideatore e produttore di merchandising d’autore, consolidando ulteriormente la sua esperienza nel settore culturale e artistico.

Per 24 ORE Cultura il lancio del nuovo brand art&design24 ha voluto dire mettere in campo un know-how ventennale nella progettazione e produzione di oggettistica e merchandising artistico ed è stato concepito come naturale sviluppo di un’attività già estremamente consolidata e apprezzata nel settore.” Così Federico Silvestri, Amministratore Delegato di 24 ORE Cultura, spiega la genesi del brand, “Di fatto stiamo inaugurando una nuova linea di business che naturalmente si affiancherà a quella che già ci connota come editori di libri d’arte. L’intento – prosegue Silvestri – è quello di offrire una novità inedita al mercato proponendo nuove linee di prodotti artigianali di elevato livello artistico, pensate e create ogni volta insieme a importanti illustratori, grafici, designer e artisti contemporanei anche grazie alla distribuzione in Italia ed Europa attraverso il canale Amazon. Stiamo peraltro valutando ulteriori e diverse opportunità di distribuzione sul canale fisico, ovviamente in aggiunta al Design Store del Mudec di nostra gestione.”

All’interno della collezione, le Art Capsule si propongono con l’idea di rinnovare il concetto di merchandising museale, ampliando il ventaglio di offerta anche a oggetti curiosi e originali, pensati per un pubblico moderno attento all’estetica e al design. Si tratta infatti di linee di prodotti artigianali dedicate alle icone della storia dell’arte firmate da importanti illustratori, grafici, designer e artisti contemporanei.

Un merchandising “artistico” che vede come prima protagonista “I’m Frida”, una collezione realizzata dall’illustratrice Vanna Vinci in collaborazione con la Frida Kahlo Corporation che rende omaggio alla vita e alla filosofia di una delle più grandi artiste di sempre, con una vera e propria linea “d’autore”: t-shirt, pins, orecchini, tazze, taccuini, shopper, pochette, ombrelli e molti altri prodotti dedicati al mondo della celebre pittrice messicana, nata da un grande lavoro progettuale, molto diverso e di altissima qualità rispetto ai classici prodotti in vendita nei bookshop museali, in cui viene semplicemente riprodotta l’opera dell’artista.

Il concept per l’Art Capsule “I’m Frida” nasce, in particolare, sull’onda del successo riscosso dalla pubblicazione, nel 2015, della graphic novel “Frida Kahlo. Operetta amorale a fumetti”, disegnata da Vanna Vinci ed edita da 24 ORE Cultura. Con più di 10.000 copie vendute in Italia e 20.000 all’estero tradotte in cinque lingue, il libro racconta la vita appassionata di Frida da un punto di vista inedito: un dialogo diretto tra l’artista e la calavera Catrina, la morte messicana.

A partire da queste illustrazioni è nata a seguire una linea di oggetti prodotti in occasione della mostra “Frida Kahlo. Oltre il mito”, tenutasi al Mudec di Milano nel 2018, raggiungendo un grande riscontro da parte del pubblico. Oggi questa case history è diventata la base per il lancio del nuovo progetto art&design24: la linea “I’m Frida” realizzata da Vanna Vinci, in collaborazione con la Frida Kahlo Corporation, fa così da apripista verso un nuovo modo di progettare il merchandising “artistico”.

art&design24Frida per me rappresenta un contatto forte e costante con sé stesse, col proprio corpo e col proprio universo interiore” afferma Vanna Vinci. “La linea ‘I’m Frida’ diventa uno specchio in cui riconoscersi e un simbolo di grande amore per la vita e sense of humour da portare sempre con sé nella vita di tutti i giorni.”

 

I pezzi autoriali Art Capsule, studiati a stretto contatto con gli artisti, varieranno di anno in anno arricchendo il catalogo di art&design24. Dopo “I’m Frida”, verranno realizzate nuove linee in collaborazione con illustratori, designer e artisti, con l’obiettivo di costruire nel tempo una community legata dalla passione verso il progetto artistico, la costruzione e la produzione di manufatti.

In vendita, sotto l’etichetta art&design24 anche una ricca e varia linea cartotecnica composta da quaderni, notes, agende, puzzle e giochi in scatola ispirati a importanti figure dell’arte come Yayoi Kusama, René Magritte, Frida Kahlo, Salvador Dalí e molti altri, oltre che ai grandi protagonisti della moda e della fotografia, come le carte da gioco “Oracoli alla Moda” e “I grandi fotografi”.

Tra le diverse categorie di prodotti anche un linea dedicata ai prodotti per i più piccoli: l’activity book “Maschere dell’arte” e il memory game “Chi ha fatto questa pupù?”, oltre a stimolare il divertimento, la logica e la creatività dei bambini, si presentano come pezzi di design che esprimono un gusto particolare per la grafica, le illustrazioni e i colori.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here