Retail e prodotto: dalle aziende i percorsi per il 2016

Come le aziende del settore cucina, tavola e regalo interpretano le nuove tendenze di consumo e quali sono gli asset Retail – Prodotto che metteranno in campo quest’anno.

Abbiamo approfondito l’argomento con i protagonisti delle maggiori aziende del settore e, potrete sentirlo dalle loro voci linkando su ciascuna Video-Intervista, ci hanno raccontato come la produzione degli oggetti per la casa punterà sempre più alla qualità funzionale ed estetica del prodotto integrandole a una comunicazione efficace, che abbraccia il linguaggio web.

Le nuove tendenze di consumo dei prodotti per la cucina si orientano oggi verso una ricerca di performance superiori, simili a quelle professionali, abbinate all’alta qualità dei materiali impiegati e all’affidabilità delle loro prestazioni. La svolta decorativa è invece la vera novità nei prodotti per la tavola e la casa che, abbandonata la febbre per il minimal, cercano nuove rassicurazioni nel colore, nelle lavorazioni materiche e nelle fantasie che attualizzano modelli storici e rinnovano collezioni di punta.

Da parte dei grandi brand c’è l’impegno a sostenere e condividere valori comuni con il consumatore, che da parte sua manifesta più che mai attenzione alla salute e all‘ambiente; interesse a ciò che sta dietro a ciò che acquista e curiosità verso lo storytelling aziendale, soprattutto quando è legato a tradizioni e territorialità specifiche.

In tutto questo il punto vendita merita attenzione, il giusto supporto formativo e gli strumenti adeguati per la corretta comunicazione del prodotto di marca. Il Retailer qualificato ha infatti il ruolo di tramite autorevole tra l’azienda e il cliente finale e concretizza la relazione di fiducia tra prodotto e consumatore.

Con il supporto delle aziende il negozio specializzato può diventare un “catalizzatore d’interesse” entro il quale rendere emozionanti le proposte dell’abitare: sia attraverso l’allestimento dello spazio e degli eventi sia con l’utilizzo del linguaggio digitale che unendo virtuale e reale porta il pubblico dalla rete allo spazio fisico e concretizza l’esperienza d’acquisto.

Di seguito i link per guardare le interviste:

Essere protagonisti dei comportamenti di consumo più attuali: la strategia Ballarini

Formare per raccontare l’esperienza ultracentenaria e unica delle sue collezioni: la filosofia di Daunenstep

Proposte polisensoriali per rendere partecipativo il consumatore: il trend di Künzi

Rendere unici i gesti del vivere con un catalogo che crea emozioni: l’idea di Sambonet

Prodotti e linguaggi per offrire nuovi stimoli e voglia di esperienze: il concept di Villeroy&Boch

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,362FansLike
2,222FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories