Come progettare una casa bioclimatica: sana, intelligente, armonica

0
188
IGBI

Sarà disponibile online in 28 videolezioni il Metodo IGBI, una guida didattica scritta da Isabella Goldmann per rendere la casa bicoclimatica, un luogo di benessere, serenità,  bellezza e farne in autonomia uno spazio più intelligente e felice dove far vivere tutta la famiglia.

Il Metodo IGBI, oggetto del libro best-seller “Un bio architetto per amica. Rendi la tua casa bella e sana e fanne il luogo più intelligente e felice per te e la tua famiglia con il metodo IGBI” (Bruno Editoredella Goldmann) di Isabella Goldmann, bio architetto, precorritrice delle nuove frontiere della bio architettura, nonché presidente della Goldmann & Partners srl SB e direttrice scientifica del centro di Ricerca Internazionale IRCAS, volto alla ricerca sulla sostenibilità applicata, è oggi disponibile online per fare della propria casa uno spazio eco-sostenibile e bellissimo, costruito per il benessere dell’abitare e nato dalla sua pluriennale esperienza nel campo della bioarchitettura.IGBI“La nostra casa deve essere bellissima – afferma Goldmann – e la bellezza è armonia di tutte le variabili in gioco”. Questione di luce, colori, ergonomia (ovvero spazialità corretta rispetto al nostro corpo), chimica (i materiali rilasciano sostanze per molti anni), presenze fisiche come onde elettromagnetiche e onde luminose. Tenere conto di tutti questi fattori e saperli agevolmente gestire in casa conduce all’armonia, ottenuta dal dialogo fra le scelte. Senza armonia il nostro cervello prova quella sensazione di discomfort che si traduce in stanchezza e persino in malattie che impattano sulla salute fisica, mentale e sui comportamenti. Perché tutti abbiamo bisogno di un luogo armonico dove soggiornare.

Il corso IGBI online, al costo di 697 € + IVA, accompagna in un viaggio di 28 videolezioni della durata di max 15 minuti ciascuna. Durante il corso si impara ad ascoltare e a viaggiare verso la casa perfetta per sé e per la propria famiglia.

Ogni lezione è preceduta da 5 video gratuiti introduttivi al corso ottenibili previa registrazione sulla piattaforma online. “Abitare nel modo giusto cosa vuole dire”, “Adotta un approccio medico per la tua casa”, “Elettromagnetismo in casa” sono solo alcuni dei titoli chiave del manifesto culturale e programmatico di Isabella Goldmann, che gode del supporto di alcuni strumenti molto semplici da usare per accompagnare il lettore nel suo percorso verso la sua casa perfetta.

La casa è di per sé un luogo articolato, che obbliga a numerose scelte con numerosi passaggi che producono indecisioni o dolori. Per non farsi sopraffare dall’indecisione è importante seguire un metodo. Perché – sottolinea l’autrice -seguire un metodo non ti fa sbagliare. Il metodo IGBI consente di raggiungere questi obiettivi innanzitutto analizzando la natura delle proprie aspettative nei confronti della casa. A tale scopo, Goldmann svela 5 “segreti” da memorizzare:

  • la tua casa è la tana perfetta per te e la tua famiglia; è solo tua e deve essere perfetta per te;
  • la casa non deve essere scelta in funzione di poche necessità: vanno considerate tutte le variabili in gioco;
  • ispirati ma non copiare le case degli altri e non affidarti a chi ti impone il proprio pensiero : usa un occhio critico e ragiona in termini di ciò che è giusto per te;
  • considera la tua casa come una potente medicina: un luogo che produce benessere fisico e mentale;
  • hai la responsabilità di dare alla tua famiglia una casa migliore;

Un corso che conduce alla definizione di un nuovo mindset, secondo il quale “la casa deve calzarti come un abito. Quando l’abito è perfetto non ti sovrasta perché ne sei protagonista, sei a tuo agio e dà la massima visibilità soltanto a te”.IGBIQuando entri casa – spiega rivolgendosi direttamente a chi la segue – ti lasci fuori tutto l’esterno. Lì ti aspetti il meglio che c’è. La tua casa deve portarti ad avere un’esperienza assolutamente positiva”.

Il mondo delle persone rispetto al pensiero della casa – spiega Goldmann – si divide in due: chi fugge da un dolore o chi corre verso una gioia. I primi pensano la casa come la soluzione dei propri mali e cambiandola pensano di risolvere tutto. I secondi partono da un atteggiamento più positivo e vivono la nuova casa come un viaggio”. IGBI accompagna lungo i tanti passi che corrono verso una gioia. Ma, ammonisce l’autrice, un’aspettativa non si può soddisfare se gli atteggiamenti, le modalità e gli approcci non cambiano.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here