“A thing of beauty is a joy forever”. Il nuovo volto di Taitù

TaitùLa mia passione per la ta­vola e per il brand Taitù nascono da lontano. Da sempre attratta dal setto­re del design e da anni clien­te di Taitù, ho individuato in questa azienda la possibilità di capitalizzare la mia espe­rienza lavorativa nel marke­ting di società nazionali e multinazionali.

Alla domanda sul perché ho acquisito Taitù, rispondo in­nanzitutto da un punto di vi­sta emotivo, in quanto sono sempre stata innamorata del suo approccio creativo e della modernità dello stile. In ter­mini razionali, Taitù, oltre ad essere una delle pochissime aziende interamente italiane nel segmento dell’arte della tavola di target medio-alto, ha un posizionamento unico in termini di creatività.

Gli elementi che da sempre caratterizzano questo brand? Innanzitutto il colore che ri­mane il tratto distintivo di una bellezza che si esprime con decori capaci di trasmettere intense emozioni e che non passano inosservati anche a livello internazionale. Ma che si declina anche nella quali­tà della Fine Porcelain, nella Bone China più fine, valoriz­zata dai dettagli decorativi che rendono i prodotti unici.

Elemento caratterizzante è anche l’elevata artigianali­tà. Dal disegno alla bozza, i decori continuano a essere realizzati completamente a mano. Ed ancora la libertà che scaturisce dalla filosofia del mix&match, ossia dalla pos­sibilità di combinare in mod diversi le collezioni, portando ogni giorno sulla tavola emo­zioni nuove.

Proprio per pro­muovere questa filosofia, nel nuovo sito Taitù ha previsto un tool innovativo, “Crea la tua tavola”: un configuratore che permette di simulare la creazione di una tavola, attin­gendo dalle diverse collezioni, secondo la propria creatività.

La mia mission sarà proprio di continuare a stupire ed emozionare. Propio per sotto­lineare il design italiano e la storia di questo brand, il logo è diventato Taitù Milano.

Sono poi convinta che le col­lezioni, grazie allo loro versa­tilità, troveranno un ulteriore canale distributivo, oltre che nei negozi di arredo tavola e oggetistica, nei punti vendita di design, così come attraver­so studi di architetti e interior designer, oltre che, natural­mente, nei mercati internazio­nali.

Per me l’importante è garanti­re che Taitù continui ad essere un’azienda creatrice di valori. Un lavoro che richiederà pas­sione e impegno da parte di tutti, sempre nella consape­volezza secondo cui, come ha scritto John Keats due secoli fa, ‘A thing of beauty is a joy forever’.

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,362FansLike
2,222FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories