I rubinetti del futuro firmati Alessi by Hansa

0
71

In occasione della fiera ISH 2019 di Francoforte sono stati presentati i risultati del progetto di ricerca “Flowing into the future” sviluppato da Alessi e il brand di rubinetterie di qualità e innovative Hansa, sul tema dell’acqua e la sua fruizione avanzata. Sono cinque i concept di rubinetti d’avanguardia pensati per la cucina del prossimo decennio.

Il progetto intendeva esplorare i possibili scenari degli spazi abitativi futuri, considerandone aspetti sociali, sostenibilità, tecnologia, funzioni. Curato nella direzione artistica da Giulio Iacchetti è stato seguito da un team di giovani designer: Simone Bonanni, Chiara Moreschi, Alessandro Stabile.

 

“Il progetto “Flowing into the future” – ha detto Alberto Alessi – testimonia la nostra costante attenzione verso le nuove generazioni di designer italiani: non certamente per una questione campanilistica ma per il riconoscimento del fatto che sono giovani talenti aperti al mondo, che portano qualcosa di ineffabile nel loro lavoro, una qualità raffinata che è sempre stata una forza caratteristica del design italiano”.

Acquedotto
Watermachine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La ricerca ha preso spunto da una domanda cruciale: come cambierà il nostro modo di vivere e di conseguenza, cosa chiederemo ai nuovi dispositivi? Fattore comune dei cinque studi è l’idea di porre l’oggetto al centro della scena, nello specifico porre il rubinetto al centro della cucina, come un elemento scultoreo carico di tensione attiva e visionaria.

I lavori di Chiara Moreschi – “Acquedotto” – e Alessandro Stabile – “Water Machine” – pongono l’accento sul tema della sostenibilità; Simone Bonanni con “Kandinsky”, adotta un linguaggio universale sperimentando l’uso di materiali nobili; un ulteriore progetto di Chiara Moreschi – “Paesaggio” – immagina un rubinetto modulare con diverse funzioni.

Kandinsky
Paesaggio

 

Lingotto è la proposta di Giulio Iacchetti, un rubinetto che sorprende per la sua inconsueta forma ad anello che si dischiude nelle diverse parti per attivare il flusso d’acqua.”Solitamente noi progettisti siamo chiamati a creare prodotti per un rapido lancio sulmercato, per un futuro molto prossimo – ha dichiarato Giulio Iacchetti – . La richiesta di formare e gestire un team di designer per generare cinque concept per i prossimi 5, 10 o anche 15 anni, era a dir poco inusuale e stimolante. Gli autori coinvolti hanno portato un punto di vista coraggioso, elegante, etico e sostenibile ad un oggetto d’uso quotidiano molto familiare: il rubinetto della cucina. A mio avviso, il loro lavoro ha aperto straordinarie prospettive che meritano di essere investigate e narrate oggi, per il prossimo futuro”.

Lingotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here