Vebo compie 20 anni #ripartiamo

0
65
Vebo

Come avviene oramai dal 2002, anche quest’anno, presso l’Ente Fiera Mostra d’Oltremare di Napoli, dall’1 al 4 ottobre si terrà Vebo, esposizione internazionale rivolta al mondo della bomboniera, degli articoli da regalo, della casa, della tavola e del complemento d’arredo, giunta alla sua ventesima edizione. Dopo 18 mesi di chiusura forzata, ripartono tutti gli eventi fieristici in Italia, con grande soddisfazione degli operatori.

L’esposizione Vebo 2021 (che per la cronaca non si è mai fermata) ritorna con più motivazioni, confidando in una pronta ripresa del comparto interessato, il quale, nel periodo della pandemia ha subito un enorme calo di fatturato.

VeboAnche nella prossima edizione, seppure in una situazione nettamente migliore, in confronto allo scorso anno, la kermesse si svolgerà nel rispetto delle abituali regole anti Covid, in piena sicurezza, al fine di garantire espositori e visitatori: all’ingresso saranno posizionate colonnine provviste di gel igienizzante, inoltre ci sarà personale addetto al controllo della temperatura di ciascun ospite. Onde evitare assembramenti, infine, il flusso dei visitatori verrà contingentato.

VeboStando alle tantissime adesioni finora giunte alla Segreteria Organizzativa, risulta evidente il forte desiderio di tornare alla normalità da parte degli addetti ai lavori, che non aspettano altro che ripartire. La massiccia partecipazione alla manifestazione di aziende di spessore – produttrici di oggettistica, bomboniere, confetti e complemento d’arredo – vuole essere il segnale della totale rinascita di questo comparto.

Molto ottimista il presidente di Fiere Associate, nonché amministratore delegato dell’evento, Luciano Paulillo, il quale in un’intervista ha affermato che un imprenditore, che ovviamente è sempre sottoposto a rischi, non deve mai arrendersi davanti agli ostacoli. La prossima edizione di Vebo si svilupperà, non solo nei padiglioni adibiti all’esposizione, ma anche in appositi spazi dedicati agli incontri per sollecitare scambi di idee e di esperienze fra le varie categorie partecipanti, quali negozianti, rappresentanti, distributori, wedding-planner…

Come ha tenuto a precisare il giovane presidente dell’evento fieristico, Marco Paulillo, in quest’edizione, si respirerà aria completamente nuova in virtù di grandi innovazioni che hanno l’obiettivo di puntare alla ripresa del mercato settoriale, non soltanto per scopi commerciali ma soprattutto per dare un valore aggiunto al comparto tra i più penalizzati dalle restrizioni dovute alla pandemia.

Per facilitare la visita l’organizzazione ha messo in campo ulteriori incentivi e promozioni.
Eccone alcuni:
– buono carburante da 30 a 50 euro per i visitatori provenienti dal centro nord, a partire dalla Toscana, che lo richiederanno entro il 20 settembre (fino a esaurimento);
– sconto del 50% sui voli, fino al 5 settembre prossimo;
– gli alberghi convenzionati sono stati invitati ad abbassare le tariffe preferenziali del 10%;
– a breve, partiranno spot televisivi che pubblicizzeranno la manifestazione sui canali Mediaset.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here