València Design Fest, riflettori puntati sull’interior design

0
112
València

Per la città di Valencia Settembre sarà  un mese di eventi esperienziali,   che evidenziano il ruolo della città nel mondo della creatività e del design.

Durante il mese si svolgerà infatti il València Design Fest, manifestazione dedicata al design che danrà continuità alla attività avviate lo scorso anno da Fundació del Dissenylo durante il periodo in cui la città spagnola è stata World Design Capital.

L’evento accenderà i riflettori sui  talenti locali, sulla creatività  della città e sulle ultime tendenze del design provenienti dal Mediterraneo attraverso un programma di attività ed eventi: mostre, conferenze, presentazioni, progetti guidati da talenti emergenti, spazi pop-up, proiezioni e passeggiate a tema

Il festival coinvolgerà l’ecosistema locale del design valenciano compresie  gallerie d’arte, centri culturali ed enti legati all’architettura e alla creatività in generale.

Epicentro del prossimo València Design Fest, saranno naturalmente fiere annuali Feria Hábitat València e Home Textiles Premium di Textilhogar, che si svolgeranno a Feria Valencia dal 19 al 22 settembre

ValènciaFeria Hábitat

Hábitat è la principale vetrina internazionale per la produzione  spagnola di interior, con un’ampia offerta di mobili, illuminazione, oggetti decorativi, imbottiti . La fiera cresce ogni anno e l’anno scorso ha riunito più di 48.000 professionisti provenienti da 70 paesi.

Per l’edizione  2023, ad esempio, hanno già aderito più di 600 aziende e brnd spagnoli e internazionali, portando ad un ampliamento del sito espositivo e all’apertura di un nuovo padiglione, per occupare un totale di quasi 80.000 m2 superficieo, cui si aggiunge l’area dedicata all’industria tessile.

A corollario della manifestazione, durante quella settimana è previsto un nutrito programma di eventi paralleli, presso la sede espositiva. Fra le altre  una mostre a tema sulla carriera del designer Gabriel Teixidó, una rassegna concettuale del lavoro di José Manuel Ferrero nei 20 anni in cui ha preso parte al salón nude, e un’esposizione del meglio di Miguel Milá, curata dalla società di consulenza Santa & Cole, che include pezzi del designer della collezione Trenat y Mobles 114.

Hábitat ospiterà anche la mostra “Scenes of the Near Future”, inaugurata lo scorso anno nell’ambito di Valencia World Design Capital 2022. Curata da Tachy Mora, che propone una visione di come saranno i nostri ambienti domestici nei prossimi dieci anni.

Gli incontri di Ágora nude saranno uno dei punti di forza di questo programma culturale incentrato sul design. Quest’anno il forum prevede tra l’altro una sessione sul settore contract e la riattivazione del settore alberghiero, tra cui il Famous Brands Forum, un’affascinante presentazione sul ‘food design’, un’analisi delle tendenze del design e dell’interior design e la partecipazione di creativi come Diego Gronda, Adrián Almonacid, Héctor Serrano e il team di Odosdesign.

A tutto ciò si aggiunge una nuova edizione del Salón nude, una calamita per i talenti del design emergente, che anche quest’anno mostrerà le creazioni più innovative di giovani studenti, consulenti di design e scuole di design.

Home Textiles Premium di Textilhogar

La principale fiera spagnola specializzata in tessuti per la casa, attualmente propone  un’offerta di oltre 200 marchi spagnoli e internazionali. È lo stesso numero registrato l’anno scorso, e mancano ancora due mesi al giorno dell’inaugurazione. HTP presenta  un’eccellente vetrina sulle ultime innovazioni nel settore tessile, tendenze del design, innovazioni e sostenibilità per decorare gli interni.

Per la sua prossima edizione, HTP by Textilhogar valorizzerà lo spazio Boulevard de Editores che condividerà lo spazio con i principali produttori internazionali di mobili di design spagnoli: un modo per mettere in luce il potenziale dell’industria tessile nel campo dell’arredamento. Questa novità offre inoltre a interior designer, designer, architetti  l’opportunità di approfondire le ultime tendenze del tessile d’arredo.

In fiera anche la presentazione della Monografia 2024 sui trend del tessile per la casa, un’analisi curata da AITEX, con la collaborazione degli espositori.

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here