Incontrarsi in sicurezza. Intervista a Thomas Kastl di Ambiente

Ambiente
Ritornare a fare esperienza. Appuntamento ad Ambiente, a Francoforte, 11 - 15 febbraio 2022

Ambiente 2022,  è il grande palcoscenico per tutto ciò che rende più facile cucinare p er gli oggetti che rendono più piacevole preparare e consumare il cibo. Thomas Kastl, direttore di Ambiente Dining, rivela quale sarà il focus dell'area Dining nell'ambito  della manifestazione di Messe Frankfurt che si svolgerà dall'11 al 15 febbraio 2022.

Anche nella prossima edizione Ambiente metterà in scena i temi più importanti dell'intera gamma dei beni di consumo nelle aree Dining, Living e Giving. L'industria e la distribuzione potranno finalmente vivere di nuovo le fiere. Quale la sua opinione in merito e come sarà posizionata in particolare la zona tavola?

"Non vediamo l'ora di riunire finalmente ad Ambente  l'industria mondiale dei beni di consumo. Più di 2.400 espositori provenienti da 74 paesi hanno già confermato la loro partecipazione qui a Francoforte, e non vedono l'ora di assistere al fermento del polo fieristico. Con 272.000 metri quadrati lordi, il quartiere registra un tasso di occupazione dell'87% rispetto all'ultimo evento del 2020. Tuttavia, per rispettare le distanze di sicurezza e le norme igieniche, la disposizione dei padiglioni sarà leggermente più spaziosa e alcune delle corsie saranno più ampie rispetto al passato per consentire alle persone di muoversi più liberamente. Ad Ambiente 2022 l'area Dining si estenderà su un totale di 14 livelli di padiglioni. I visitatori troveranno una vasta gamma di prodotti lifestyle per la tavola, la cucina, il tempo libero, gli articoli per la casa e l'ospitalità. Tutte le aree ristoro saranno occupate come di consueto nella loro struttura di base e avremo anche la sezione HoReCa di nuovo nel padiglione 6.0.

2020 Ambiente

I focus dell'edizione prossima di febbraio saranno soprattutto sugli incontri personali. Perché questo aspetto è stato gravemente carente negli ultimi mesi. Lo stesso vale per l'esperienza tattile dei prodotti. A mio avviso, è essenziale nel nostro settore percepire trame e colori con i propri sensi. Per garantire la possibilità di incontrare i  partner commerciali in sicurezza, al centro fieristico di Francoforte anche in tempi di pandemia, abbiamo messo in atto un programma completo relativo  alla sicurezza e all'igiene. In base allo situazione attuale, i partecipanti alla fiera dovranno presentare all'ingresso un certificato di vaccinazione o di convalescenza in corso di validità. Inoltre, sono state attivate ulteriori misure come la biglietteria online, la fornitura di aria fresca al 100%, un plan generoso di sale e ingressi per mantenere le distanze di sicurezza e una routine di pulizia intensive. Anche il catering allo stand e il popolare programma di show cooking saranno possibili con adeguate norme igieniche. Sul sito di Ambiente  sono state riassunte  tutte le disposizione  che naturalmente veranda aggiornate con l'evolversi  della situazione".

Il settore HoReCa è stato duramente colpito dalla pandemia. Che feedback avete ricevuto dagli espositori su questo canale distributivo e cosa offrirà il padiglione HoReCa il prossimo anno?

"Siamo molto lieti che dal 2020 quasi tutti gli espositori del padiglione 6.0 si siano registrati di nuovo nel 2022. È stata quasi una sorpresa, ma è un segnale ancora più fantastico: il settore HoReCa è vivo e vegeto e pronto per la ripartenza dopo il Coronavirus. Fra le aziende confermato  BHS con i suoi marchi Bauscher e Schönwald, inoltre  Bonna, Kütahya, Porland, RAK, Steelite e V&B Hospitality Dining & Lifestyle. Il padiglione 6.0, che è stato lanciato nel 2020, si è rivelato  un clamoroso successo alla sua prima edizione, e ius punto di riferimento per i decision-makers nel segmento dell'ospitalità, comprese le catene alberghiere, i proprietari di ristoranti, i ristoratori, le compagnie di crociera e le compagnie aeree. Al prossimo Ambiente, gli espositori presenteranno nuovamente le loro collezioni più recenti e inviteranno i visitatori a conoscere gli ultimi insights dal settore del front-of-house. Inoltre, avremo di nuovo un'Accademia HoReCa, dove sarà fornita una visione approfondita delle tendenze del settore".

Copyright © Messe Frankfurt / Marc Jacquemin

Per il prossimo Ambiente anche la pianificazione dei padiglioni in Global Sourcing sarà ottimizzata e adattata. Cosa cambierà?

"In qualità di fiera leader mondiale, e piattaforma di approvvigionamento più grande al di fuori della Cina, vogliamo fornire il giusto impulso e ispirazione con la nuova struttura dei padiglioni. Ecco perché abbiamo nuovamente riunito Global Sourcing sotto lo stesso tetto: l'area è concentrata nel padiglione 10.  Sicuramente la politica di viaggio relativamente restrittiva della Cina influirà sulle ridotte opportunità di partecipazione per gli espositori cinesi. Tuttavia gli acquirenti di Global Sourcing possono a  aspettarsi espositori molto internazionali. Abbiamo già registrazioni da Egitto, Ghana, India, Indonesia, Nepal, Pakistan, Perù, Taiwan, Tunisia e Turchia".

Come si presenta il programma eventi  diAmbiente 2022?

"Il programma collaterale della prossima edizione di Ambiente ancora una volta offrirà  ai visitatori numerosi highlight da non perdere. Ad esempio, le due aree conferenze Ambiente Academy (padiglione 9.0) e HoReCa Academy (padiglione 6.0) che forniranno approfondimenti sugli attuali sviluppi del mercato e inviteranno i visitatori a impegnarsi in un ampio scambio di idee. Le soluzioni smart in cucina e in casa, saranno presentate nella sezione speciale Solutions nel foyer del padiglione 4.0. Merita una visita anche Talents: i giovani designer i presenteranno i loro prodotti nelle aree Talents Arts & Craft (Hall 4.0) e Interior Design (Hall 8.0). Inoltre, Ambiente 2022 sarà ancora una volta teatro di numerose cerimonie di premiazione. Queste includono il German Design Award, il Kitchen Innovation Award, il Tableware International Awards of Excellence e il Plagiarius (premio negativo per la pirateria dei prodotti). Questa volta ad Ambiente sarà presentato anche il Premio statale dell'Assia per l'artigianato tedesco".

 Ambiente è un trendsetter e una fonte di ispirazione per il settore dei beni di consumo. Come marketplace per le innovazioni, presenta le tendenze che i consumatori finali stanno aspettando nel settore della vendita al dettaglio. Cosa possono aspettarsi quest'anno?

"In qualità di fiera leader internazionale per l'industria dei beni di consumo, Ambiente è la piattaforma ideale per commercializzare nuovi prodotti e innovazioni a livello internazionale, per vedere le innovazioni e per ottenere slancio. Non troverai una tale gamma in nessun'altra fiera di beni di consumo. Oltre ai prodotti esteticamente belli e di tendenza, la sostenibilità con tutte le sue sfaccettature è ora un tema sociale ed economico globale di enorme importanza. Sempre più persone stanno diventando più consapevoli e critiche durante gli acquisti, sono ben informate e chiedono informazioni sull'origine, le condizioni di produzione e i materiali dei prodotti offerti. Questo è risultato evidente anche ad Ambiente da diversi anni. Con il suo focus "Ethical Style", è punto di riferimento internazionale per i beni di consumo prodotti in modo sostenibile. Possono presentare domanda di Ethical Style gli espositori che producono in modo ecologicamente e socialmente compatibile. Quelli selezionati da una giuria indipendente di esperti internazionali riceveranno un indicatore di stile etico cha sarà evidenziato nella ricerca degli espositori online e un indicatore presso il loro stand in manifestazione. In totale, ci sono sei diverse categorie di stile etico, tra cui produzione rispettosa delle risorse, produzione equa e socialmente responsabile e materiali rispettosi dell'ambiente. Inoltre, parteciperà aancora una volta ad Ambiente 2022 nell'ambito di una presentazione speciale.MADE51 un'iniziativa dell'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) che collabora con partner del settore commerciale per garantire mezzi di sussistenza sostenibili per gli artigiani rifugiati".

Ambiente 2020

Negli ultimi mesi lo scambio digitale ha fatto parte della nostra quotidianità. È quindi prevista una piattaforma online complementare per Ambiente 2022?

"Sì. Ambiente sarà integrato da ulteriori offerte digitali e formati di networking digitale. I visitatori internazionali che non possono venire a Francoforte a causa di restrizioni di viaggio non potranno partecipare dal vivo potranno collegarsi online e seguire in streaming i punti salienti dei contenuti della fiera. L'amplificazione digitale di Ambiente consentirà un collegamento efficiente con gli espositori presenti a Francoforte. In questo modo facciamo un passo importante verso il futuro e prolunghiamo la durata della fiera. Lo scambio digitale è già possibile una settimana prima e  proseguirà due settimane dopo l'evento in presenza. Inoltre dal 2019 , le nostre piattaforme online Nextrade e Conzoom Solutions forniscono già al settore dei beni di consumo contenuti rilevanti per il settore 365 giorni all'anno, e offrono la gestione digitale degli ordini e dei dati. In futuro la funzione di ordine diretto tramite Nextrade diventerà ancora più attraente e interattiva, poiché l'espansione degli showroom in 3D garantirà uno shopping ancora più esperienziale. Grazie alla funzionalità di digital walk-through, gli acquirenti potranno raggiungere la loro destinazione in modo intuitivo e con pochi clic".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here