WGSN le 10 tendenze chiave (tra curiosità e consumi) del 2021 e oltre …

0
71
WGSN
Lauren Humphrey for WGSN

WGSN, l’istituto di ricerca sulle tendenze dei consumi e del design, ha realizzato f un approfondimento su quali saranno le 10 keywords globali del  2021 e oltre … tra cui il colore eroe dell’anno, alcune delle innovazioni digitali e sostenibili più entusiasmanti e i comportamenti dei consumatori emergenti.

Dalla digisessualità al micelio e alla magia dei funghi, dalle uova senza gallina agli animali domestici robot, ecco le parole chiave più importanti individuate dal team di esperti WGSN e raccolte in 10 punti salienti.

WGSN1. Uova senza gallina

La domanda senza risposta se sia nato prima  l’uovo o la gallina sarà presto obsoleta? Il team Food & Drink di WGSN  prevede che il 2021 sarà l’anno in cui prolifereranno a livello globale le uova a base vegetale diventando l’alimento alternativo all’uovo animale. A metà del 2020, il leader delle uova di gallina stunitense JUST Egg aveva già venduto l’equivalente di 50 milioni delle sue uova di fagioli mung e sta preparando un’IPO di quotazione in borsa per un’espansione globale. Oggs Aquafaba, nel Regno Unito, utilizza il potere dei ceci, mentre Zero Egg in Israele usa una miscela di soia, patate, piselli e ceci. Ulteriori alternative motivate dall’attenzione alla salute umana, al benessere degli animali e alla sostenibilità sono anche Evo Foods in India, che inserisce ingredienti vegetali nativi, e Clara Foods negli Stati Uniti, che per la sua alternativa all’albume impiega la fermentazione.

WGSN2. Colore dell’anno: A.I. Aqua

Forse non sorprende che il Colore dell’anno sia compatibile con il digitale. Già a marzo 2019, WGSN con il marchio gemello Coloro, aveva previsto che il colore A.I. Aqua avrebbe avuto un’importanza fondamentale nel 2021. Il colore da tenere d’occhio per questo anno è dunque ispirato alla tecnologia (Coloro: 098-59-30). Si tratta di interpretazione del blu, in una tonalità versatile che può sembrare allo stesso tempo sportivo e di tendenza, risultando adatto alla moda e all’abbigliamento sportivo, ma anche per interni e prodotti tecnologici.

Una recente indagine sui toni utilizzati nei più importanti siti web del mondo ha rilevato che il blu supera facilmente gli altri colori e che le sfumature di blu, utilizzate nella tecnologia, sono destinate a diventare semore più coinvolgenti e importanti. In un’era digitale in cui p curare le nostre identità online, diventate importanti quanto quelle offline (se non di più), l’aspettativa è che questa tonalità di blu sia ampiamente condivisa con i consumatori e abbia un forte appeal in tutte le categorie  del design.

WGSN3. Genuinfluencer

Nei social media sono sempre più determinanti i genuinfluencer, quegli influencer evoluti che stanno diventando cruciali per il tessuto della società. All’interno di un ecosistema paralizzato dalla disinformazione, saranno infatti sempre più impiegati per diffondere la verità ai loro follower. Un esempio è  quanto accaduto in Finlandia, dove durante la pandemia 1.500 influencer sono stati nominati lavoratori essenziali incaricati di diffondere importanti informazioni sulla sicurezza.

Inizieremo dunque a vedere un passaggio  di informazioni chiave e verità agli influencer virtuali per conto di gruppi come l’Organizzazione mondiale della sanità, che, ad esempio, ha collaborato con Knox Frost durante la pandemia allo scopo di incoraggiare le donazioni e condividere utili aggiornamenti sulla sicurezza. La serietà di questo nuovo tipo di narrazione si integrerà in modo naturale con i contenuti dello stile di vita quotidiano degli influencer stessi icon un focus sulle competenze e invece che sui Mi piace.

WGSN4. Maschere per il Jeck

Con il termine Jeck si intende la zona della mascella e del collo ridefinita col nome di “collo tecnologico” che increspato e cadente per via dall’aumento del tempo trascorso con il mento in giù sui dispositivi e dal vedere costantemente i nostri volti sullo schermo, sta registrando una crescente domanda di “aggiustamenti” da parte di dermatologi e chirurghi estetici. WGSN rivela che nel 2021, sarà possibile usufruire di soluzioni alternative alla medicina grazie a prodotti di bellezza e dispositivi che offriranno risultati di livello professionale.

Cresceranno in popolarità le maschere in tessuto idratanti, come Celestial Black Diamond di 111Skin, che si estende oltre il viso per trattare il collo e il décolleté, e maschere per aree specifiche, come Hydrogel Décolletage Mask di The Light Salon oppure maschere sotto il mento che “rassodano e sollevano” il doppio mento. Anche le maschere LED digitali si evolveranno per affrontare le preoccupazioni dei jeck..

WGSN5. Digisessualità

Come risultato del nostro mondo sempre più digitale, anche le relazioni intime attraverso la tecnologia diventeranno sempre più normali, in particolare quando la tecnologia matura e diventa più intelligente. Gli esperti WGSN hanno identificato questo “atteggiamento emergente” già all’inizio del 2019, ma come altre tendenze la pandemia ha accelerato questo fenomeno perché le persone si sono affidate maggiormente alla tecnologia anche per coltivare le relazioni d’amore e l’intimitàpoiché la connessione umana nella vita reale (IRL) è stata influenzata dalla distanza sociale.

Alcune persone ora più che mai si affidano alla tecnologia per ottenere benessere emotivo e compagnia. Addirittura, coloro che si identificano come “digisessuali” sfruttano la tecnologia immersiva, come VR, AI e robotica, per coltivare una relazione senza necessità di incontri fisici o coinvolgimenti emotivi con gli altri.

WGSN6. Il micelio e l’effetto fungo

Il micelio è il materiale protagonista del 2021. I funghi sono la flora del micelio, una rete sotterranea chiave per l’agricoltura rigenerativa e l’assorbimento del carbonio. Secondo WGSN  i funghi stanno  diventando un ingrediente importante nei prodotti di bellezza e negli alimenti e nelle bevande. Ma dalla pelle di micelio si possono ricavare anche borse, scarpe e divani … Si prevede dunque che questo bioprodotto supererà presto la fase sperimentale e si espanderà suo utilizzo.

Già Adidas, Stella McCartney, Lululemon e Kering hanno collaborato per investire nel nuovo biomateriale Mylo come l’alternativa alla pelle: ogni marchio ha accettato di spendere importi a sette cifre per aumentare la produzione e creare una propria catena di approvvigionamento. Ma le persone possono produrre da sè i propri funghi e le coltivazioni di funghi stanno cambiando la vita in Africa. Le applicazioni interessano anche il settore  della medicina, con la psilocibina l’ultimo farmaco legalizzato in Oregon, USA.

WGSN7. Il runner circolare

La definizione di economia circolare, sistema in cui le risorse vengono riutilizzate continuamente senza sprechi, ora include anche il corridore circolare, che vede questa teoria trasposta in una scarpa. In vista di un lancio più ampio del prodotto nel 2021, Adidas sta testando il prodotto Ultraboost DNA Loop, una sneaker che può essere riciclata e trasformata in una nuova scarpa alla fine del suo ciclo di vita.

Ma vengono lanciate iniziative sostenibili  anche da marchi più piccoli specializzati nella corsa,  Cosy le scrtpe riciclabili Cycon di On Running, non si comprano, ma si prendono in abbonamento a un costo fisso mensile e poi si restituiscono dopo l’utilizzo mentre il marchio francese Salomon, c ha creato punti di raccolta locali per la sua prima scarpa da corsa completamente riciclabile, la Index.01 (le scarpe verranno lavate e smontate lì in modo che i materiali possano essere riciclati localmente in nuovi tessuti o pellet di plastica, per realizzare altre calzature ad alte prestazioni come scarponi da sci). Se il corridore circolare è qualcosa su cui basarsi, il 2021 ci vedrà aumentare la velocità verso un’economia più sostenibile.

WGSN8. Sorsi molecolari

Non si sta parlando  del mondo di schiume e azoto liquido che molti chef hanno definito con un termine improprio gastronomia molecolare. Ma di quel settore della scienza e della tecnologia che si avvicina alle industrie degli alcolici, del vino e del caffè, per offrire bevande innovative a base non più di cereali, uva o fagioli, ma di molecole meticolosamente composte. Oggi i produttori possono infatti ricreare whisky e bourbon invecchiati, vino moscato, sake aromatico e una buona tazza di caffè uttilizzando il reverse engineering. Non sono elementi sintetici, ma ingredienti realizzati con molecole vegetali che ricreano l’esperienza delle bevande tradizionali utilizzando però meno acqua, terra, carbonio e tempo.

Endless West, con sede a San Francisco, è in prima linea in questa tendenza con i suoi whisky Glyph, il vino Gemello e il sake Kazoku, che si trovano in più di 800 località negli Stati Uniti e anche ad Hong Kong. Atomo Coffee a Seattle utilizza materiali vegetali riciclati come noccioli, semi e steli nella sua riintrpretazione molecolare del caffè, volta a ridurre la deforestazione. Interessante è il prodotto Alcarelle del Regno Unito, un alcol sintetico che che non provoca non il mal di testa.

WGSN9. Dal CBD al CBN

Per WGSN non c’è da meravigliarsi che l’interesse per i derivati dell canapa continui a crescere con l’aumento dello stress della vita quotidiana. Nel 2021 vedremo emergere nuovi composti. Entra in gioco il CBN. Altro derivato della pianta di cannabis, il CBN ha qualità sedative più forti del CBD, requisito particolarmente rilevante per questa nostra era pandemica in cui la “Covid-somnia” e l’ansia fanno parte della normalità.

Poiché il sonno è vitale anche per un sistema immunitario forte, i marchi del benessere, come Kikoko, con sede in California, e Slumber CBN, con sede in Colorado, stanno creando tinture e caramelle gommose a base di CBN per aiutare il sonno ristoratore e aumentare la salute e il benessere generale .

WGSN10. Pet Robot 

Per combattere la solitudine da lockdown, i consumatori hanno cercato nuovi compagni: piante, animali domestici e persino robot. Si ricerca qualcuno per cui tornare a casa, senza alcun impegno a lungo termine quindi meglio un animale  “robot”

Ma in generale tutti i robot secondo l’indagine WGSN diventeranno sempre più parte della famiglia, poiché i consumatori inizieranno  a relazionarsi con il loro robot aspirapolvere chiamandolo per  nome fino ad utilizzare in casa  dispositivi che possono scriverela lista della spesa ma anche supportare i genitori anziani o giocare con i bambini. Per questo motivo, la tecnologia grazie anche all’intelligenza artificiale  avrà una sua.personalità,  e gli psicologi saranno coinvolti nel progettare il carattere e l’empatia nelle macchine, portando la relazione uomo-robot ad un nuovo livello.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here