Silver Symphony: L’evoluzione della Silver Economy e le nuove frontiere del design domestico

Un seminario a Hong Kong rivela le crescenti opportunità nel mercato degli anziani, svelando tendenze e soluzioni innovative.

Il 22 aprile 2024, il seminario “Silver Symphony: Orchestrating Opportunities in the Growing Market“, organizzato dal Hong Kong Trade Development Council (HKTDC) durante l’evento Home InStyle, ha messo in luce le significative opportunità che il settore dell’arredamento domestico sta iniziando a cogliere, grazie all’espansione della cosiddetta Silver Economy in Cina e a Hong Kong.

L’incontro ha visto la partecipazione di esperti del settore che hanno condiviso le loro conoscenze sulle mutevoli esigenze e preferenze della silver generation (ovvero le persone over 60), nonché sulle ultime tendenze di mercato e le soluzioni innovative pensate per questo segmento di consumatori. Eric Chu, economista di HKTDC Research, ha evidenziato la rapida crescita della Silver Economy in Cina, spinta da un cambiamento demografico che vedrà il numero degli over 60 raddoppiare, passando dai circa 290 milioni del 2023 a oltre 500 milioni entro il 2050.

Parallelamente, il nuovo profilo degli anziani mostra una trasformazione nei valori: si sta allontanando dall’idea tradizionale di dipendenza dai figli, abbracciando concetti moderni di auto-assistenza. Questo sposta l’attenzione verso servizi di personalizzazione residenziale che possano rispondere a queste nuove esigenze. Lawrence Lui, co-fondatore e direttore esecutivo di Longevity Design House, ha discusso di come la sua azienda risponda a questa domanda ridisegnando gli interni delle abitazioni per includere elementi come bagni senza barriere e sensori anti-caduta, combinando design e tecnologie avanzate.

Clifton Leung, fondatore e direttore design di Clifton Leung Design Workshop, ha illustrato il suo approccio nel creare ambienti coinvolgenti per gli anziani, integrando elementi di design che evocano ricordi della vecchia Hong Kong per stimolare un senso di nostalgia e appartenenza.

Durante il seminario è stata anche discussa l’importanza della collaborazione tra design e tecnologia per fornire soluzioni che migliorino concretamente la qualità della vita degli anziani, facilitando l’adozione di nuove tecnologie attraverso l’engagement diretto e il feedback continuo.

Mentre Hong Kong e la Cina stanno vivendo una rapida trasformazione nella gestione dell’invecchiamento della popolazione, anche l’Italia si trova di fronte a sfide simili con una demografia che invecchia velocemente. Il mercato italiano, noto per il suo design raffinato e la cura dell’estetica, potrebbe trarre vantaggio dall’adattare e innovare i propri prodotti per gli anziani, considerando le esigenze di sicurezza, comfort e autonomia che caratterizzano questa fascia di età. L’industria del design e dell’arredamento potrebbe quindi trovare nuove opportunità di crescita esplorando e adattando le soluzioni che stanno emergendo in Asia, magari integrando tecnologia e funzionalità in modi che rispettino e valorizzino l’eleganza e lo stile che contraddistinguono il “Made in Italy”. Inoltre, l’approccio italiano all’assistenza agli anziani, che tradizionalmente vede un forte coinvolgimento della famiglia, potrebbe evolvere verso una maggiore indipendenza degli stessi, stimolando così un mercato interno per soluzioni abitative più autonome e sicure. Questa transizione rappresenterebbe non solo un’evoluzione sociale ma anche una significativa frontiera economica per il paese.

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,362FansLike
2,273FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories