Parà. Guardare al futuro con responsabilità

0
43
stile Parà

ParàMarco Parravicini, Ad di Parà, non ha dubbi: «Scelte industriali consapevoli e nel pieno rispetto dell’ambiente, sostenibilità ambientale, preservazione delle risorse naturali, responsabilità nei confronti delle generazioni attuali e future… sono argomenti sempre più attuali ma da sempre presenti nella filosofia di Parà, che da tre generazioni produce tessuti di pregio estetico e di alta qualità tecnica utilizzati per la protezione solare, l’arredamento di interni ed esterni e la nautica. Parà persegue una politica di salvaguardia delle risorse naturali attraverso:

• un impianto di cogenerazione in grado di recuperare acqua calda e vapore dai processi produttivi;

• 20.000 mq di pannelli fotovoltaici che producono 1.000 kWh di energia pulita;

• 3.000 mc di acqua trattati ogni giorno dal nostro impianto di depurazione.

Questa nostra attenzione nei confronti del pianeta si integra con l’ambizioso progetto aziendale Fabrics for Future; un percorso iniziato circa due anni fa e che ha portato quest’anno al lancio di Tempotest ® Starlight blue e che nei prossimi anni porterà allo sviluppo di ulteriori collezioni sostenibili. Da più di 18 mesi inoltre siamo partner di React, un progetto finanziato dal programma Horizon 2020 della Commissione Europea e focalizzato sul trattamento dei residui acrilici tessili risultanti dalla produzione di tessuti per la protezione solare e per l’arredamento da esterno. ParàUn percorso che porterà all’ottenimento di un tessuto riciclato dove tutte le sostanze precedentemente depositate, come finissaggi o sporco dovuto all’esposizione, saranno eliminate in modo del tutto sostenibile. Da quasi un anno infine Parà ha aderito al Better Cotton Initiative (BCI), un’organizzazione globale senza scopo di lucro che rappresenta il più grande programma di sostenibilità del cotone al mondo. BCI è nata per rendere la produzione globale di cotone fonte di sostentamento per le persone che lo producono, più sostenibile per l’ambiente in cui il cotone cresce e socialmente utile per il futuro del settore. Il nostro sguardo è sempre rivolto al futuro perché non abbiamo un pianeta B!».

Quanto, secondo voi, la sostenibilità costituisce un valore aggiunto?

È evidente che la ricerca di prodotti sostenibili sia una carta vincente anche nel settore del tessile tecnico. Il mercato è sempre più attento alle tematiche ambientali e premia le aziende che dimostrano di essere attive in questo campo.

Sostenibilità uguale a verità, ci racconta attraverso quali progetti in particolare declinate questo assunto?

ParàNell’anno del nostro Centenario, siamo orgogliosi di comunicare il lancio sul mercato della rivoluzionaria collezione Tempotest® Starlight blue, la prima collezione di tessuti in PET riciclato e certificata GRS (Global Recycled Standard) per un minore impatto ambientale in termini di risparmio di acqua, energia e CO2. Una collezione di tessuti per tende da sole dal design moderno e dalla qualità unica, realizzati attraverso un processo sostenibile che permette un risparmio energetico del 60%, il 45% di emissioni in meno di CO2 e una riduzione del consumo d’acqua del 90%. Riciclando 328 bottiglie di plastica (es. 112 da 1,5 lt e 216 da 0,5 lt) si realizzano 21 mq di tessuto. Da un filo in PET riciclato e certificato GRS nasce quindi un tessuto che si caratterizza per l’eccezionale recupero elastico e per la sua resistenza alla trazione e alle sollecitazioni che lo rendono particolarmente adatto a strutture di grandi dimensioni.

La certificazione GRS (Global Recycled Standard) assicura sia il contenuto di materiali da riciclo dei nostri tessuti che il mantenimento della tracciabilità lungo l’intero processo produttivo, tale da poter fare un bilancio di massa: tutto ciò che viene acquistato come filo riciclato deve anche uscire come prodotto finito valutando tutti gli scarti nelle varie fasi della lavorazione.

Questo tipo di certificazione verifica e valuta anche i seguenti fattori: la sostenibilità di ogni prodotto chimico utilizzato nella produzione considerando tutte le limitazioni del Reach; il rispetto di criteri ambientali e sociali in tutte le fasi della filiera produttiva, dal riciclo dei materiali alle successive fasi manifatturiere, fino all’etichettatura.

Come comunicate questo percorso?

ParàTempotest® Starlight blue è stato lanciato sul mercato in occasione di R+T Digital di Stoccarda, il palcoscenico più importante al mondo nel settore delle schermature solari. Da febbraio quindi abbiamo comunicato il nostro progetto attraverso investimenti mirati; dalla realizzazione di un sito web stand alone alla creazione di uno spot televisivo lanciato durante il Festival di Sanremo (e attualmente in programmazione sulle reti Rai), alla pubblicità su carta stampata; non tralasciamo le attività in store presso i rivenditori e il mondo social particolarmente ricettivo a tale argomento e che ci sta dando molte soddisfazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here