I 10 trend del retail per interpretare i nuovi stili d’acquisto

0
32

Futureberry, la Design Company milanese che progetta e accompagna l’innovazione d’impresa ha cercato di interpretare i mutati comportamenti d’acquisto tratteggiando possibili percorsi del retail

1Integrazione del canale online con quello offline

E’ la chiave di svolta per il futuro del retail. Non ci saranno più inutili barriere tra il negozio digitale e fisico: il consumatore dovrà avere la possibilità di restituire un prodotto acquistato sull’e-commerce del brand in uno store o di cercare sul sito web un prodotto in stock nei punti vendita

2Guardare oltre il prodotto

Le persone vogliono conoscere i valori reali dei prodotti nel punto vendita. E’ quindi necessario raccontare nel negozio una storia vera del prodotto ad esempio il suo processo di produzione correlata a fattori sociali, sostenibili e culturali

3Prima di tutti

Con il diffondersi di una cultura orientata all’innovazione vi è un target in crescita che non si accontenta dell’ultimo prodotto disponibile, ma lo desidera subito anzi vuole essere magari coinvolto nel processo di progettazione il punto v ndita può diventare il luogo dove si testano i prodotti

4Lo store museo

I consumatori sono alla ricerca di uno spazio consacrato alla marca che amano, in cui ritrovarsi per celebrare la sua storia

5Iperlocalizzazione

Si torna a comprare nel negozio di prossimità abbandonando centri commerciali di periferia

6Wellness

Lo stile di vita sano è una pratica consolidata. I consumatori ricercano punti vendita che lo interpretano e magari dando indicazioni e suggerimenti

7Il negozio social

Le piattaforme social sono sempre più importanti per incrementare la credibilità di uno store. Ma non solo il negozio stesso può essere interpretato come una vera e propria vetrina fisica di like e rispondere al bisogno dei consumatori di rassicurazione, opinioni positive e affidabilità dei prodotti.

8Imparare facendo shopping

L’acquisto diventa esperienza formativa grazie ad una trasmissione di competenze attraverso visual, eventi, demo e soprattutto la preparazione del personale di vendita

9Premium

Rendere anche prodotti accessibili premium è la sfida per i retailer ad esempio attraverso la personalizzazione e la customizzazione

10 No experience o full experience

Un’ultima tendenza che sembra in contrasto con tutte le altre se per alcuni prodotti può valere la modalità d’acquisto massima efficienza esperienza zero nel mondo della casa il modello dello store delle emozioni resta vincente

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here