Gruppo Marzotto acquisisce Prosetex

0
367
Marzotto
Davide Favrin_CEO Gruppo Marzotto

Nuovo capitolo nel settore dell’arredo casa per Gruppo Marzotto, leader europeo della produzione tessile con una storia di 185 anni, che finalizza l’acquisizione di Prosetex, azienda italiana fondata nel 1964 con sede a Bulciago (LC), specializzata nella produzione di velluti jacquard, tessuti jacquard e ratiere in un ciclo completo.

Con l’ingresso di Prosetex in Marzotto Lab, la società del Gruppo Marzotto operante nel mondo delle fibre naturali nel campo della moda, sta concretizzando una diversificazione nel settore dei tessuti per l’arredo di interni e dell’accessorio tessile per la casa.

Già da alcuni anni il portfolio del Gruppo Marzotto include realtà che operano nell’ambito dei tessuti per arredamento, come ad esempio Redaelli – afferma l’Ing. Davide Favrin, CEO del Gruppo Marzotto -. Con l’acquisizione di Prosetex, abbiamo deciso di fare un importante salto di qualità nella strategia aziendale con investimenti specifici in questo settore. Affrontare mercati diversi significa dedicare strutture e risorse in modo focalizzato e diretto: quello che con decisione e passione stiamo compiendo. La nostra forza risiede nella capacità di gestire una supply chain garantita fin dalla materia prima e, al contempo, di sviluppare un’offerta di prodotto tale da poter servire i diversi comparti dell’arredo: dagli editori, ai produttori di mobili, fino al contract. Il mondo dell’arredamento sta vivendo una fase di crescita e di grande cambiamento anche sul piano delle aggregazioni: questo presuppone che vi siano soggetti, come il Gruppo Marzotto, pronti ad interpretare queste nuove dinamiche”.

Attualmente la produzione per il mondo dell’arredo contribuisce per oltre la metà del fatturato di Marzotto Lab, realizzato attraverso i brand Redaelli, Lanerossi e Linificio e Canapificio Nazionale. La società stima di chiudere l’anno in corso con un fatturato del solo comparto arredo di € 57 milioni, registrando una crescita del 40%, in parte sostenuta dall’ingresso di Prosetex, che amplia la linea produttiva al velluto e tessuto jacquard e che avvicina Marzotto Lab alla Brianza, area geografica notoriamente sede delle più prestigiose aziende dell’arredo Made in Italy.

MarzottoI nostri brand Prosetex e Redaelli – interviene Luca Vignaga, CEO di Marzotto Labhanno appena presentato la loro nuova collezione di tessuti per arredamento “Touch” che include velluti jacquard, velluti uniti ai tessuti jacquard in cotone, lana, lino e altre fibre. Un’offerta unica nel panorama attuale, per creatività e ampiezza, che sta riscontrando un notevole interesse. La nostra forza si esprime anche nel poter offrire, attraverso il brand Lanerossi, accessori tessili per la casa, che vanno dal plaid al lenzuolo fino alla spugna. La nostra recente partecipazione al Supersalone e al Fuorisalone di Milano è stata una importante vetrina per fare comprendere al mercato il progetto che abbiamo lanciato nel mondo dell’arredo“.

Con questa operazione Marzotto Lab porta nel tessuto per l’arredo tutta l’expertise del Gruppo Marzotto e il vantaggio competitivo di disporre di una filiera integrata e, quindi, di una connessione delle piattaforme produttive. Questo si traduce nel più attento controllo della filiera stessa e dei suoi processi, in chiave sostenibile, a vantaggio della qualità e della prontezza innovativa, dalla materia prima al prodotto finito. Il tema della sostenibilità è stato il primo grande banco di prova su cui misurarsi. Qui la professionalità si rende evidente attraverso le certificazioni ambientali di cui è già in possesso e lo sviluppo di prodotti innovativi che sanno rispondere alle sfide imposte dal climate change. Per questo è stata creata, ad esempio, la linea “Cinque Terre” con fibre organiche e coloranti naturali in grado di sostenere le solidità necessarie per il mondo dell’arredo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here