Zero Waste in cucina. Arriva Dro!D di B!Pod

0
93
DRO!D

B!POD lancia DRO!D, il device più piccolo e potente presente sul mercato che permette di creare il sottovuoto all’interno di un set di contenitori rigidi circolari. L’ìtalianissimo neo brand consumer nasce in SAES, una material science company pioniera in applicazioni e materiali avanzati per permettere e promuovere la salvaguardia del Pianeta Terra.

DRO!D di B!POD utilizza una combinazione di tecnologie uniche studiate da SAES per poter garantire performance professionali, all’interno di un dispositivo compatto per l’uso domestico. Al suo interno possono essere conservati tutti i tipi di alimenti (crudi, cotti, vegetali, proteici, solidi, liquidi, …) fino a 5 volte più a lungo.DRO!DIl processo di sottovuoto viene gestito dall’unico tasto centrale e da un’interfaccia grafica visibile nel display OLED. Sono presenti due modalità di intensità del vuoto. In soli 30 secondi il device è in grado di raggiungere un sottovuoto di 50mbar, eliminando quindi 950 mbar corrispondenti al -95% delle molecole di ossigeno presenti all’interno del contenitore più grande.

IL PRODOTTO

DRO!DIl device DRO!D si accoppia con un set di contenitori rigidi, disponibili in 3 formati di dimensioni differenti.

Sono stati studiati in modo da essere richiudibili a matriosca l’uno dentro l’altro quando non vengono utilizzati, inoltre le altezze sono state scelte per essere impilati almeno in coppia all’interno di ogni frigorifero di dimensioni standard.

Sono realizzati con una miscela particolare di PP grazie alla quale possono essere utilizzati in un range di temperature da -30°C a + 97°C.

I tappi sono trasparenti realizzati in Tritan (una nuova plastica priva di BPA con un processo di produzione e smaltimento sostenibile), con una finitura simile al vetro.

Sono inoltre microondabili, lavabili in lavastoviglie e utilizzabili in frigo/freezer senza essere soggetti al tipico ingiallimento delle plastiche trasparenti.

Il device è realizzato in plastica ABS riciclabile, ed è stato appositamente scelto il colore nero in modo da poter sostituire, in una seconda fase, il materiale vergine con la sua versione riciclata.

I VANTAGGI DEL SOTTOVUOTO

DRO!DCon il sottovuoto DRO!D blocca il processo di ossidazione degli alimenti, permettendo di mantenere intatte le proprietà nutritive e organolettiche e senza andare ad intaccare odori, colori e consistenza.

Il sottovuoto quindi permette di evitare sprechi a livello domestico, garantendo la sicurezza e igiene alimentare grazie all’impedimento di sviluppo di muffe e batteri, evitando anche la presenza di cattivi odori all’interno del frigorifero.

I prodotti sottovuoto possono anche essere congelati, la mancanza di ossigeno evita la formazione di brina, evitando quindi che l’alimento subisca le cosiddette bruciature da congelamento o risulti essere “annacquato” dopo lo scongelamento.

DRO!D si dimostra un alleato non solo per la fase di conservazione, ma anche per quella di preparazione. Il sottovuoto è infatti perfetto per la marinatura degli alimenti.

ASPETTI GREEN DELLA PRODUZIONE

Per facilitare la catena del riciclaggio, DRO!D è stato progettato con blocchi ad incastro.

Questo metodo di assemblaggio di ispirazione giapponese elimina viti e colle e riduce la quantità di materiali usati e il numero di parti necessarie all’essenziale.

 

 

 

 

 

NO ALLO SPRECO

In Europa, il 42% degli sprechi alimentari avviene a livello domestico, pari a 76 kg pro capite ogni anno. Il 25% in peso di ciò che compriamo viene sprecato.

Per ogni kg di cibo scartato, vengono rilasciati nell’atmosfera 4,5 kg di CO2.

DRO!D aiuta a conservare meglio e più a lungo il cibo, diminuendo lo spreco alimentare domestico.

Conservare il cibo rimuovendo l’aria è un processo a basso consumo energetico. Un vuoto fatto con DRO!D consuma un quinto dell’energia necessaria per fare una capsula di caffè e il suo effetto dura per settimane.

DRO!D di B!PODMADE IN ITALY

Design, progettazione, produzione e assemblaggio di DRO!D sono unicamente eseguiti in Italia.

Partendo dal know-how aziendale si è costruita una filiera interamente italiana di produttori e collaboratori che hanno sostenuto la Design House per la realizzazione e commercializzazione del prodotto.

Tutta la componentistica è stata realizzata con parti progettate dal team della Design House, senza l’uso di componenti standard e parti commerciali.

IL PACKAGING

DRO!D è nato con l’idea di durare nel tempo, con la stessa filosofia è stato studiato un packaging che potesse essere riciclato, riciclabile, proveniente da fonti certificate e rinnovabili e potenzialmente riutilizzabile, con carta proveniente da polpa di cellulosa naturalmente colorata in modo da non utilizzare inchiostri durante la filiera produttiva.

La carta utilizzata è la Shiro Eco, che oltre ad essere la carta più sostenibile presente sul mercato, ha un’alta resa di stampa, ogni pacchetto è richiuso all’interno di una sleeve apribile decorata con un’opera illustrata da un’illustratore italiano, con l’obiettivo di celebrare un habitat a rischio o una specie di animale in estinzione, questa parte di packaging può essere riutilizzata dall’utente come un’opera d’arte.

Inoltre le chips utilizzate come riempitivo in alcuni packaging dei contenitori sono biodegradabili e solubili in acqua, essendo realizzate in un biomateriale espanso derivato dall’amido mais, a contatto con l’acqua si dissolve non lasciando alcun rifiuto tossico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here