ADI design che non c’è, migliora Milano

Fino al 30 maggio 2016 è possibile segnalare inviando una foto i problemi dell’ambiente urbano, degli spazi pubblici e degli oggetti quotidiani che il design potrebbe risolvere. Le prime foto sono già pubblicate su Facebook e sul sito web di ADI, e presto saranno in una mostra alla XXI Triennale.

Dal 2 aprile ADI Lombardia chiede infatti a tutti i cittadini e ai professionisti del progetto interessati alla qualità della vita a Milano di indicare – spedendo delle fotografie realizzate con un cellulare – le situazioni sgradevoli, scomode, brutte che incontrano in città: ambienti, oggetti e servizi che, in assenza di un buon progetto, rendono peggiore la vita quotidiana di tutti.

La soluzione è il design, inteso come metodo di lavoro che coniuga efficienza, economia, qualità, bellezza degli oggetti e valorizzazione intelligente dell’ambiente urbano.

Le fotografie hanno già iniziato a comparire sul sito web di ADI (bit.ly/1ZAz33j) e sulla pagina Facebook dell’iniziativa (bit.ly/1NmBdlm).

ADI ADI ADI

Il progetto fa parte della XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano e, conclusa la raccolta delle fotografie, prevede un’esposizione delle immagini negli spazi della Triennale e l’identificazione dei problemi più sentiti attraverso il voto dei visitatori della mostra.

I temi giudicati più urgenti saranno oggetto di un concorso che ADI Lombardia proporrà a studenti di design e professionisti perché suggeriscano soluzioni attraverso un progetto di design. Le proposte saranno presentate in una seconda mostra rivolta a tutta la città e ai suoi amministratori.

Dove spedire le fotografie?

  • All’indirizzo e-mail ildesignchenonce@adi-design.org entro il 30 maggio 2016, specificando il nome dell’autore, il luogo dove la foto è stata scattata e il problema che si vuole segnalare, oppure
  • su Instagram con l’hashtag #ildesignchenonce

Il progetto è promosso da ADI Lombardia, delegazione territoriale dell’Associazione per il Disegno Industriale, ha il patrocinio del Comune di Milano.

Partner: Politecnico di Milano, Domus Academy, Naba Nuova Accademia di Belle Arti Milano, Material ConneXion, Grafo.

 

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,362FansLike
2,241FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories