I temi freschi della nuova stagione caratterizzano gli allestimenti di questo periodo. Nel presentare le nuove collezioni sono protagonisti i fiori, i colori ed elementi per l'aria aperta
Luisa Ferrara, specialista in tecniche e strategie di visual merchandising. www.luisaferrara.com
Luisa Ferrara, specialista in tecniche e strategie di visual merchandising.
www.luisaferrara.com

Oggi il cliente acquista per soddisfare un desiderio, per cui è sempre più importante che il negozio sia in grado di “sedurlo” e coinvolgerlo emotivamente. Il visual merchandising fa quindi leva sui sensi, imprimendo il ricordo del punto vendita come di un luogo piacevole e stimolante da visitare anche in futuro. Dopo un periodo dedicato ai saldi e alle promozioni, con l’arrivo della primavera e della Pasqua anche gli store del mondo casa propongono nuove collezioni e ambientazioni mirate. Ecco qualche esempio di vetrine di primavera  (per una visione completa vedere qui).

 

 

Tre allestimenti per aree tematiche differenti

VIsual_primavera_1

 

In un negozio strutturato su tre livelli il nuovo layout primaverile è stato realizzato attraverso tre aree tematiche allestite sul piano strada che propongono i settori merceologici svolti negli altri piani. Ho voluto che l’ambientazione dove “far vivere” Visual_Primavera_2questi prodotti fosse fresca, giovanile e colorata, per cui mi sono ispirata ai giardini in fiore. Il filo conduttore è costituito da strutture in metallo laccato bianco ambientate su di un prato sintetico sagomato in modo da simulare delle aiuole. Per le prime due aree (bomboniera e colazione) si tratta di tavoli tondi da giardino in ferro battuto, uno dei quali è corredato di sedia. Delle piccole gabbie dello stesso stile sono sospese al soffitto: non hanno soltanto una funzione scenografica ma diventano dei veri e propri espositori per prodotti di piccole dimensioni. Ho sfruttato il colore per creare delicati contrasti cromatici: ho scelto le tonalità del rosa, del fucsia e del lilla utilizzando peonie, fiori di pesco e ninfee. Due grandi farfalle colorate rafforzano l’idea di una scena all’aperto. Nella seconda area ho immaginato un momento di relax vissuto in giardino, come quello di una colazione o di un tè.

VIsual_primavera_3
La terza area allestita è quella con una superficie maggiore, per cui ho avuto modo di svolgere più temi complementari: non solo tavola, ma anche cucina e complemento d’arredo. Pur trattandosi di un’area interna al negozio è stata allestita come una vetrina: sulla parete di fonVIsual_primavera_4do un’immagine primaverile, mentre il pavimento è ricoperto di prato sintetico. In questo scenario si inseriscono una bicicletta bianca in ferro battuto ed un tavolo rustico. Lo scopo è quello di evocare un piacevole momento di condivisione all’aria aperta. Due vasi di misure diverse con fiori di pesco e peonie danno slancio alla composizione e creano un efficace contrasto cromatico. La bicicletta è l’elemento più scenografico, ma qui funge anche da espositore emozionale utilizzando i cestini. A completare l’allestimento e per coinvolgere il senso dell’olfatto, una delicata profumazione floreale è stata diffusa in tutto il punto vendita.

 

Guarda il nostro video per un colpo d'occhio sulll'allestimento primaverile

I soggetti Pasquali
foto 009
I temi ricorrenti nella Pasqua sono strettamente legati a quelli primaverili che evocano scene di vita campestre, ma si arricchiscono con soggetti specifici come uova, pulcini, pecorelle e coniglietti. Nel caso ritratto nella foto, il tema pasquale viene miscelato a quello della tavola ed entrambi si inseriscono in un contesto più ampio. Un tavolo rettangolare di cristallo, una poltroncina, un tavolino da salotto, delle piantane e un quadro di sfondo, ricreano l’ambientazione di un interno domestico. Il tessile costituito soprattutto dai cuscini e le decorazioni floreali in sintonia danno un ulteriore tocco di colore.
Il retro della vetrina evoca invecefoto 010, in maniera spiritosa, un’allegra grigliata all’aperto. Barbecue, piatti per grigliate e spiedini, piatti pasta e accessori vari per preparare, condire e servire le pietanze sono le proposte di questo allestimento. Il tessile da cucina, rappresentato da canovacci, tovagliette all’americana e presine rifinisce ed evidenzia le particolari forme dei piatti bianchi di porcellana.

 

La mia storia
La mia avventura comincia alla fine degli anni 80 dopo aver sostenuto un corso annuale di vetrinistica e decorazione. In quegli anni questa figura professionale era ancora poco conosciuta se non nei negozi di abbigliamento, per cui decisi di rivolgermi proprio a quei settori dove il vetrinista era totalmente sconosciuto. Nel corso degli anni ho ampliato le competenze di allestimento volgendo la mia attenzione all’insieme di tecniche e strategie di visual merchandising che fanno di un punto vendita un negozio capace di “parlare” attraverso vetrine emozionali ed un layout leggibile, accattivante e continuamente rinnovato. Mi diverto quindi a creare emozioni studiando e realizzando ambientazioni mirate e scenografie a tema per negozi, stand fieristici e location per eventi particolari. Il mio blog www.luisaferrara.com racconta l’entusiasmo e la passione che da sempre nutro per questa professione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here