Natale on-tour. Il road show di Alessi e Villeroy&Boch

Un’opportunità soprattutto per incontrare con tranquillità i dettaglianti, hanno sottolineato Enrico Corti, direttore vendite Italia di Alessi e Walter Bongiorni, amministratore delegato di Villeroy& Boch Italia per capirne meglio esigenze, problematiche ed aspettative.

A fronte di un cambiamento nelle modalità di acquisto è importante che il dettaglio sappia interpretare e creare nuove occasioni di vendita – spiega Walter Bongiornie in particolare in questo quadro il Natale acquisisce un ruolo fondamentale. In Villeroy& Boch è considerato un appuntamento fondamentale che pesa in maniera consistente sul fatturato. Viene vissuto come un laboratorio in progress: un concept legato alla tradizione (molto Usa), sviluppato in maniera innovativa e arricchito in un percorso articolato in più anni. Un progetto non facile, che nasce da un team dedicato all’interno di Villeroy& Boch, ma che ci sta dando grandi soddisfazioni. Uno dei punti di forza è il servizio tavola, anche in questo caso si tratta di un concept in divenire che può essere implementato anno dopo anno con nuovi pezzi. Poi c’è tutto il mondo Christmas: centritavola, decorazione, gift box, porta candele e molto altro. Anche in questo ambito puntiamo per distinguerci sul valore qualitativo e sulla creatività. Stiamo anche lanciando nuove collezioni collaterali che vanno ad esplorare ambiti differenti come tessuti, candele , borse e giocattoli. Sono sperimentazioni su cui puntiamo molto, già testate con successo nei negozi a marchio, e che ora vogliamo diffondere anche nel retail tradizionale per interpretare a 360 gradi un grande Natale“.

Non presenta un assortimento caratterizzato a tema Natale Alessi, che però propone numerosi progetti che possono declinare l’occasione regalo. Ecco allora vuotatasche, centritavola, vasi e portavasi che portano firme eccellenti quali Karim Rashid, Massimiliano e Doriana Fuksas, Mario Trimarchi…Espressamente legata al mondo gift – anche per l’elegante packaging – la collezione objet bijoux che si arricchisce di un tagliacarte e di un porta uovo. Alessi inizia poi un viaggio alle radici delle religioni del mondo proponendo un crocefisso che appeso al muro crea un emozionante gioco di ombre che simboleggia la spiritualità cristiana e una mezuzà ebraica – design Trimarchi, che firma anche un nuovo item de “Le stanze dello scirocco“. In tema decisamente natalizio Alessi arricchisce il suo presepe con le statuine della venditrice di pesce, della fornaia, del fabbro, con un cavallo e un laghetto con delfini . Come ogni anno poi Alessandro M. si veste da Babbo Natale (quest’anno in versione tricolore) per contribuire ai progetti dell’associazione Amici dei bambini.

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,362FansLike
2,273FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories