Apre a Napoli lo showroom Spazio Materiæ

Si chiama Spazio Materiæ il nuovo showroom esperienziale che propone per la prima volta a Napoli l’idea di contaminare il design con il food coniugando esposizione di cucine, design di firma e di ricerca all’interno di uno spazio vivo e dinamico.

Alla base del suo concept c’è la ricerca sugli elementi che compongono lo ‘stare a tavola‘ e la proposta di soluzioni d’arredo, sensazioni, materiali e prodotti, ma anche colori e atmosfere, intesi come tendenze per il futuro che nasce dalla passione di due giovani architetti napoletani – Stefano Santoro, classe ’81, ideatore e anima dello showroom e Teresa Carnuccio, classe ’82, vincitrice di numerosi premi internazionali di fotografia -, uniti dal pallino per l’artigianalità ed i prodotti d’arredo esclusivi.

Showroom Spazio Materiae a Napoli. Food & design con un percorso esperienziale.

Spazio, perché luogo aperto ad eventi tematici di diversa natura che comprendono: vernissage; presentazione di prodotti; corsi di degustazione; occasioni d’incontro che stimolano l’interesse tanto di appassionati del mondo della progettazione quanto di persone attratte dal lifestyle; dall’arte e dal buon cibo.

Materiæ, perché ideato per essere uno spazio-boutique di ricerca dove materiali selezionati, prodotti di alta qualità (cucine, sistemi, porte, rivestimenti, complementi ecc…) e marchi d’eccellenza, incontrano una domanda sempre più consapevole ed esigente.

L’ambizioso progetto si concretizza quindi in uno store esperienziale nel quale sono presentate in anteprima per la Campania le ultime novità di Valcucine, i complementi d’arredo di aziende storiche e le collezioni di designer indipendenti provenienti da tutto il mondo e dove, periodicamente, si organizzano momenti di incontro tra cucina e design con sessioni di live cooking.

Approdano così a Napoli le grandi marche dell’arredamento contemporaneo per la casa come Society Limonta, Le Deun Luminaire, CC-Tapis, Nason Moretti e Tonatto Profumi. E lo store sarà presto fra i primi quattro showroom in Italia, ad avere in esposizione le nuove linee Grand Cuisine e Gourmet Range progettate da Electrolux Professional per gli chef e gli appassionati della cucina professionale. Ma ad arricchire l’offerta c’è anche la “Selezione Materiæ” ovvero proposte nuove provenienti da ogni parte del mondo, dall’Oriente all’Occidente, pezzi realizzati a mano con tecniche di lavorazione innovative e dal gusto ricercato: dalle tinte bianco e azzurre di Azmaya agli originali oggetti in ottone e argento di Futagami, dalle ceramiche dipinte di Romy Northover e di Perla Valtierra al design minimal-chic di Isabel Gatzen.

Showroom Spazio Materiae a Napoli. Food & design con un percorso esperienziale.
Showroom Spazio Materiae a Napoli. Food & design con un percorso esperienziale.

Nel criterio della scelta dei brand di oggettistica da proporre ai nostri clienti – raccontano i fondatori e titolari – sono due gli aspetti principali che ci hanno guidato: esclusività e differenziazione. Dal punto di vista commerciale volevamo scegliere brand che non erano presenti sul mercato, come Society, CC-Tapis ecc… Dove non era possibile abbiamo scelto aziende di nicchia conosciute a livello internazionale, ma meno note al pubblico per proporre un’alternativa ai marchi più conosciuti ed inflazionati già ampiamente distribuiti. Dal punto di vista estetico abbiamo cercato di selezionare prodottisenza tempo“, oggetti che facilmente immaginiamo sia in un contesto classico che moderno. Prodotti che comunque si mettono in evidenza per la qualità delle finiture, dei materiali e delle lavorazioni; siano esse innovative o millenarie“.

Riguardo invece al layout espositivo – proseguono – ci consideriamo una boutique, quindi un luogo dove il cliente viene accolto e la persona che racconta e descrive diventa più efficace di mille segnali. Per questo, ma anche per necessità, ci siamo voluti allontanare dalla maniera di presentare gli oggetti sotto la teca del brand. Abbiamo privilegiato un allestimento che inserisce gli oggetti all’interno delle ambientazioni proposte coordinando colori e materiali. Solo un’eccezione è stata fatta per “Selezione Materiæ”, con una scritta ed una piccola area dedicata esclusivamente a questo nostro progetto“.

Related Posts

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

4,240FansLike
2,203FollowersFollow
100SubscribersSubscribe

Recent Stories