Barazzoni. L’orgoglio del made in Italy da quattro generazioni

Barazzoni
Barazzoni, un’azienda di famiglia che da quasi 120 anni racconta l’eccellenza del made in Italy.

Con Andrea Barazzoni parliamo dei valori che costituiscono il dna del brand.

Il nostro heritage si fonda su valori tangibili, ovvero promesse mantenute. La qualità del made in Italy, la funzionalità, il design, la sicurezza per il consumatore, l’estrema longevità del prodotto, tutti valori fondanti, mantenuti e accresciuti nel tempo. La nostra storia è rilevante sia per il presente che per il futuro dell’azienda, valorizzarla vuol dire affermare la nostre solidità, autenticità e reputazione sul mercato.

La tradizione viene costantemente reinterpretata in chiave moderna, creando una connessione emozionale con i consumatori. Tradizione e innovazione, due concetti che apparentemente sono antitetici ma che in realtà sono il binomio perfetto perché la loro coniugazione rende unico un marchio. Partendo da un passato e dalla storicità si arriva al presente fatto di innovazione e di design, che vuol dire la possibilità di fornire soluzioni pratiche (prodotti qualitativi e duraturi appunto) per migliorare il quotidiano.

Attraverso quali modalità li state raccontando nelle vostre nuove proposte?

Le nuove proposte sono sempre in linea con i valori storici dell’azienda. Inoltre, a livello di posizionamento o collocazione dei prodotti, Barazzoni da sempre ha puntato su prodotti con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Fanno parte della produzione anche collezioni alto di gamma che hanno vinto premi internazionali di design, costruendo la storia del design italiano negli strumenti di cottura. In ogni caso, il cliente riconosce il valore dei nostri prodotti anche nelle linee i cui prezzi sono più accessibili, perché sa che sono realizzate in Italia con materie prime di pregio e processi di produzione all’avanguardia. Riconosce il valore del prodotto anche grazie alle curate finiture, perché i prodotti sono un mix di produzione industriale e attenzione artigiana.

Come li trasferite al mercato?

Tutti valori storici di Barazzoni hanno un grande potenziale presso i rivenditori italiani ma anche nei mercati internazionali, per questo per noi è fondamentale sottolinearli. L’azienda ha sempre fatto leva sulla storicità e longevità del marchio: il logo riporta la data ufficiale di fondazione e anche il pay-off recita “Dal 1903 la qualità italiana in cucina”. Inoltre inseriamo il tricolore. Nei nostri cataloghi e brochure è poi presente una parte che racconta la storia, i valori, la tradizione. Nel nostro catalogo generale, ad esempio, vi è una sezione con le foto delle 4 generazioni di imprenditori e comunichiamo che la proprietà dell’azienda è familiare. Nei negozi aziendali ci sono foto storiche che ritraggono il primo laboratorio e immagini della produzione nei primi anni del ‘900, in cui la produzione attuale ha ancora luogo.

Sia nei punti vendita gestiti direttamente che presso i rivenditori, la storicità del marchio viene messa in risalto dai materiali pop che hanno una funzione informativa (far conoscere il prodotto e le sue caratteristiche intrinseche) ma anche evocativa, attraverso la narrazione della storia dell’azienda. In un anno così difficile, dove la scelta di acquisto è sempre più consapevole, i consumatori più che mai sono attenti alla provenienza dei prodotti che acquistano e sono orgogliosi di scegliere il made in Italy. Purtroppo, da diversi anni, la longevità delle aziende è un fatto sempre più raro. Esaltare i valori storici di un’azienda è quindi costruire un ponte tra passato e presente, è il segno distintivo di un marchio (storico) che ha saputo stare al passo con i tempi, senza perdere di vista la propria identità.

Spesso, i rivenditori ci raccontano come facciano leva su questi valori; raccontando la visita al nostro sito produttivo, suggerendo ai clienti di vedere i video istituzionali e di prodotto, ecc. Alcune aziende e rivenditori stanno cercando faticosamente di creare un marchio, utilizzando campagne di marketing, ma far diventare la propria storicità uno strumento di comunicazione vincente è una cosa diversa. Il patrimonio storico di un brand non si può inventare, esiste o non esiste, e dovrebbe anche essere considerato un patrimonio culturale per le regioni e per il paese.

I nostri clienti spesso sono giovani che acquistano dietro suggerimento della mamma, del papà, della nonna, della famiglia… Vista la loro qualità e durata, i prodotti Barazzoni si tramandano di generazione in generazione, soprattutto se ne tramandano i valori. Non è un caso che il nostro servizio clienti spesso riceva messaggi di ringraziamento da parte di clienti storici che ci raccontano dei loro strumenti di cottura divenuti compagni di avventure in cucina da tanti anni.

BARAZZONI MILESTONES

1903 G.B. Barazzoni avvia un piccolo laboratorio di articoli casalinghi realizzati in latta, ottone e rame.

Anni 50 Barazzoni avvia la produzione delle pentole a pressione.

1969 Barazzoni è la prima azienda che, con il lancio della linea Tummy disegnata da Ennio Lucini, introduce il design nella realizzazione delle pentole e oggetti da cucina vincendo così numerosi riconoscimenti, tra cui il prestigioso Compasso d’Oro dell’ADI nel 1979. In questo modo, la reputazione basata sulla qualità si arricchisce con la variabile estetica legata al design riconosciuto dal più antico e prestigioso premio di disegno industriale al mondo.

 

 

 

 

1986 Dal 1986 tutti i fondi delle pentole in acciaio inox sono prodotti con l’ultramoderna tecnologia impact bonding che realizza fondi adesi a livello molecolare, quindi sicuri e molto resistenti, destinati a durare nel tempo. Questa tecnologia all’avanguardia ha consentito in modo lungimirante di rendere tutte le linee in acciaio inox idonee ai moderni piani di cottura ad induzione.

1988 Dalla collaborazione con il designer F.A. Porsche nasce la linea Luci&ombre, ancora oggi oggetto di culto per gli amanti del marchio Porsche, del marchio Barazzoni e del design in generale. Un’estetica all’avanguardia che solo la collaborazione dell’azienda con un grande nome del design internazionale poteva far nascere. Barazzoni conferma in questo modo la vocazione, realizzando un prodotto rivoluzionario in trimetallo (acciaio-alluminio-acciaio) rivestito in titanio. Il design come parte integrante della filosofia Barazzoni è basato sull’equilibrato rapporto tra forma e funzione.

2000 Allargamento della gamma da pentole in acciaio a pentole antiaderenti di qualità, a utensili e a tutto il mondo della preparazione del cibo.

Barazzoni2003 Viene presentata la linea My Lady, disegnata dall’architetto Claudio Bellini, che interpreta la continuità della missione aziendale di costruire pentole di ottima qualità, belle e altamente funzionali. La collezione My Lady è stata insignita di numerosi prestigiosi premi internazionali di design (Good Design, RedDot Award). Claudio Bellini diventa art director dell’azienda.

Oggi Azienda familiare giunta alla quarta generazione d’imprenditori, Barazzoni è, orgogliosamente, tra i marchi che sanno tenere alto il nome del Made in Italy nel mondo. La produzione ha ancora luogo nella sua sede storica di Invorio (No).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here