Alessi interpreta il tempo

0
48

 

“Cosa serve oggi un orologio da parete che segni “solo” le ore?”

Con questa provocatoria domanda Alberto Alessi ha introdotto nello store di via Manzoni il progetto All around the clock che ha messo in scena l’interpretazione del tempo da parte di cinque grandi progettisti (Libeskind, Abi Alice, Giulio Iacchetti, Mario Trimarchi , Studio Job). Alcuni dei quali presenti all’evento hanno raccontato i contenuti dei loro progetti.

Cosi Daniel Libeskind ha spiegato come per lui il tempo sia un labirinto rosso che può sterzare all’improvviso per segnare l’evento inaspettato, per la giovane Abi Alice lo scorrer delle ore si traduce in curve regolari e continue, che generano un movimento infinito, Giulio Iacchetti ha scelto invece una sorprendente soluzione formale dell’orologio inventando la nuova categoria di orologi “ad angolo” e “a spigolo”. Mentre Mario Trimarchi ha pensato ad un orologio da parete come vero oggetto decorativo di cui le lancette sono un di più

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here