Il programma Future Vision Workshops 2016

Future Concept lab
Future Concept Lab presenta il programma 2016 dei Future Vision Workshops, il ciclo di incontri che quest'anno amplia l'Osservatorio dei ConsumAutori passando da 12 a 16 profili

Future Concept Lab comunica il programma 2016 degli appuntamenti con i Future Vision Workshops, gli incontri rivolti alle figure professionali in azienda, che affrontano temi di natura strategica con l’obiettivo di contribuire all’innovazione della cultura aziendale, per la definizione di nuove piste progettuali e l'acquisizione di una panoramica globale su mercati, i consumatori e loro interazioni.

Il ciclo di lezioni, che si terrà presso il Teatro Elfo Puccini di Milano, si svolgerà in quattro date nella quali saranno affrontati quattro temi: tendenze diverse considerate in relazione alle fasce di ConsumAutori dell'Osservatorio (che quest'anno si amplia e passa da 12 a 16 profili).

La prima parte di ciascun seminario sarà dedicata alla descrizione degli scenari dell’innovazione nelle estetiche, nel consumo, nella comunicazione e nel retail. Il panorama delle relative tendenze – alla base della successiva elaborazione di orientamenti strategici – sarà approfondito da concept e case history di natura globale corredate da immagini e video, tratte dagli Osservatori internazionali di Settore, patrimonio di ricerca dell’Istituto.

 

 

A integrazione delle mattinate, saranno presenti anche testimonial di casi emblematici di settori diversi e di rilievo per ciascun scenario proposto.

Nel pomeriggio verrà presentato l’aggiornamento dell’Osservatorio dei ConsumAutori che si è arricchito nel 2016 di nuovi nuclei generazionali, passando da 12 a 16 profili, proposti anche attraverso video interviste. In ciascuna giornata si esploreranno le caratteristiche identitarie di 4 nuclei generazionali di fasce d’età contigue, in termini di visione estetica, attitudine al consumo, engagement comunicativo e propensione all’acquisto.

La presentazione di ciascun nucleo generazionale sarà completata con l’analisi quantitativa del CENSIS a cura di Francesco Maietta, Responsabile settore Politiche sociali.

Il programma:

Govedì 14 aprile

Le 4 Tendenze delle estetiche. Nuovi territori estetici delineano un panorama evolutivo orientato alla ridefinizione delle forme, del corpo e dei materiali. Se da un lato assistiamo a sperimentazioni che superano il concetto classico di funzionalità, dall’altro nuove tecniche di lavorazione affinano la relazione con il materiale, nella direzione di una cura quasi chirurgica, tra tocco artigianale e sofisticazione industriale. Anche le poetiche del recupero – sia culturale che formale – modulano un sottile gioco “decadente”, ma al contempo deciso e ribelle. Infine, le più evolute dinamiche progettuali promuovono forme sempre più avanzate di collaborazione inaspettata, portatrice sana di innovazione profonda.

I 4 nuclei generazionali.  Lively Kids – 5-8 anni; TechTweens – 9-12 anni; ExpoTeens – 13-15 anni; ExperTeens – 16-19 anni)

Govedì 23 giugno

Le 4 Tendenze del consumo. L’evoluzione dei consumi si orienta sempre più nella direzione delle esperienze di vita memorabili, con un consumatore alla ricerca di prodotti acquistati non tanto per soddisfare desideri sempre più sofisticati, quanto per garantire un mix di caratteristiche: il portato emozionale, la durata nel tempo e la promessa di un futuro migliore. Non è la capacità di possedere nuovi prodotti o servizi a dimostrarsi prioritaria nelle scelte di consumo, ma la possibilità di elevare l’esperienza – a livello psicologico e fisico – verso nuove direzioni esistenziali, con prodotti e servizi in sintonia con le nuove sensibilità ed esigenze dei consumatori.

I 4 nuclei generazionali. CreActives – 20-25 anni; ProActives – 25-30 anni; ProFamilies – 30-35 anni; ProTasters – 35-40 anni

Mercoledì 5 ottobre 

Le 4 Tendenze della comunicazione. Nel mondo della comunicazione la variabile tempo si contrae sempre di più, fino a condensarsi nel presente, in un’ottica di istantaneità, creando una relazione nuova tra comunicazione, produzione ed esperienza del prodotto. I marchi assumono un ruolo paragonabile a quello di opinion leader, proponendo forme avanzate di comunicazione sempre più vicine all’arte oratoria, declinata sul digitale. Anche la dimensione più genuinamente artistica incontra le forme più classiche di comunicazione, evolvendo dall’idea di convergenza profonda tra fenomeni di nicchia e mainstream. Infine, si riscopre il valore del “non detto”, ovvero di forme di comunicazione discrete, sussurrate e quasi nascoste.

I 4 nuclei generazionali. New Normals – 40-50 anni; Singular Women – 40-60 anni;  Mind Builders – 50-60 anni;  Premium Seekers – 50-70 anni

Giovedì 24 novembre

Le 4 Tendenze del retail. Nella varietà di scelta di un numero sempre crescente di fonti di acquisto, i consumatori si dimostrano sempre più eclettici: esperti, curiosi e attenti a scegliere il canale di vendita che meglio corrisponde a un’esperienza d’acquisto specifica. Tra pragmatismo quotidiano e costante eccitazione emotiva, sono sempre più alla ricerca di occasioni di consumo che ne valorizzino l’unicità, promotori essi stessi di nuove forme di personalizzazione, in cui la tecnologia gioca un ruolo decisivo. In un mercato in rapido cambiamento, sospeso tra on e offline, se nuovi player si affacciano all’orizzonte con proposte innovative talvolta spiazzanti, la risposta di quelli mainstream non si fa attendere.

I 4 nuclei generazionali. Job Players – 65-75 anni; Pleasure Growers – 65-80 anni; Family Activists – 65-80 anni; Health Challengers – 75-90 anni

Per Info: www.futureconceptlab.com; info@futureconceptlab.com; Tel.+39 02 29 51 00 15

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here