#iorestoacasa e cucino con Barazzoni Black Titan

0
87
Barazzoni_Black Titan_ambientata_titanio-2_1909817;2_View

Le pentole Black Titan di Barazzoni, esprimono quella ricerca di una sintesi armonica tra funzionalità e bellezza che pervade il lavoro di Claudio Bellini, il progettista milanese che ha recentemente realizzato nuova linea di strumenti di cottura per Barazzoni, azienda capace di far tesoro del proprio passato e di metterlo, con intelligenza, al servizio del futuro, proponendo prodotti funzionali ma anche tecnologicamente avanzati.

IL PACKAGING

Barazzoni_BT_3D pack_1935124;1_ViewGrande attenzione è stata riservata anche al packaging che evidenzia ulteriormente la qualità del prodotto e aiuta a descriverne le caratteristiche.

Coniugando in maniera mirabile performance e design raffinato, la collezione Black Titan comprende una serie di strumenti di cottura in alluminio con rivestimento antiaderente, con caratteristiche tali da renderli indispensabili in cucina. L’ottima distribuzione del calore è assicurata dal corpo in 4,5 mm che riduce il surriscaldamento e consente una cottura eccellente dei cibi. Il fondo a induzione è adatto a tutte le fonti di calore, anche in forno grazie ai manici in acciaio. I rivetti a testa larga assicurano invece la massima sicurezza e durata del manico. La resistenza degli utensili è garantita dall’innovativo rivestimento antiaderente rinforzato con particelle di titanio e con polvere di diamante. Un accorgimento che rende la durata di questi strumenti di gran lunga superiore a quella offerta anche dai prodotti di buona qualità.

A queste eccellenti caratteristiche tecniche si somma il design di Claudio Bellini che si concretizza in forme morbide e sinuose, tali da rendere gli utensili piacevoli alla vista ma anche estremamente funzionali grazie all’attenzione all’aspetto ergonomico. La garanzia della durata di 10 anni è un’ulteriore conferma della qualità di questa collezione che rappresenta un altro esempio dell’eccellenza del Made in Italy firmata Barazzoni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here