#riaperture capire i comportamenti di consumo del 2020

0
71

Euromonitor International ha reso noto il risultato di uno studio relativo ai principali trend di consumo a livello internazionale. Dieci le tendenze individuate per il 2020.

trend1. BEYOND HUMAN

La diffusione costante della smart home e degli assistenti virtuali imporranno nuovi comportamenti al consumatore tra i quali il controllo vocale. La generazione Alpha richiederà prodotti e servizi sempre più tecnologici. Le aziende si serviranno sempre più di robot per elaborare strategie a lungo termine: la tecnologia verrà utilizzata per automatizzare la produzione, la logistica e per rispondere ai diversi bisogni del consumatore.

2. CATCH ME IN SECONDS

Avere informazioni in maniera rapida su argomenti diversi gratifica in maniera immediata il consumatore, un fattore che stimolerà l’innovazione. La grande crescita degli smartphone, la classe media, le giovani generazioni per le quali l’aspetto visivo è di centrale importanza, rafforzeranno questo trend soprattutto nei mercati emergenti. Oggi il trend riguarda il visual e la multisensorialità. Nel medio termine interesserà il “voice commerce” e l’intelligenza artificiale.

3. FRICTIONLESS MOBILITY

Con il sovrappopolamento delle città, la mobilità del futuro dovrà essere efficiente, senza intoppi e personalizzata. Il cambio di mentalità del consumatore che dal possesso di beni si sta sempre più orientando verso l’accesso ai servizi, renderà possibile una mobilità fluida che diverrà realtà nel momento in cui le persone vivranno anche l’automobile con questa vision.

Trend4. INCLUSIVE FOR ALL

La disabilità, che si presenta sotto varie forme, esprime esigenze diverse. Le aziende devono impegnarsi ad essere più inclusive cercando di soddisfare quei bisogni che ancora non lo sono. L’attenzione nei confronti della diversità diverrà la misura dell’importanza di un brand e l’importanza di un’azienda verrà misurata in base all’attenzione che essa presta alla diversità.

5. MINDING MYSELF

Il benessere mentale in primo piano nelle preoccupazioni dei consumatori. Le decisioni di acquisto si basano sul desiderio di trovare risposte personalizzate per affrontare stati d’animo quali ansia o stanchezza fisica o mentale. Per questo alcuni brand si reinventeranno come fornitori di prodotti benessere (bevande, cosmetici, integratori…). Anche nelle occasioni di socializzazione si ricercherà il benessere olistico. (Nella foto a lato, le bevande Three Spirit, elixir a base di piante che “aiutano a stare meglio”).

6. MULTIFUNCTIONAL HOMES

La diffusione del lavoro a distanza e della connessione alla rete 5G rendono l’evoluzione della casa più rapida. Le abitudini dei consumatori nei confronti di lavoro, vestiario, shopping, esercizio fisico ecc. ruoteranno sempre di più intorno allo spazio domestico, privilegiando quei prodotti e servizi che consentono loro di passare la gran parte del tempo all’interno delle loro case multifunzionali.

7. PRIVATE PERSONALISATION

I brand utilizzano metodi proattivi per offrire al consumatore un’esperienza personalizzata di prodotti e servizi, ma per assicurare questa opportunità sono sempre più dipendenti dai dati relativi al consumatore. La regolamentazione della privacy dovrà assicurare che l’utilizzo dei dati sia sempre più trasparente, adeguato e sicuro.

Trend8. PROUDLY LOCAL

Si assiste a un ritorno di interesse per i prodotti e i brand locali che vengono visti come più autentici e identitari. Così, i marchi di nicchia per avere successo globale devono accentuare le loro credenziali local e i brand multinazionali devono adeguare i loro prodotti ai gusti locali, senza perdere la loro identità.

9. REUSE REVOLUTIONARIES

Le aziende devono bilanciare sostenibilità e convenienza poiché i consumatori prestano ancora attenzione all’efficienza e all’estetica dei prodotti. Devono portare i consumatori verso opzioni di riuso che siano pratiche e convenienti. (Nella foto, Circular juice bar di Carlo Ratti: le tazze per le spremute sono le buccie d’arancia).

10. WE WANT CLEAN AIR

Fanno parte di questo trend le persone che si battono per un mondo “carbon free”, un bisogno a cui le aziende rispondono proponendo prodotti rispettosi dell’ambiente. La tendenza verrà abbracciata anche dalle nuove generazioni che lotteranno per avere città più pulite e per il benessere derivante da ecosistemi naturali. (Nella foto, Depuro di Vortice)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here