GIA 2012 – punto vendita Lo Scorpione, Brindisi (BR)

retail – Interpretare la tradizione con sguardo innovativo è il segreto di questo punto vendita situato nel cuore di Brindisi

Questo punto vendita è candidato alla  selezione italiana
 del Global Innovation Award 2012 -2013. Una giuria di esperti decreterà
i vincitori italiani che saranno premiati il 6 settembre durante il pimo Summit
Tavola-Cucina-Regalo a Fiera Milano - Rho  

Il punto vendita concorre anche a un premio
attribuito dal pubblico
. Se vuoi votare questo punto vendita fai click subito
sulla scritta [IL MIO VOTO] in alto a destra in questa pagina. 

Invia il messaggio senza modificare
l'oggetto 
motivando, se vuoi, la tua scelta. Hai tempo fino al
22 luglio 2012 
per votare.

Fai clic qui per visualizzare l'elenco di tutti negozi
candidati


Lo Scorpione è un punto vendita situato nel centro storico della città di Brindisi, vicino alla stazione ferroviaria. È stato fondato negli anni '80 e, come spiega la responsabile Ines Giovine, è stato ristrutturato nel 2004 per mantenersi al passo con i tempi, sempre con un occhio rivolto verso la tradizione.
"L'interno dei locali, di circa 200 m2, è stato riadattato e modernizzato, cercando di non allontanarsi troppo dalla connotazione storica e culturale tipica di un palazzo del centro storico brindisino - racconta Ines Giovine - abbiamo valorizzato un elemento che a noi piace tanto, ossia le volte a stella originali".
Il negozio si trova in prossimità dell'antica Porta Mesagne, che insieme a Porta Reale e Porta Lecce costituiscono l'ingresso storico nella città al di là della vecchia cinta muraria.
Il punto vendita si affaccia con cinque vetrine su una strada centrale molto vicina al corso della città. I locali sono studiati per ospitare diversi tipi di prodotti, dagli utensili da cucina alle pentole, dalle posate ai complementi d'arredo, all'oggettistica in genere. Una zona è dedicata all'esposizione della cristalleria, mentre in un locale a parte sono presentati tappeti orientali. Un'area particolare è pensata per la vendita delle porcellane e un'altra ancora per oggetti e utensili d'argento, compresa una collezione di Sheffield d'epoca ottocentesca.
"Ogni locale è illuminato in modo specifico per esaltare il prodotto esposto - sottolinea Ines Giovine - a seconda delle stagioni posizioniamo l'offerta su mensole e scaffali valorizzati con punti luce e faretti. Abbiamo ricavato, inoltre, all'interno delle pareti alcuni spazi su cui appoggiare gli oggetti in vendita. Gli utensili da cucina, ma anche i piatti, le posate, i bicchieri sono sempre in evoluzione ed esposti via via su tavoli all'interno del negozio, che puntano a ricreare l'ambiente domestico e familiare. Infine un'area speciale del punto vendita riproduce fedelmente una cucina".
Il target di clientela dello Scorpione è medio e in molti conoscono il negozio dopo anni di fidelizzazione. Anche se il settore delle liste nozze ormai non rappresenta più il business principale "cerchiamo di affrontare con positività i momenti difficili: una crisi come quella dell'ultimo periodo è davvero anomala e purtroppo la clientela è portata a pensare che può fare a meno degli articoli che vendiamo. In fondo non sono beni di prima necessità, non vendiamo pane. E comprendiamo a pieno questo atteggiamento. Ma pensiamo al futuro, continuiamo a proporre la nostra pubblicità sulla stampa locale, per attirare la clientela magari in occasione del Natale o della Pasqua. Penseremo anche all'ideazione di un sito internet e all'organizzazione di corsi di cucina, ormai molto in voga tra punti vendita come il nostro".

Testo di Chiara Scalco

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here