GIA 2012 – punto vendita Centro Casalinghi Dal Toscano, Cerese di Virgilio (MN)

retail – Grazie a un'esperienza consolidatasi in cinquant'anni di attività nel settore, il Centro Casalinghi dal Toscano può vantare un rapporto privilegiato con il consumatore finale, di cui riesce a interpretare ogni esigenza

Questo punto vendita è candidato alla  selezione italiana
 del Global Innovation Award 2012 -2013. Una giuria di esperti decreterà
i vincitori italiani che saranno premiati il 6 settembre durante il pimo Summit
Tavola-Cucina-Regalo a Fiera Milano - Rho  

Il punto vendita concorre anche a un premio
attribuito dal pubblico
. Se vuoi votare questo punto vendita fai click subito
sulla scritta [IL MIO VOTO] in alto a destra in questa pagina. 

Invia il messaggio senza modificare
l'oggetto 
motivando, se vuoi, la tua scelta. Hai tempo fino al
22 luglio 2012 
per votare.

Fai clic qui per visualizzare l'elenco di tutti negozi
candidati


Il punto vendita, con la sua superficie di 2.300 metri quadri e le sue dieci vetrine, si presenta come un moderno open space senza soluzione di continuità. A rinforzare l'identità visiva del negozio, che viene percepito come uno spazio organico, ci pensa il sistema espositivo, applicato in tutte le aree tematiche; gli scaffali vengono poi personalizzati a seconda degli specifici brand (Ballarini, Lagostina, Livellara, Guzzini e Millefiori, solo per citarne alcuni), senza con questo nulla togliere all'armonia generale dell'esposizione. E ancora, certo non si può dire che uniformità ed equilibrio portino necessariamente a uno spazio statico perché, all'insegna dei moderni trend del retail che vogliono un negozio attivamente partecipato dal cliente, sempre più "social", la cucina allestita nel cuore del Centro è spesso attiva in occasione di cook show, eventi dimostrativi e dei corsi di cucina, che durante l'anno vedono avvicendarsi ai fornelli chef e consumatori.

Le altre aree sono allestite sulla falsariga degli ambienti della casa con zone living, tavola, cucina, bagno, lavanderia, outdoor (che si avvicenda con l'esposizione natalizia, a seconda della stagione) e, infine, un'area horeca per operatori del settore professionale. La scelta di lasciare quest'ultima zona aperta anche al pubblico finale rafforza la fiducia nei confronti del negozio e la competitività dei suoi prodotti che, è il caso di dirlo, viene comprovata dal test diretto. Ma la relazione con il cliente non si esaurisce nello spazio del negozio, per quanto vasto possa essere. Le operazioni di marketing del Centro si distinguono infatti per un forte orientamento al web: oltre a essere aggiornato su novità di prodotto e iniziative tramite newsletter e pagina Facebook, il cliente può effettuare acquisti direttamente dal sito e-commerce, gestire online la propria lista nozze (allargata anche ai conviventi), approfittare delle offerte proposte nell'outlet di e-Bay.

Novità del 2012 saranno la Wedding Card acquistabile sul web da parenti e amici, e l'apertura di un blog. Così Luca Carraresi, titolare del Centro, commenta questo nuovo progetto multimediale: "L'intenzione è quella di offrire ulteriori spunti alla nostra clientela, con un occhio di riguardo alla larga rappresentanza femminile, non soltanto per quanto concerne la cucina e la casa, ma offrendo uno spazio di confronto e condivisione di un più ampio lifestyle creativo e, perché no, anche sostenibile".

Testo di Caterina Porcellini

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here