Dornbracht, Gira e Revox insieme a Colonia

post fiera – In occasione di imm Cologne 2012, le tre aziende hanno presentato un progetto comune: “Connected Comfort - Home Automation for the Senses” ha mostrato tutti i vantaggi derivanti dalla connessione tra differenti tecnologie per l‘abitare

Elemento di spicco dell’installazione presentata da Dornbracht, Gira e Revox allo scorso imm Cologne era una doccia multifunzione concepita per il massimo benessere, capace di unire sotto un unico sistema di controllo intelligente l’erogazione dell’acqua e una scelta di scenari visivi e sensoriali.
Basta questa sintetica descrizione a spiegare la nuova concezione del lusso che accomuna queste tre aziende e che, di fatto, ha costituito il leit motiv del progetto “Connected Comfort - Home Automation for the Senses” presentato in fiera: il vero benessere sta nella possibilità di liberare corpo e mente dalle costrizioni della vita quotidiana.
L’installazione presentata a Colonia ha mostrato chiaramente come un simile lusso sia ora accessibile proprio nella quotidianità, grazie alla cooperazione tra questi fornitori di tecnologie intelligenti per l’abitare, sistemi audio complessi e arredi di alta qualità.

Ciascun brand ha presentato all’interno dell’allestimento l’applicazione dei propri prodotti, secondo una gestione organica e smart della casa che ha permesso di apprezzare non soltanto le singole tecnologie all’opera, ma soprattutto la loro particolare interazione.
Revox ha offerto un’esperienza uditiva impressionante grazie al suo sistema audio ad alta fedeltà Re:system M100 e le casse della linea Revox Re:sound G. Grazie al design modulare, il sistema M100 permette un’implementazione facile (plug and play) a seconda dei desideri dell’utente: una volta connesso il nuovo modulo, le sue funzioni vengono riconosciute automaticamente dal sistema, che viene controllato grazie a un’interfaccia intuitiva, anche da remoto.
Il sensore touch di Gira, il Tastsensor 3, permette invece di definire l’illuminazione a seconda delle singole ambientazioni, intese anche come scenari emotivi.

Come già anticipato, la migliore evidenza delle potenzialità di simili ritrovati tecnologici era comunque costituita dall’ambiente bagno, dove la doccia multifunzione ha espresso la perfetta combinazione dei prodotti proposti dai tre marchi.
Dal pannello operativo eTool di Dornbracht è possibile infatti modulare tutti gli elementi che costituiscono la nuova “esperienza doccia”, regolando intensità, quantità e temperatura dell’acqua erogata come gli scenari luminosi dai colori vividi e i tappeti musicali.
Il design della cabina è volutamente minimale, in modo da permettere all’atmosfera creata di essere apprezzata a livello sensoriale il più intensamente possibile. A tal fine, i componenti audio di Revox sono ad esempio incassati dietro la parete della cabina.
Il gioco complesso tra tutti gli elementi è reso possibile dal “cervello” dietro l’installazione, ovvero il sistema Gira HomeServer 3: capace di raccogliere e analizzare dati e informazioni, per poi emettere istruzioni per il controllo dei parametri.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here