Le vasche in legno di Mori Fine Style Japan

collezioni – Mori Fine Style Japan realizza vasche da bagno in legno massiccio secondo la tradizione giapponese, con tutti i benefici effetti prodotti dal ricorso alle essenze lignee del Paese del Sol Levante.

Come molte delle pratiche quotidiane, nella tradizione giapponese anche l'usanza del bagno è improntata alla spiritualità del Buddismo Zen; una filosofia di vita - più che una religione - che fa del vivere appieno il presente la sua più profonda ispirazione. Fino a immergercisi, a volte letteralmente. Non a caso, ogni persona che in Giappone si appresta a entrare nella vasca da bagno, si è già accuratamente lavata in precedenza, stando seduta su un apposito sgabello e servendosi di acqua calda: così facendo, non soltanto ci si abitua alla temperatura piuttosto elevata all'interno della vasca, ma si lascia quest'ultima pulita e pronta al successivo utilizzo, da parte dei membri della famiglia o degli avventori dei ryokan, le Spa giapponesi.
Quella del bagno non si configura quindi come una pratica meramente igienica, tant'è che la cultura nipponica pone un particolare accento sul rilassamento e la sensazione di comfort che derivano dall'immersione del corpo in acqua molto calda. Non soltanto: perché l'esperienza sia appagante, va ad aggiungersi tutta una serie di stimoli sensoriali, non ultimi quelli tattili e olfattivi prodotti dalle particolari essenze lignee autoctone.
Il legno è un materiale molto diffuso nel Paese del Sol Levante; complice anche la varietà delle situazione climatiche in Giappone, che determinano differenti condizioni di crescita e, conseguentemente, specie arboree autoctone dalle caratteristiche - e applicazioni - ben individuate. Ne sono consapevoli gli artigiani, i quali scelgono e impiegano legni diversi a seconda della forma, del modello e in buona sostanza della destinazione della vasca che intendono realizzare.


Grazie a questa premessa, è possibile comprendere cosa intenda Tomoko Mori quando dice che, ad avviare l'attività della Mori Fine Style Japan, sia stata innanzitutto una finalità “culturale”: giapponese che vive in Europa ormai da trent'anni, sposata a un architetto, ha scelto di “di far conoscere alle persone avvedute in Europa questi valori originali della mia terra ancora poco conosciuti all'estero - come il bagno giapponese - affinché gli interessati possano apprezzare le vere tradizioni giapponesi e trarre piacere dalle stesse.” Alla luce di quanto accaduto l'11 marzo scorso in Giappone, ora Tomoko Mori ritiene che alla mission iniziale della sua impresa si affianchi la necessità di promuovere un diverso senso del fare, che sia ecosostenibile e rispettoso della natura come sono state le più antiche tradizioni della sua terra d'origine.
La Mori Fine Style Japan offre allora la produzione su richiesta, e quindi sulla base delle specifiche esigenze, di vasche da bagno in legno massiccio realizzate artigianalmente. Si tratta di fatto di prodotti unici, dal momento che le vasche possono variare di misura, forma (rettangolare/quadra o circolare/ovale), posizionamento e finiture, per non parlare della scelta basilare della qualità di legno da impiegare.


Le vasche vengono realizzate ricorrendo ai legni delle cinque aghifoglie giapponesi (hiba, hinoki, koyamaki, nezuko, sawara), ovvero i cosiddetti goboku. Queste essenze si caratterizzano per la particolarità delle fragranze, come per gli effetti rilassanti e antibatterici; pertanto, le superfici della vasca non vengono laccate ma lasciate “al naturale”, cosicché i pori rimangano aperti. Già Bruno Taut, nel suo trattato “La casa e la vita giapponese”, segnalava che il cipresso giapponese (hinoki) emana una “delicata fragranza che perdura per due anni e più”. Una simile proprietà organolettica è resa possibile dalla presenza, nei legni di queste conifere, di fitoncidi - sostanze evaporanti che le piante emettono per prevenire l'aggressione di batteri e altri organismi nocivi. Da qui, gli effetti antibatterici e rilassanti che derivano dal bagno nelle vasche di legno giapponesi. Altri terpenoidi (sostanze evaporanti) quali l'alfa-pinene esercitano un'azione rilassante sul corpo, abbassando per esempio la pressione sanguigna, e hanno proprietà balsamiche. Infine, l'elevata capacità termica di questi legni impedisce che il calore dell'acqua venga rilasciato in fretta, permettendo al corpo di riscaldarsi nel tempo, quindi favorendone la circolazione sanguigna e la decongestione del sistema linfatico.


CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here