GIA 2011: punto vendita Borla dal 1890, Milano

retail – Uno spazio in cui fare acquisti, ma anche sfogliare dei libri, percepire odori, gustare piatti ricercati e perché no, imparare anche a cucinare

Questo punto vendita è candidato alla selezione italiana del Global Innovator Award 2011 - 2012. Una giuria di esperti decreterà i vincitori italiani che saranno premiati durante un prestigioso evento.

Il punto vendita concorre anche a un premio attribuito dal pubblico. Se vuoi votare questo punto vendita fai clic subito sulla scritta [IL MIO VOTO
] in alto a destra in questa pagina.
Invia il messaggio senza modificare il soggetto motivando, se vuoi, la tua scelta. Hai tempo fino al 26 luglio 2011 per votare.


Fai clic qui per visualizzare l'elenco di tutti negozi candidati
----------------------------------------------------------------------------------------------

Un nuovo spazio per l'arte dalla tavola,
a Milano ha aperto agli inizi del
2010 nella centralissima via Cerva: il punto
vendita “Borla dal 1890”. Ne è l'anima
e l'ideatore una figura nota del settore:
Piero Borla, pronipote di quel Luigi Borla
che nel 1890 iniziò l'attività della famiglia
nella distribuzione di prestigiosi brand della
porcellana e del cristallo.
Quando ha incaricato lo studio Villani della
realizzazione del progetto di store layout
aveva in mente un'immagine precisa: uno
spazio in una zona prestigiosa, accogliente,
luminoso e rappresentativo della 'sua
storia' e dei marchi che avrebbe accolto.

E così è stato.

Al piano terra quattro grandi vetrine in
lastra unica di cristallo
extrachiaro, rinnovate
ogni due settimane, sono state pensate
per esporre il prodotto a quota “tavolo”
e sono attrezzate con gradoni componibili
appoggiati sul piano.
Questo modo di esporre, consente anche
una completa visibilità dello spazio interno
e dell'impostazione generale del layout
del progetto.

Le porcellane, i cristalli, la
posateria, gli accessori per la cucina, i
complementi, trovano la loro naturale collocazione
in appositi espositori a nicchia o
su piani illuminati a led
, che contribuiscono
a dare all'insieme l'armonia e la luminosità
necessari per l'apprezzamento dei
prodotti nella loro massima espressione.
L'illuminazione invece, prevalentemente
orientata sugli oggetti esposti, è caratterizzata
dall'utilizzo di lampade a bassissimo
consumo energetico, il colore della luce
è studiato per valorizzare gli articoli
esposti nelle loro principali sfumature.

Lungo oltre i 190 mq di superficie, suddivisi
su due piani, trovano posto alcuni dei
marchi più interessanti del panorama internazionale. I nomi? Alessi, Baccarat,
Berkel, Bernardaud, Berndes, Berti, Buccellati/
Clementi, B-Home, Carlo Moretti,
J.L.Coquet, Lalique, Lladrò, Moser, Nason&
Moretti, Riedel, Rosenthal, Ruffoni,
Sambonet, Venini e Villeroy&Boch.

L'attività di comunicazione si basa principalmente
sull'organizzazione di eventi in
store
, da realizzare insieme alle aziende
fornitrici, sull'utilizzo di newsletter con cui
raggiungere target specifici e sulla pubblicità
su quotidiani e riviste. Tuttavia, gli asset
vincenti restano la cordialità e il rapporto
face-to-face
con il cliente insieme a
una consolidata esperienza nel settore.

testo di Rossella Conte

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here