GIA 2009: punto vendita I love my house – Barazzoni, Parma

Il vincitore della selezione italiana del GIA promossa da Casastile – Un’identità forte fashion-oriented

“Cio che si ha.. cio che si è... cio che si immagina... ...la a casa dei sogni... ...ci sentiamo a casa solo se la casa abita in noi... La casa del cuore“ Barazzoni I love my House Sono alcune delle parole che introducono il sito di questo punto vendita di Parma e che ben sintetizzano la filosofia di cui vuole farsi portavoce.
 
Una brand identity precisa, di tendenza , attuale: “Vogliamo essere glamour - racconta Andrea Barazzoni, che insieme alla sorella Barbara guida il punto vendita - caratterizzarci per la capacità di proporre fashion per la casa, di essere un riferimento non solo in termini di qualità indubbia vista la storicità dell'insegna e il valore delle marche ma anche per appeal, per capacità di fare tendenza e di a attrarre nel punto vendita”.

Una strategia aziendale che trova il suo cuore nella comunicazione sia all'interno… che all'esterno dello store. “In realtà i negozi sono due. Uno più piccolo è nel centro di Parma, qui puntiamo a creare l'acquisto d'impulso con un'esposizione che valorizza a le marche e in cui stiamo sperimentando un link con un marchio del fashion. Credo che questo abbinamento sia interessante e vada studiato in maniera più approfondita è un percorso che intendiamo seguire e che siamo convinti potrebbe dare risultati interessanti.

L'altro punto vendita è più grande (circa 400 metri quadrati), in una via ad alt percorrenza. Qui il layout punta più sull'emozionalità, sul creare occasioni d'acquisto dove si entra anche per curiosare e per aggiornarsi sulle ultime tendenze Il piano d'ingresso è dedicato soprattutto alla cucina ma trovano spazio anche corner tematici, al piano superiore invece abbiamo o creato quattro stanze che raccontano ognuna un lifestyle dfferente: classico, country , etnico, d'avanguardia e declinati attraverso tavole complementi, oggetti. “Entrare nel nostro punto vendita è un po' perdersi per riscoprire il concetto del bello, dell'abitare; ogni elemento contribuisce a creare questo concept, a cominciare dal logo fortemente identificativo che viene veicolato anche su t-shirt (che indossano tutti in negozio e che vengono anche vendute), su le shopping bag e con la presenza di grandi banner posizionati in punti strategici e che richiamano attraverso frasi celebri la filosofia dello store. E ancora la musica, con compilation create ad hoc in cui vengono anche mixati in maniera non invasiva slogan sul tema, e il profumo.

Occorre creare valore aggiunto e il valore aggiunto riguarda tutti gli elementi del marketing mix, anche attraverso il packaging: i nostri pacchetti sono “famosi”, curati con estrema attenzione e profumati e, in occasione delle festività vengono ulteriormente arricchiti i di creatività. Ad esempio in occasione di un Natale abbiamo utilizzato buste di zucchero colorate con lo slogan Dolce Natale, un altro anno dei pon pon di lana e il tema era Caldo Natale..!” Ma anche il personale di vendita è fondamentale. “Io dico sempre che i commessi devono essere dei cantastorie, raccontare gli oggetti, cosa c'è dietro, la loro poesia e le loro funzioni, il cliente ricerca proprio questo nel negozio specializzato: storie e suggestioni”.

Completano la costruzione della brand identity l'attenzione alle vetrine oltre che creatività, atmosfere, luci per creare emozioni. “Puntiamo su vetrofanie con elementi grafici non invasivi che stimolino l'attenzione, che creino aspettativa… A tutto questo va aggiunto un sito di grande impatto, un programma di eventi in store in co-marketing con le aziende distribuite”. Ma per Barazzoni I love my House la comunicazione non è solo in store: il negozio esce dagli spazi e incontra la città. “Fra gli ultimi eventi organizzati una sfilata in una prestigiosa location abbinando al marchio di abbigliamento che distribuiamo oggetti per la casa di grande prestigio”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here