Da N.Y. NOW “melting pot” di materiali e stili

Mescolare oggetti con forme, materie, colorazioni diverse allo scopo di allestire contesti originali, esclusivi e dinamici sia sulla tavola che nella casa in genere, avendo cura di creare uno stile assolutamente unico, capace di esprimere appieno la personalità del suo ideatore. Questo il must emergente dall’ultima edizione di NY NOW (20-24 agosto 2016), rassegna internazionale organizzata due volte l’anno da Emerald Expositions presso il Javits Convention Center di New York. E’ stata l’occasione per presentare un variegato range di oltre 100mila prodotti – selezionati, com’è ovvio, in funzione del gusto americano – appartenenti a più di 400 categorie merceologiche, proposti da almeno 2.300 brand e logisticamente organizzati in tre aree (“Home”, “Lifestyle”, “Handmade”).

 Aurora Highball Tumbler di Qsquared, collezione di bicchieri colorati in robusto Tritan BPA free – copoliestere di nuova generazione – che si ispira al cristallo lavorato.

Aurora Highball Tumbler di Qsquared, collezione di bicchieri colorati in robusto Tritan BPA free – copoliestere di nuova generazione – che si ispira al cristallo lavorato.

La collezione “Home”, collocata al terzo piano del centro fieristico newyorkese, accoglieva più di un migliaio di espositori provenienti da tutto il mondo, tutti strategicamente orientati verso la ricerca e l’innovazione. Tre le sezioni individuate: accento sul design, arredi & tessili, tabletop & gourmet housewares. Quest’ultima sezione accoglieva un’interessante raccolta di soluzioni originali ed appealing per ricevere, articoli per la cucina evoluti e prodotti per la tavola specialistici, fra cui oggetti in vetro, stoviglie, posateria, vassoi, accessori da bar e vino, pentole e stampi da forno.

Nesting Bowls di Romi Ceramics, set di quattro ciotole dalle linee geometriche pulite lavorate a mano, quindi uniche, “annidate” l’una dentro l’altra.
Nesting Bowls di Romi Ceramics, set di quattro ciotole dalle linee geometriche pulite lavorate a mano, quindi uniche, “annidate” l’una dentro l’altra.

Le tendenze “made in US

Oggetti rustici in legno accostati a tessuti vintage e, insieme, ad accessori ultramoderni e minimal: il primo trend emergente a NY NOW è sicuramente quello degli abbinamenti mix-and-match non convenzionali. Fra l’altro, le cucina e le sale da pranzo più trendy sembrano non potersi considerare tali senza qualche accenno al tema del viaggio, sia in senso spaziale – ossia attraverso contaminazioni etniche – sia in un’ottica temporale, con rimandi evidenti ai classici del passato. Via libera, quindi, a tessuti handmade ricamati, stoviglie old style, articoli orientali in legno, cestini di bambù e quant’altro possa segnalare una sorta di superamento dei confini di spazio e tempo.

Aurora di Julia Knight, nuova collezione comprensiva di 7 tipologie di stoviglie in gres smaltato con un originale effetto metallico dorato.
Aurora di Julia Knight, nuova collezione comprensiva di 7 tipologie di stoviglie in gres smaltato con un originale effetto metallico dorato.

Inoltre, soprattutto con riferimento al comparto tavola, si coglie un significativo orientamento del design a centrare il focus sulle grandi occasioni, quali cene e festività, e quindi sugli oggetti più indicati per ricevere ospiti a casa. Si rileva, in poche parole, un inaspettato ritorno alla formalità – sebbene in toni più minimalisti rispetto al passato – da parte di coloro che dispongono di case dotate di spazi adeguati.

Per quanto concerne i decori, i temi legati alla flora e alla fauna – che dovrebbero essere ormai considerati classici – stanno tornando alla ribalta: la rassegna newyorkese ha esibito numerose divagazioni sui temi fioriti della nonna, preferibilmente presentate in colorazioni dai toni accesi. Sono soprattutto tovaglie, tovaglioli, stoviglie e vassoi a veicolare decorazioni che portano la natura in sala da pranzo.

Cosmo di Rolf Glass, tumbler in vetro di alta qualità caratterizzati da due strati di pittura per un effetto invecchiato industriale.
Cosmo di Rolf Glass, tumbler in vetro di alta qualità caratterizzati da due strati di pittura per un effetto invecchiato industriale.

A livello di finiture, il metallo si dimostra molto popolare – in particolare nelle varianti cromatiche rame e oro e nelle lavorazioni innovative – ma non mancano le rifiniture opache, specie nei colori grigio e nero: diversi prodotti visti negli stand di NY NOW proponevano dettagli in metallo ossidato o in smalto non lucidato.

Accanto agli accenti metallici, un materiale che risulta sempre più utilizzato per rendere ancora più attraente la tavola è sicuramente il marmo: le linee essenziali con fluidità naturali che contraddistinguono tale materiale donano agli oggetti un’estetica pulita, garantendo più ampiezza e profondità all’ambiente. Supportano tale trend, in particolare, portacandele, vassoi, sottobicchieri, vasi e cornici.

Bambùpresenta vassoi da portata in legno di cedro recuperato.
Bambù presenta vassoi da portata in legno di cedro recuperato.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here