Comunicare l’eccellenza italiana: Laura Bucci

Quali sono i linguaggi che le imprese italiane devono usare per raccontare il proprio valore all'estero e quali gli strumenti per traghettare la loro attività nei mercati internazionali, sono stati i temi toccati venerdì 5 giungo a Milano durante il convegno promosso da Casastile in collaborazione con Messe Frankfurt Italia. Sul tavolo del confronto esperienze e testimonianze diverse di esperti e consulenti, professionisti e imprese del settore tavola e casa che hanno fatto il punto su cosa vuol dire comunicare il brand made in Italy nel mondo.

Leggi tutti gli interventi di "Eccellenza italiana, un valore da comunicare"

Laura Bucci - RCR Cristalleria ltaliana. "Il nostro essere made in Italy è espresso già dal nostro logo RCR Cristalleria italiana: RCR, perché è da lì che siamo nati è il brand con cui abbiamo acquisito notorietà nei mercati internazionali  e poi cristalleria ovveori il materiale che lavoriamo, che oggi è il Luxion® vetro sonoro superiore brevettato; e l'essere in Italia. Produrre in Italia è sempre più difficile quindi siamo orgogliosi di sottolinearlo. Che cosa rappresenta il made in Italy che comunichiamo con i nostri prodotti in tutto il mondo? Innanzitutto design (abbiamo uni studio interno e collaborazione con grandi firme, ricerca e ingegnerizzazione. Poi qualità, che da noi è una caratteristica declinata sotto ogni punto di vista: qualità di processo, qualità di prodotto (tre controlli automatici + quello dell'operatore), qualità del materiale. E infine passione, un altro valore di chi fa il made in Italy anche quando è industriale, ma è strettamente collegato al territorio. La stessa cura artigiana che qui in Toscana si tramanda dalle botteghe rinascimentali, noi oggi la trasmettiamo a una fabbrica che fa oggetti automatici per l'80% esportati in tutto il mondo. Dobbiamo essere in grado di comunicare worldwilde l'eccezionalità della nostra produzione. Ecco quindi ribadire il brand made in Italy (accanto al made in Tuscany) sia a livello grafico che di immagine in tutti gli strumenti di comunicazione e di marketing dal nostro sito e-commerce al packaging, agli espositori,  ai materiali POP… Il nostro storytelling è stato sintetizzato anche in un video "RCR Stand Up" attraverso cui vogliamo trasferire il nostro mood.  Noi vendiamo sogni e per essere in grado di vendere bisogna saper raccontare la storia che è dietro quell'immaginario. È necessario far  vedere come nascono i prodotti, il processo e l'ambiente in cui si sviluppano. Non a caso quando organizziamo degli International Sales Meeting alla visita dell'azienda, uniamo esperienze toscane".

Allegati

Intervento Laura Bucci
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here