Arredare con il profumo

Il mercato dei profumatori per ambiente rivela una fase di significativa crescita grazie alla capacità di creare nuove occasioni di vendita. Ma le fragranze diventano anche un elemento di marketing per caratterizzare il punto vendita.

Fermento è la parola giusta per descrivere il mondo dei profumatori d’ambiente, un segmento molto ampio che si declina in numerose alternative. Dalla classiche candele profumate alle lampade olfattive, passando per oli essenziali e profumatori con bastoncini in ratan, ogni fragranza sprigionata deve mantenere fede alle aspettative del cliente che cerca nel mondo sensoriale dei profumatori non solo suggestioni olfattive in sintonia con il proprio stato d’animo, ma anche oggetti da esporre nel proprio ambiente domestico. Un packaging attraente, accattivante e di forte impatto comunicativo rappresenta un plus valore che contribuisce al successo della vendita.

Clearco, collezione Cieli azzurri

Assocasa conferma che, nonostante l’andamento altalenante del mercato che fatica a tradursi in periodi di maggiore stabilità, il comparto dedicato ai profumi e deodoranti per ambiente ha registrato nell’ultimo anno un segno positivo e sono stati premiati i settori che, come questo, investono parte del capitale in “appeal”. Un investimento che si traduce nella creazione di nuove e inedite profumazioni, carta vincente per essere attivi e riconoscibili su un mercato che vanta molti competitors, anche se non tutti di qualità provata. Ma non solo. I profumi, secondo i recenti studi di marketing olfattivo, producono legami emozionali entrando in sintonia con gli stati emotivi delle persone. Da qui nasce, infatti, la nuova disciplina di marketing sensoriale.

La casa, dunque, ma anche gli stessi punti vendita, possono essere personalizzati con essenze che stimolano sensazioni di benessere, relax o di immediata pulizia, e che creano un’atmosfera piacevole capace di coinvolgere tutti i sensi. Ecco allora che candele, essenze, fragranze, diffusori diventano, oltre che parte dell’assortimento, anche elementi che arredano il punto vendita stesso, creando atmosfere e, in alcuni casi, diventando una sorta di elemento caratterizzante la brand identity dello store.

Un trend in crescita confermato anche da Giovanni Casale, Sales Marketing Manager di Culti Milano, che rivela come l’andamento delle vendite iniziato nel 2016 stia crescendo anche nel primo semestre del 2017, con risultati positivi sia in Italia, sia all’estero. “I consumatori di oggi cercano sensazioni, qualcosa che faccia loro ricordare un momento vissuto. Il nostro profumo è un’esperienza unica che ogni cliente fa propria”. L’assistenza alla vendita è sempre un processo fondamentale per il successo di un brand: “Per quanto concerne i nostri articoli, essendo molto riconoscibili sia in termini di primary packaging, sia di prodotto, cerchiamo sempre di immedesimarci nel punto vendita che ci accoglie - continua Casale -. Non imponiamo un nostro arredo ma proponiamo un concetto di integrazione con gli spazi e l’arredamento presenti”.

Linea Mood Collection di Locherber Milano

Estro e design si combinano alla perfezione nelle preziose creazioni firmate Locherber Milano, realtà con oltre 40 anni di esperienza nel settore della cosmesi che ha selezionato principi attivi e materie prime per creare fragranze esclusive di manifattura artigianale. I diffusori Locherber Milano diventano così un elemento d’arredo e parte integrante dell’interior project, come ci spiega Brigitte Bärlocher, Marketing Manager Locherber Milano: “I consumatori sono alla ricerca della qualità e del made in Italy, quello vero. L’acquisto di questo genere di prodotto si basa su un’emozione provata nel sentire un profumo o sull’apprezzamento di una proposta raffinata e di design. Inoltre, dietro ogni nostra creazione, vi è una lavorazione artigianale. Puntiamo sulla semplicità dei nostri packaging e sui colori più scuri che riteniamo essere più eleganti”.

Havana collection di Yankee Candle.

Tante le novità ‘olfattive’ proposte sul mercato, spesso in linea con i profumi associati alle diverse stagioni. È il caso di Yankee Candle che, per questa estate, propone quattro nuove fragranze ispirate a Cuba. Packaging sempre innovativo e ben studiato e materiale pop assumono un ruolo fondamentale per il successo della vendita: gli strumenti legati al visual merchandising sono sempre curati in ogni dettaglio e sono progettati per trasformare ogni negozio in una destinazione che ispira all’acquisto. La continua ricerca di nuove fragranze a tema, proposte per tutto il periodo dell’anno, fa di questa realtà americana un brand di successo.

Luxury Candles di Cereria Lumen.

Tutta italiana, invece, la produzione di Cereria Lumen, che conferma un bilancio positivo per i primi mesi del 2017 grazie a una particolare attenzione alle vendite di candele profumate di fascia-alta che trainano l’intero comparto. A darci qualche dettaglio in più sulle nuove tendenze è Giorgio Pirola, amministratore delegato di Cereria Lumen: “La candela vegetale è la vera tendenza 2017 in grado di soddisfare la richiesta moderna di sicurezza da parte del consumatore. Oggi tutta la nostra produzione è basata su un nostro blend di cere vegetali dove soia, cocco e colza hanno sostituito le paraffine. Per quanto riguarda i profumi, la tendenza per il 2017-2018 è indirizzata su fragranze botaniche, come il tiglio, e su quelle fruttate, come il melograno”. I prodotti top di gamma, ovvero le famose Luxury Candles, sono ispirati ai sentori utilizzati e dedicati alla cura del corpo, come creme e profumi, che diventano eccellenti fragranze per ambiente. Il risultato sono candele profumatissime. Il packaging si colora di oro, rosa, argento e rame, da abbinare a brillanti e preziosi contenitori in vetro o dall’effetto metallizzato.

Pioniere nella produzione di fragranze per l’ambiente con bastoncini, Erbolinea punta su fragranze che traggono ispirazione dal luxury food, come spiega Matteo Iantoschi, responsabile commerciale: “Abbiamo appurato che la tendenza 2016/2017 è quella che spazia nel mondo gourmet. La linea ‘prestige’ di profumazioni ad altissima concentrazione, lanciata negli scorsi anni, ha avuto un grande successo sia sul mercato italiano, sia a livello internazionale. La gamma delle fragranze si declina variando dai sentori del vino (rosso, bianco e prosecco) fino alle note fruttate e fiorite, senza tralasciare i profumi più freschi dell’acquamarina, per poi passare a note calde e intense della linea Terrae che ricorda i sapori tradizionali pugliesi e che rappresenta la novità del 2017”. Anche in questo caso grande attenzione è rivolta al packaging che deve rispecchiare minimalismo e raffinatezza allo stesso tempo. “Il supporto pubblicitario e la professionalità del punto vendita, uniti all’utilizzo di social network - continua Iantoschi - sono elementi fondamentali per la vendita e la fidelizzazione del cliente.

Look retrò per le profumazioni Wally1925

Questa la riflessione, in sintesi, di Rolando Romano, cosmetologo, profumiere e titolare di Wally 1925, quarta generazione alla guida dell’azienda fiorentina. “Oggi si avverte un maggiore interesse per le profumazioni meno consuete come i mix di note orientali (oud, patchouli, incenso eccetera) e un blando ritorno alle note fiorite e alla rosa - ci spiega Romano -. Cresce anche un certo interesse per le note dedicate al mondo alimentare. Le formulazioni più vendute sono sempre quelle a base alcolica con ingredienti al 50% di origine vegetale e al 50% di sintesi. Il packaging e l’estetica rappresentano sicuramente un valore aggiunto che può fare la differenza nella vendita, alla luce del fatto che oggi i profumatori d’ambiente sono considerati dei veri e propri complementi di arredo. La maggior parte del mercato è fatto da piccole-medie aziende che attingono alle stesse vetrerie e, quindi agli stessi modelli (cubici, cilindrici, a spalla tonda). Le differenze sostanziali sono dettate dagli accessori, come ad esempio un tappo in bachelite (quello che noi solitamente usiamo per i nostri profumi) e ovviamente i decori sulle etichette e sulle scatole”.

Bilancio positivo anche per Clearco, che fa segnare nel 2017 un +9% nelle vendite rispetto alla stesso periodo dello scorso anno. A spiegarci i nuovi trend della profumazione d’ambiente e l’approccio al mercato da parte dell’azienda è Italo di Lorenzo, Marketing & Sales di Clearco: “I consumatori cercano un prodotto elegante che abbia anche una componente stilistica accattivante, oltre che una profumazione gradevole e non troppo invasiva. Clearco produce candele realizzate con soia naturale, non tossica, risorsa rinnovabile e sostenibile che brucia più a lungo e che non rilascia fuliggine. Per spiegare la nostra filosofia e le nostre modalità produttive ai punti vendita viene fornita una formazione on site".

LE PROFUMAZIONIDI BELLORA. Bellora si apre al mondo delle fragranze come naturale estensione di gamma delle collezioni di tessuti, per completare gli ambienti della casa. Come spiega Andrea Lazzaroni, Chief operating officer e Executive vice president, “La collezione di fragranze, in dettaglio la collezione Talco, stimola anche l’olfatto, con una sensazione piacevole di pulito, di fresco, di benessere generale. La collezione è una naturale estensione di gamma. Pertanto non parlerei di un completamento, bensì di un prolungamento dell’attenzione che Bellora dedica al vivere la casa”. La fragranza è interamente sviluppata e prodotta in Italia con un’essenza studiata, sviluppata e depositata da Bellora. Il packaging è realizzato in carta riciclata ed è in linea con l’identità aziendale.

ROLS, FRAGRANZE TAILOR MADE. Nata nel 1965 a Cantù come realtà artigianale, l’azienda Rols si è evoluta nel coso degli anni crescendo nell’ambito della cosmetica e dell’alta profumeria, specializzandosi nella creazione di home fragrances personalizzate. Ad oggi è in grado di fornire ai propri clienti un pacchetto completo, a partire dalla scelta di essenze specifiche fino allo studio di un pack personalizzato. A spiegarci la chiave del successo Sara Rottoli: “Negli ultimi anni abbiamo assistito a un crescente interesse da parte dei principali marchi della profumeria verso questa tipologia di prodotti che, oltre alla funzione di profumare gli ambienti, spesso sono considerati un vero e proprio complemento di arredo. Per soddisfare appieno le esigenze dei nostri clienti, e supportarli anche nell’espletamento della normativa vigente, ci siamo formati in questo specifico settore, ricercando anche partner esterni sia per la fornitura del packaging, sia per quanto riguarda l’area tecnico-normativa, a partire dall’etichettatura fino alla redazione dei documenti richiesti dalla normativa nazionale e internazionale”. Un interesse che ha fatto registrare negli ultimi anni una crescita esponenziale: “Grandi brand della profumeria hanno iniziato a inserire i diffusori per ambiente nei brief per lo sviluppo delle nuove collezioni, e non solo brand appartenenti al mercato cosmetico, ma anche a quello dell’arredamento. Al momento stiamo sviluppando un diffusore ambiente che sarà distribuito nei negozi del marchio Falconeri, gruppo Calzedonia. Inoltre, abbiamo realizzato diffusori per brand dell’arredamento e del settore tessile/casa”. Ogni progetto diventa così unico ed esclusivo perché realizzato sulle richieste del cliente con cui sin dall’inizio Rols lavora a stretto contatto.


Profumazioni uniche e dal design esclusivo.

Accanto alla ricerca di essenze pregiate, non può essere tralasciato l’aspetto estetico del profumatore, diffusore o candela. Ecco perché alcuni brand che hanno il loro core business in altri ambiti, approcciando il settore fragranze hanno puntato anche sul design.  Egizia ha dedicato al mondo delle fragranze un packaging più sofisticato, adatto ad accogliere un oggetto da regalo di valore, impreziosito dalla qualità della finitura della carta e dal logo “EGIZIA Luxury Design Handmade in Italy” impresso in argento a caldo. Tra le ultime novità una nuova serie disegnata da Karim Rashid pensata per un consumatore più giovane e dinamico.

Accanto alla storica distribuzione di vetri, cristalli, porcellane artistiche e prodotti di design, la Corrado Corradi affianca una proposta dedicata alle essenze ricercate. Gabriele Corradi ci spiega l’interesse rivolto dall’azienda al mondo delle fragranze: “La necessità di entrare nel settore delle profumazioni d’ambiente è partita dalla volontà di dare un contenitore “appealing” alla profumazione. Tre le novità per i prossimi mesi di Corrado Corradi, due nuove fragranze per la stagione invernale e un nuovo contenitore basato sull’arte della Ikebana.

Presentata durante l’ultima edizione del Salone del Mobile di Milano, la collezione di profumazioni per ambiente di Fazzini Home rispecchia quei valori di raffinatezza e di ricerca creativa che caratterizzano il brand. Tutte le fragranze per la casa, dalle candele ai diffusori a bastoncino, fino alle saponette, sono racchiuse in eleganti oggetti di design realizzati da Hangar Design Group. Privilegiando un incontro tra forme geometriche, i contenitori, in ceramica e vetro satinato, si definiscono nella ricerca dei dettagli e nelle scelte cromatiche.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here